martedì, Settembre 21, 2021
HomeNewsInternazionaleItalian cruise shipping a Miami

Italian cruise shipping a Miami

Tutta la crocieristica italiana con il suo cluster da oggi è presente al Cruise Shipping 2013 di Miami, la principale fiera dedicata al business crocieristico, cercando di rafforzare la presenza commerciale italiana nel mercato USA. Grazie al tutoraggio dell’ICE- Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane- oltre a 49 aziende di settore, sono presenti numerose Autorità Portuali italiane, enti erogatori di servizi logistici e turistici, aziende produttrici di beni e servizi tecnici (cantieri, attrezzature, equipaggiamenti, allestimenti, studi di ingegneria e architettura navale).

Fra le Port Authority è presente anche quella di Brindisi per rilanciare la sua capacità antica e moderna ad essere la “the gate to Salento”: a magnficent port-city with a history that spans more than three millenia. Brindisi is undoubtedly the new cruise “hotspot” of the Mediterranean. Così, parte oggi presso il Convention Center di Miami la 29a edizione della manifestazione mondiale dedicata al cruise shipping. Giusto per dare delle cifre, quella del 2012 ha registrato la presenza di oltre 66 compagnie crocieristiche con mille espositori da tutto il mondo, facendo registrare un trend positivo di fatturato pari al 5.7% rispetto all’anno 2010, garantendo occupazione per 347.000 posti di lavoro.

Sul mercato mondiale, in questo momento, sono operative 297 navi da crociera con una capacità totale di 414.000 passeggeri; mentre altre 10 nuove navi sono in costruzione per il periodo 2013-2015. L’Italia ha stretto importanti partnership in questo settore ed è per questo che la partecipazione di ICE ha l’obiettivo di sostenere questo  settore che vede l’Italia in una posizione di rilievo, seconda agli USA, non solo nella cantieristica navale, ma anche in tutto l’indotto: attrezzature di bordo, allestimenti interni, servizi portuali e turistici connessi. Da sottolineare anche la presenza del Registro Italiano Navale, RINa, società di certificazione e classificazione che ha lanciato il nuovo “Cruise Ship Center of Excellent” per essere punto di riferimento di operatori, progettisti e costruttori dell’industria crocieristica e confermando la propria presenza con sedi in Italia, negli Stati Uniti ed in Asia.

Il RINa, con i suoi centri nel mondo, fornirà servizi innovativi, oltre a quelli già consolidati, di classificazione, revisione progettuale, valutazione del rischio e dell’efficienza energetica; ma anche nel settore delle crociere che vanno dai corsi di formazione tecnica e comportamentale del personale, alle analisi di rischio e  ai servizi per l’implementazione delle performance operative e di sicurezza, dall’ottimizzazione delle procedure di controllo tecnico-sanitarie a un insieme di software per l’organizzazione e il monitoraggio continuo delle principali funzioni operative di bordo quali la manutenzione, la gestione degli ordini e dei costi e dei servizi alberghieri; come l’applicazione dei criteri del Safe Return to Port relativamente alla capacità di un’imbarcazione di rientrare in porto in caso di emergenza (allagamento o incendio lieve) garantendo i servizi di base ai passeggeri.

Le compagnie di navigazione sono perfettamente a conoscenza dei rischi a cui quotidianamente vanno incontro ed è per questo che risulta necessaria una formazione accurata del personale per raggiungere una maggiore efficienza operativa, riducendo i rischi.

 

Abele Carruezzo

RELATED ARTICLES

Most Popular