lunedì, Settembre 27, 2021
HomeNewsTROFEO PRINCESA SOFIA MAPFRE: ORO PER FLAVIA TARTAGLINI

TROFEO PRINCESA SOFIA MAPFRE: ORO PER FLAVIA TARTAGLINI

Ultimo giorno di regata a Palma de Maiorca per il 44° Trofeo Princesa Sofia Mapfre con vento a 12-17 nodi, pioggia e freddo. Flavia Tartaglini si aggiudica la Medaglia d’Oro nell’RS:X F vincendo entrambe le Medal Race. Giulia Conti e Francesca Clapcich (49er FX) chiudono all’8° posto e Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri nel Nacra 17 sono al 9° posto dopo aver vinto la seconda Medal Race.

RS:X F
Medaglia d’Oro per Flavia Tartaglini (GS Guardia di Finanza) che chiude vincendo entrambe le Medal Race disputate oggi aggiudicandosi il gradino più alto del podio con 18 punti. Argento per la britannica Bryony Shaw a 23 punti e terzo gradino del podio per la tedesca Moana Delle (34 pt).
“Due vittorie in Medal Race! Non ho parole” ha commentato Tartaglini al termine delle regate. “Stamani sono entrata in acqua serena; ero in quarta posizione e non avevo niente da perdere quindi ho veramente dato il meglio di me. Certo se mi aveste chiesto stamani se pensavo di vincere l’Oro, avrei detto di no. E’ stata una regata lunghissima, faticosa, ma sono stata costante nei miei risultati e alla fine, nonostante il nuovo sistema sia molto complesso, questo mi ha premiato”.
Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia) termina la trasferta in Spagna al 14° posto con 62 punti.

NACRA 17
Ottimo risultato per Vittorio Bissaro (FV Malcesine) – Silvia Sicouri (Compagnia della Vela Grosseto) che vincono la seconda Medal Race e concludono al 9° posto overall. Palma de Maiorca per i due è il debutto assoluto in Coppa del Mondo ISAF.

Vittorio Bissaro ha commentato: “Nella seconda prova siamo partiti mura a sinistra, regatando sempre sulla destra del campo di regata e alla prima boa di bolina eravamo secondi. Durante la seconda bolina abbiamo attaccato e superato l’equipaggio britannico Macgregor-Phipps tagliando per primi la linea del traguardo.”
Silvia Sicouri ha aggiunto: “L’obiettivo che ci eravamo prefissati era di qualificarci per le Medal Race e questo l’abbiamo raggiunto. Vincere l’ultima prova è stato meraviglioso. Sicuramente gli allenamenti invernali alla Compagnia della Vela di Grosseto sono stati strumentali per raggiungere il nostro scopo.”

Vincenzo Sorrentino (CC Napoli) – Laura Pennati (CN Rimini) concludono al 17° posto. Al 24° posto si classificano Francesco Porro – Caterina Marianna Banti (CC Aniene). 34° posto per Ferdinando Trambaiolo – Carlotta Gianni (CC Aniene).

Oro per Mandy Mulder-Thijs Visser (NED), argento per i connazionali Grownenveld-Bergemann e bronzo per Vaireaux-Audinet (FRA).

49er FX
I migliori 8 equipaggi della flotta 49er FX oggi hanno disputato quatto prove formato Stadium Race a punteggio singolo, non scartabile.
Giulia Conti (CC Aniene) – Francesca Clapcich (CS Aeronautica Militare) chiudono all’8° posto overall (oggi 6-6-7-8). Oro per Ida Nielsen-Marie Olsen (DEN), argento per Alexandra Maloney – Molly Meech (NZL) e bronzo per le danesi Jena Hansen-Katjia Iversen.

Francesca Clapcich ha così commentato il campionato appena concluso: “Una settimana trascorsa tra alti e bassi, ma tutto sommato positiva. Contrariamente a Miami, qui a Palma c’era una flotta numerosa ed è stato il nostro primo vero test. Siamo andate bene, vincendo anche una prova, con vento leggero. Con vento forte abbiamo ancora del lavoro da fare, ma si tratta semplicemente di ore di allenamento per prendere ancora più confidenza con l’imbarcazione. Abbiamo comunque una buona velocità. Oggi abbiamo disputato quattro prove con il nuovo formato Stadium. Ogni prova 3 giri. Una giornata molto fisica. Ci vediamo a Hyeres!”

Lavinia Tezza – Paola Bergamaschi (SC Garda Salò), l’altro equipaggio italiano in gara, conclude al 25° posto.

A Palma de Maiorca sono presenti il Tecnico FIV di Riferimento del Settore Doppi Luca De Pedrini e Gianfranco Sibello in qualità di osservatore.

Le novità
La prima è che la serie di qualificazione viene conteggiata come una delle regate della fase di finale. La seconda è la disputa di due Medal Race, entrambe a punteggio doppio, non scartabile e riservata ai dieci migliori atleti di classe. La doppia Medal Race vale per tutte le classi con l’eccezione di 49er e 49er FX che disputeranno quattro prove formato Stadium riservate ai migliori 8 equipaggi e a punteggio singolo, non scartabile.

La serie di qualificazione viene conteggiata come una delle regate della fase di finale. Tali risultati d’ora in avanti si chiameranno Final Day e si aggiungeranno ai risultati della serie Finale che già includono la serie di qualifica come una regata, e determineranno la classifica finale ed il podio.

Per i monotipi entrambe la serie di qualificazione e quella finale consisteranno in sei prove della durata di 50 minuti (nella serie finale una delle sei prove menzionate è quella derivante dalla serie di qualificazione) mentre i 49er, 49er FX e Nacra disputeranno regate da 30 minuti ciascuna: nove nella serie di qualificazione e in quella finale sei (più quella derivante dalla qualificazione).

Un altro grande cambiamento concerne il sistema di punteggio. Ogni vittoria vale 0 (zero) punti anziché 1 punto. Al secondo classificato vengono assegnati 2 punti, al terzo 3 punti e così via. Tale regola rende la vittoria della singola prova ancora più importante. Non è tuttavia ancora certo che tale sistema di punteggio verrà applicato anche alle Olimpiadi di Rio.

ISAF valuterà il formato di regata al Trofeo Princesa Sofia Mapfre e grazie al feedback dei velisti apporterà le modifiche necessarie prima della tappa di Hyères in Francia.

La manifestazione riservata alle classi olimpiche era la prima tappa europea dell’ ISAF Sailing World Cup.

RELATED ARTICLES

Most Popular