martedì, Settembre 21, 2021
HomeNewsItaliaCampionato Mondiale Formula 2: oggi la presentazione a Brindisi

Campionato Mondiale Formula 2: oggi la presentazione a Brindisi

L’inaspettata presenza di un celebre paroliere della canzone italiana quale Mogol, ha arricchito la conferenza stampa di presentazione del Campionato mondiale di Motonautica  inshore Formula 2, svoltasi stamane a Palazzo Nervegna. “ Sembrerebbe quasi un sofisma la parola INSHORE rispetto a quella originaria OFFSHORE dato che questo campionato non si svolge lontano dalla costa ma in circuiti naturali ricavati su fiumi, laghi e persino porti come nel caso di Brindisi”: così ha esordito il Comandante della Capitaneria di Porto di Brindisi Giuseppe Minotauro il quale ha fornito un contributo fondamentale alla realizzazione di un così importante evento.
Come lo stesso comandante ha spiegato in conferenza, “ eventi simili in passato non sono stati realizzati a Brindisi poiché non fornivano le giuste garanzie in termini di sicurezza e soprattutto di immagine per la stessa città”: “ quest’ultimo evento, aggiunge Minotauro, si svolgerà totalmente tra i Seni di Ponente e Levante e, per esigenze dimensionali, i motori delle imbarcazioni subiranno un leggero depotenziamento”.

Per i giorni di sabato e domenica la locale Capitaneria di Porto ha emesso una ordinanza con la quale si interdice la fruizione pubblica dello specchio d’acqua interessato dalla competizione, ovvero tutto il Seno di Ponente. Nonostante l’assenza dell’Avvocato Vincenzo Iacoianni, Presidente della Federazione italiana Motonautica,  in rappresentanza della federazione è intervenuto il Dott. Giacomo Borgonovi il quale ha sottolineato un aspetto interessante di questa iniziativa:” i motori di 2500 centimetri cubici che equipaggiano i catamarani in fibra di carbonio di ultima generazione, erogano potenze fino a 300 cavalli, per una velocità che raggiunge quasi i 200 km/h e soprattutto hanno consumi ridotti e bassissime emissioni”.

Il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, è particolarmente entusiasta per questa iniziativa che porterà in città oltre 23 equipaggi e 350 persone tra piloti, addetti alla sicurezza e ai lavori, tecnici: “un ringraziamento doveroso è dovuto a tutti i patners di questa iniziativa ovvero Capitaneria di Porto, Autorità Portuale di Brindisi, Federazione italiana Motonautica”.

In conclusione di conferenza stampa, il Presidente del Distretto della Nautica pugliese Giuseppe Danese, peraltro Campione mondiale Offshore 2007 assieme al fratello Massimo, ha annunciato una serie di eventi complementari che si svolgeranno tra venerdì 26 e domenica 28 luglio:” per i più piccoli saranno effettuati dei mini-corsi gratuiti a bordo di imbarcazioni offshore, tenuti da istruttori federali “. “ La cittadinanza,  aggiunge Danese, potrà assistere inoltre ad una esibizione di flyboard, il rivoluzionario mezzo tecnico realizzato in fibra di carbonio che, collegato ad un acquascooter, consente di innalzarsi in volo fino a 10 metri, volare fino a 2 ore consecutive e raggiungere la velocità di 50 km/h”.

 

Stefano Carbonara

Foto: Simone Rella

RELATED ARTICLES

Most Popular