lunedì, Settembre 20, 2021
HomeNews Tp52 Aniene: aria leggera, vento instabile, rotazioni e il menù è...

Tp52 Aniene: aria leggera, vento instabile, rotazioni e il menù è servito

E’ il secondo giorno di regata del Campionato Assoluto Italiano Vela d’Altura a Ravenna e il gran caldo la fa da padrone. Calura africana, vento leggero e ballerino, sono gli ingredienti per una giornata difficile. Il Tp52 Aniene fatica tenere il passo, insieme all’altro Tp52 Hurakan, entra in una “antifase” col vento che da spazio ai più piccoli, oltre al match race tra i due “big”, Eolo non ha sicuramente favorito le due barche più filanti.

La prima regata prende inizio alle 13,40 con un vento di intensità intorno agli 8 nodi. Aniene parte in centro ed ha subito un buon passo. Poche virate per arrivare liberi e in testa alla prima bolina. Tutto sembra girare per il verso giusto anche se l’insidia del vento in rotazione ed in aumento è un “classico” da queste parti in questa stagione, ciò significa che chi sta dietro è favorito, arrivando con un unico bordo alla fine della regata, quando gli apripista hanno già concluso il percorso. Non sempre il più veloce la fa da padrone con queste condizioni ad elastico.

La seconda prova prende il via intorno alle 16.10 circa, l’attesa è lunga ed il Comitato deve riaggiornare gli strumenti per un default della strumentazione, ci saranno dei “ricalcoli” a fine giornata. Buona partenza per il Tp52 Aniene che se la vede con il solito Hurakan, una bella gatta da pelare. Vento leggero e poco affidabile. La terza bolina viene spostata di quasi 25 gradi, questo la dice tutta sul risultato finale a compensi. In reale Hurakan arriva davanti ad Aniene, il testa a testa continua senza sosta. A fine giornata, con classifiche ancora in “aggiornamento” Aniene scende dal podio.

“Oggi siamo stati precisi nelle manovre e non dobbiamo esser ipercritici nei nostri confronti ma verso alcune congetture che si sono create – dichiara al rientro sono le parole di Alessandro Maria Rinaldi, Res. Sez. Vela d’altura Circolo Canottieri Aniene – è un campionato difficile che abbiamo affrontato con lo spirito di sempre. Domani cedo il posto a Matteo Aglietti, nostro socio e prodiere con grande esperienza sul Tp52.”

Il terzo giorno di regate, prenderà il via domani con primo start alle 13.00, il meteo parla ancora di venti leggeri e caldo torrido, siamo a Luglio e Caronte è alle porte.

RELATED ARTICLES

Most Popular