QUINTO CAMPIONATO INVERNALE OTRANTO: LA REGATA DI CAPODANNO

I marinai si sa sono tutti un poco scaramantici e il Campionato invernale “Più Vela per Tutti” è fedele alle tradizioni, che portano sempre bene, e per il quinto anno consecutivo promuove la Regata di Capodanno, la “Prima Regata dell’Anno”, seguendo il motto: “chi veleggia a Capodanno veleggia tutto l’anno!”.

L’invito a partecipare al saluto ben’augurale al nuovo anno è aperto a tutti i regatanti salentini poiché quest’anno gli organizzatori (“Il Gabbiere” e “SalentoInVela”) hanno deciso di non inserire la regata all’interno del campionato, ma di lasciarla una veleggiata amichevole, per espresso desiderio dei regatanti che non possono garantire ottime prestazioni dopo i bagordi della notte prima. Come sempre la veleggiata rientra nel calendario di eventi de “L’Alba dei Popoli” promosso dal comune di Otranto, il quale ha assicurato una batteria di fuochi d’artificio per salutare il passaggio della flotta ai piedi del faro di Punta Palascia. Il percorso, poco più di dieci miglia, seguirà la rotta a sud-est con partenza dal porto, un saluto alla bella Baia dell’Orte ed infine lo scaramantico passaggio della boa ai piedi di Punta Palascia, il Capo più ad est d’Italia.

Ed è proprio lì che l’artificiere, messo a disposizione dall’amministrazione idruntina, aspetterà le vele per sparare i fuochi d’artificio simulando il colpo di cannone che storicamente salutava le navi dei grandi navigatori in partenza per mirabili avventure. La festa in mare continuerà a terra per il brindisi in banchina dell’Assonautica, panettone e spumante per tutti, sia quelli con le cerate appena scesi dalle barche in regata ma anche tutti gli amici che amano il mare e sono sopravvissuti ai bagordi del cenone di fine anno.

Per i regatanti di “Più Vela per Tutti” sarà anche un allenamento in vista della prossima regata, domenica 12 gennaio 2014, che sarà dedicata al poeta Vittorio Bodini, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.
Fine anno è sempre tempo di consuntivi e dando uno sguardo alla classifica generale si vede bene come, già a metà campionato, la differenza di punteggio tra le barche di uguale categoria sia pochissimo (solo un punto!). Dunque, dopo gli auguri, il panettone e lo spumante, la competizione e l’adrenalina tra gli equipaggi sono di certo gli ingredienti che ci accompagneranno anche nel nuovo anno.

Classifica Generale in compensato:

1.“Canarino Feroce” (B), 8 punti
2.“Il Gabbiere” (B), 9 punti
3.“Red Fox” (A), 18 punti
4.“Acquaria” (A), 19 punti
5.“Gift” 29 (C) 29 punti
6.“Tipau” (C) 30 punti

Prossima regata di campionato: domenica 12 gennaio 2014.