45mo Trofeo Princesa Sofia: Desiderato-Trani chiudono diciottesimi, migliori tra gli italiani

Grazie a un finale in crescendo, Giulio Desiderato e Andrea Trani hanno chiuso la loro partecipazione alla 45ma edizione del Trofeo Princesa Sofia con la conquista del diciottesimo posto assoluto e si sono segnalati come il migliore tra gli equipaggi italiani in gara. Un risultato di tutto rispetto, se si considera che l’equipaggio di ITA-5, costituitosi verso la fine del 2013, era alla prima uscita in un evento di tale importanza.

Ottenuta agevolmente la qualificazione per la Gold Fleet, Desiderato-Trani hanno tenuto alta la concentrazione, sfoderando prestazioni da balzo in classifica in più di una occasione. Specie durante la giornata conclusiva hanno messo a segno i “colpi” migliori, facendo ritorno in porto con un secondo e un quarto che, ottenuti al cospetto del meglio della classe internazionale, già da soli sottolineano tutto il loro valore.

L’evento, svoltosi sulla distanza di dieci prove più la Medal Race è stato dominato dai croati Fantela-Marenic e ha convogliato sull’isola delle Baleari un imponente numero di velisti, a dimostrazione di quanto questa classica del calendario internazionale, valida anche come frazione dell’ISAF Sailing World Cup, sia sentita e considerata tra agonisti e addetti ai lavori.

“Il risultato con il quale salutiamo Palma di Maiorca è in linea con le aspettative della vigilia – ha commentato Giulio Desiderato a fine regate – Io e Andrea siamo buoni amici, ma andiamo in 470 insieme da un tempo limitato ed esordire in un evento di tale prestigio con una serie come questa ci fa capire che siamo sulla strada giusta e ci da lo stimolo a proseguire il cammino congiunto con ancor maggiore dedizione”.

“Sono stati cinque giorni molto importanti per la nostra campagna olimpica – gli fa eco Andrea Trani – Siamo migliorati sotto alcuni aspetti e ne abbiamo individuati altri sui quali dovremo lavorare sodo in vista dei prossimi impegni, come le partenze, vero tallone di Achille per la durata di quasi tutta la settimana. Comunque, bene così e avanti tutta”.

Terminato il Trofeo Princesa Sofia, che quest’anno ha celebrato la 45ma edizione, Giulio Desiderato e Andrea Trani faranno rientro in Italia per passare qualche giorno in famiglia. Poco più di un toccata e fuga, dato che già tra due settimane saranno di nuovo in acqua in occasione dell’ISAF Sailing World Cup di Hyeres (19-26 aprile), altro appuntamento imperdibile.

Per restare aggiornati sull’attività di ITA-5 è possibile consultare la pagina Facebook ufficiale di Desiderato-Trani, aggiornata su base quotidiana direttamente dai due atleti.

Supportati dai partner tecnici Helly Hansen e Armare, Giulio Desiderato e Andrea Trani rappresentano i colori dello Yacht Club Italiano e della Marina Militare.