CP 873: crocerista partorisce in alto mare

Le periodiche esercitazioni effettuate da Capitaneria di Porto e dalle associazioni marinaresche calabresi hanno dato i loro frutti. Nemmeno si sono concluse le consuete simulazioni di soccorso nel reggino, che la scorsa notte la Guardia Costiera di Crotone è dovuta intervenire con successo per assistere una crocierista inglese, a cui si sono rotte la acque a bordo della “Celebrity Silhouette”, che incrociava nello Ionio.

Sono le ore 2.40 di lunedì, Il capitano della nave battente bandiera maltese, in viaggio sulla rotta Catania Ravenna, ha allertato la Centrale operativa del Comando generale del Corpo delle Capitanerie con una richiesta di soccorso e supporto del personale medico di bordo, alle prese con la partoriente.

Subito è stata disposta l’evacuazione medica della donna, con al seguito il marito e l’ufficiale medico della “Celebrity”, mentre la motovedetta CP 873 della Capitaneria crotonese giungeva alle coordinate in cui si trovava la nave da crociera. Il trasbordo, considerate l’azione notturna e le condizioni meteo avverse, date dal mare mosso e da raffiche di vento, non è stato dei più semplici, ma grazie alla preparazione delle donne e degli uomini della Guardia Costiera tutto è andato per il meglio.

La donna è stata subito trasferita presso l’ospedale locale. Dopo una prima stabilizzazione la macchina dei soccorsi ha proceduto senza intoppi sino al reparto di neonatologia di Catanzaro. Avventura a lieto fine per la coppia, anzi, per la famigliola inglese. Sia lei che il neonato stanno bene e godono di ottima salute. Una vacanza in mare che resterà indimenticabile.

Francesco Ventura