Molfetta: prima settimana e da subito attività intensa per la Guardia Costiera nell’operazione mare Sicuro 2014

Ha avuto inizio da poco più di una settimana l’attività Mare Sicuro 2014 ed i militari della Capitaneria di Porto di Molfetta hanno già effettuato una serie di operazioni volte alla sicurezza della balneazione e della navigazione ed al controllo della pesca abusiva.

Infatti nei giorni scorsi sono stati sequestrati circa 7000 metri di reti da posta per la pesca non consentite, 2 attrezzi da pesca abusivi e prodotto ittico in cattivo stato di conservazione o scaduto nel comune di Giovinazzo. Oltre alle barche da pesca ed alle attività ristorative è stato controllato il normale e corretto svolgimento delle operazioni commerciali del mercato ittico notturno all’ingrosso nel porto di Molfetta.

Inoltre sono stati effettuati svariati controlli e sopralluoghi lungo la costa al fine di monitorare le zone dove sfociano i canali dei depuratori di Molfetta e di Corato oltre che presso le spiagge libere ed agli stabilimenti balneari di Molfetta e Giovinazzo. Durante gli stessi sono state elevate due sanzioni amministrative per violazione dell’Ordinanza Balenare n. 28/2012 del Comandante del Porto di Molfetta e per violazione dell’Ordinanza per il turismo e le strutture balneari dell’anno 2013 emessa dalla Regione Puglia.

Il controllo della costa del compartimento marittimo e della filiera della pesca ha portato ad elevare sanzioni amministrative per un totale di €3128,00 euro; e pertanto la repressione con tolleranza zero verso coloro che di fatto effettuano attività illecite in mare o mettono a repentaglio la sicurezza dei bagnanti continuerà costantemente per tutta la stagione estiva.

 

Michele Puca