venerdì, Settembre 24, 2021
HomeNewsAZZURRA A PALMA PER LA 33esima COPA DEL REY MAPFRE

AZZURRA A PALMA PER LA 33esima COPA DEL REY MAPFRE

Lunedì 4 agosto prenderà il via la 33esima edizione della classica regata maiorchina, la prima sotto il regno di Felipe VI, anch’egli valido e appassionato regatante come il padre, Don Juan Carlos. Azzurra sarà in regata per la terza tappa della Barclays 52 Super Series, il circuito professionistico top per barche monocarena.

La barca portacolori dello Yacht Club Costa Smeralda è ormeggiata assieme alle “sorelle” della 52 Super Series davanti al Real Club Nautico di Palma, pronta all’inizio delle ostilità lunedì 4 agosto, con partenza alle ore 13 e diretta web con commento in inglese sul sito www.azzurra.it.

I 52 regateranno separatamente dalle altre flotte presenti a Palma, tra cui i Minimaxi, gli IRC e ORC oltre alle classi monotipo Swan 60, X-35 e J/80. Tra gli italiani presenti il Minimaxi Robertissima, battente il guidone dello YCCS, e altri yacht noti quali Duvetica WG, Scugnizza, Spirit of Nerina, Lelagain, Jeniale.

Le regate si concluderanno sabato 9 agosto, cui farà seguito la cerimonia di premiazione alla presenza del Re di Spagna Felipe VI. La Copa del Rey è valevole come terzo evento della Barclays 52 Super Series che vede Azzurra terza in classifica generale con 38 punti; un solo punto il distacco dal secondo, Ran a 37, mentre Quantum è in vetta con 33 punti. Sono sette i TP52 iscritti: Azzurra, Gladiator, Paprec Recyclage, Phoenix, Provezza, Quantum, Ran.

La Barclays 52 Super Series si concluderà a settembre, dal 17 al 21, nelle acque di Ibiza.

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda: “La dura legge dello sport insegna a imparare dalle sconfitte e dagli errori, grazie ai quali si torna ad assaporare la vittoria. Se al Campionato Mondiale nelle acque di casa Azzurra non ha ottenuto il risultato che tutti ci aspettavamo, sono certo che i ragazzi sapranno riscattarsi già a partire dalla Copa del Rey, forti della fiducia che lo YCCS pone in loro. Desidero ringraziare i nostri soci Roemmers, armatori di Azzurra, per l’impegno che continuano a profondere a favore del simbolo sportivo del nostro sodalizio”.

Guillermo Parada, skipper: “Arriviamo alla Copa del Rey dopo un risultato insoddisfacente al Campionato Mondiale, siamo quindi ben determinati ad avere una settimana forte, così da poterci giocare la stagione nell’evento finale di Ibiza, a settembre. In occasione della Copa del Rey vediamo il gradito ritorno di Morgan Trubovich, velista di grande esperienza che ha già regatato con noi in passato, un bentornato dunque al regolatore del gennaker!”

Vasco Vascotto, tattico: “La Copa del Rey numero 33 di cui siamo alla vigilia è particolare e importante in quanto la prima con un nuovo Re, Felipe VI. Il fatto che la famiglia reale spagnola sia da sempre così vicina alla vela è stata e continua a essere di grande aiuto per il nostro sport e soprattutto per la classe TP52, cresciuta grazie all’iniziativa di Don Juan Carlos. E’ bello essere alla Copa del Rey sapendo che Felipe VI ha ottimamente timonato CAM proprio qui nel recente passato. Quanto ad Azzurra, abbiamo tutto quel che serve per ben figurare e ci auguriamo un vento più intenso rispetto alle ultime regate in Sardegna”.

Rod Davis, coach: “La Copa del Rey sarà un test importante per Azzurra. Dopo aver vinto a Capri e il passo falso al Mondiale TP52, sappiamo che è tempo di ritornare a regatare al livello cui siamo capaci. A questi livelli di agonismo, la differenza tra vincere e perdere è data dalla somma di piccoli dettagli, sarà dunque una settimana intensa per tutti, velisti, coaches e shore team. Solo sapendo ritrovare tutti questi piccoli miglioramenti Azzurra potrà ritornare sul podio”.
Foto: Jesus Renedo/Azzurra

RELATED ARTICLES

Most Popular