martedì, Dicembre 7, 2021
HomeNewsInvernale Riva di Traiano: Vahine' 7 vuole finire l'anno da leader

Invernale Riva di Traiano: Vahine’ 7 vuole finire l’anno da leader

ROMA – Ritorna lo scirocco e con lui ritorna l’Invernale di Riva di Traiano, Trofeo Paolo Venanzangeli, giunto alla sua terza giornata, che si preannuncia difficile e combattutissima. Finisce il freddo di questa settimana e le temperature tornano a salire spinte dal vento caldo di sud est che soffierà domenica anche sopra i 13 nodi.

Probabilmente il sole dovrebbe essere della partita ed illuminare il campo di regata dove le 46 barche protagoniste dell’Invernale torneranno a sfidarsi, ma per seguire l’evoluzione del meteo, con previsioni specifiche per il tratto di mare antistante Riva di Traiano, sarà sempre bene consultare fino all’ultimo www.meteowind .it e l’analisi di Ezio Sarti.

In classe Crociera ci sarà la “sfida dei First”, perché le prime cinque imbarcazioni in classifica sono tutte dei  Jeanneau First, sia pure di diverse dimensioni. In testa c’è Francesco Raponi, con il suo First 45 Vahine’ 7 (pt.3), incalzato dal First 40’ Lancillotto (Alberto Ammonini) ad un solo punto e dal First 34.7’ Vulcano 2 di Morani/Zamorani a 3 punti.

Anche in Crociera la battaglia sarà serrata, perché l’Hanse 430 Twins di Francesco Sette ha un solo punto di vantaggio sui suoi immediati inseguitori che sono il Sun Odyssey 44i White Pearl (Roberto Bonafede) e il Grand Soleil 54 Blu Bite IV di Raimondo Lo Forti.Domenica non sarà però solo una giornata di regate, ma anche di grande festa, perché il Circolo Nautico Riva di Traiano ha organizzato un “brindisi di Natale” a fine regata dal sapore un po’ particolare.
“Abbiamo fama di essere un Circolo che guarda lontano per la nostra vocazione per la vela d’altura e la vela oceanica –  spiega il presidente Alessandro Farassino –  ma sappiamo anche guardare molto vicino e valorizzare il territorio che ci circonda, bellissimo e mai abbastanza promosso. Questa volta ospitiamo uno sponsor che proprio della valorizzazione del territorio fa la propria ragion d’essere, la Civitatours, che  offrirà a tutti i regatanti e ai nostri soci una degustazione di vini e prodotti  tipici a fine regata”.
Sarà possibile ritrovare i prodotti che verranno proposti alla degustazione anche a Civitavecchia, in Calata Tommaso Laurenti 15 , dove si potranno trovare, nel Wine Corner dell’enoteca Bernabei, anche i vini degustati, oltre ad un’ampia selezione di cantine italiane e non.
Civitatours, la cui sede è a Civitavecchia in Via Apollodoro, 16, è il Tour Operator leader  del territorio e propone, oltre ai classici itinerari romani (Roma classica, Roma panoramica, Roma barocca, etc.), interessanti tour del territorio che comprendono non solo le richiestissime necropoli etrusche, ma anche itinerari diversi ed intriganti come il “Walking Tour” di Civitavecchia, che porterà il turista stupito su tracce che spaziano dall’antica Centumcellae e dal porto pensato dall’architetto Apollodoro da Damasco, al cuore medioevale della città, Piazza Leandro, fino al periodo rinascimentale, con la fortezza michelangiolesca alla quale Papa Giulio II chiamò a contribuire anche il Bramante e Leonardo Da Vinci.

RELATED ARTICLES

Most Popular