venerdì, Ottobre 22, 2021
HomeNewsLa rotta di Cristoforo Colombo per Sergio Frattaruolo

La rotta di Cristoforo Colombo per Sergio Frattaruolo

LA SPEZIA – Tante novità per Sergio Frattaruolo e per il suo Class 40 “Extreme Sail Academy”, pronto per affrontare un 2015 ovviamente pieno di regate. Ma con una grande novità: un inizio di stagione tutto legato all’Oceano a cominciare dall’esordio, in gennaio, con un tentativo di record di traversata atlantica.

“Saremo in stand by, da fine gennaio per lanciarci sulla Route de la Decouverte, da Cadice in Spagna, fino a San Salvador, nelle Bahamas. Si tratta di percorrere la rotta che ha portato Cristoforo Colombo nelle Americhe, cosa che per noi italiani ha un fascino immenso”.

Non sarà però un record, spiega Sergio Frattaruolo, ma piuttosto un ‘time reference’.“E’ vero, saremo il primo Class 40 che navigherà su quella rotta, che per i monoscafi è stata già percorsa da Giovanni Soldini, ma con un VOR 70 assolutamente imparagonabile alla nostra barca. Stabiliremo un tempo di riferimento per la nostra classe e questo sarà un bene perché i record di velocità non devono rimanere appannaggio dei soli maxi-tri. Impiegare 6 giorni e 14 ore per percorrere le 3884 miglia che separano Cadice da San Salvador come ha fatto il maxi-tri Spindrift 2 è una cosa fantastica, ma anche i 10 giorni di Giovanni Soldini con un monoscafo sono davvero pochi. Vedremo quanto impiega un Class 40.

Diciannove giorni potrebbero essere un buon risultato e questo è il nostro obiettivo. Poi ce ne saranno di più veloci ma sarà  comunque bello essere stati i primi.”Per Extreme Sail Academy anche una nuova livrea, sempre con il tricolore, realizzata da Special Wrap in collaborazione con APA spa, due aziende italiane leader nel settore delle pellicole adesive.

Altre aziende italiane accompagneranno Sergio Frattaruolo nella sua avventura atlantica, a partire da Alce Nero, il marchio che unisce oltre mille agricoltori e apicoltori italiani, impegnati dagli anni 70 a produrre cibi sani frutto di un’agricoltura che rispetta la terra. Nell’anno di Expo 2015, un messaggio veramente attuale del Made in Italy. Tra gli sponsor tecnici di settore, saranno della partita la Lombardini e Armare Ropes.  A bordo di Extreme Sail Academy un equipaggio di quattro persone. Oltre a Sergio Frattaruolo, saranno a bordo anche lo statunitense Alexander Sachs, Simone de Lorentiis e Alessandro Drago, velisti che si sono allenati tutto l’anno con ESA per essere pronti a questa impresa.
Il primo impegno caraibico sarà poi la St. Maarten Heineken Regatta, che partirà il 5 marzo 2015. Un impegno importante, perché la Heineken è la più famosa regata che si svolge ai Caraibi, e non solo per la sua complessità tecnica, ma anche per i suoi party scatenati che le sono valsi l’appellativo di “Serious Fun”.

RELATED ARTICLES

Most Popular