domenica, Ottobre 24, 2021
HomeNewsTUTTI I VINCITORI DEL CIMENTO INVERNALE

TUTTI I VINCITORI DEL CIMENTO INVERNALE

GARDA – Termina dopo sei prove in acqua e in una splendida giornata di sole, la 24ma edizione del Cimento Invernale, disputata sul lago di Garda con 47 barche che hanno sempre disputato percorsi di altura, tranne un bastone nell’ultima giornata. Grande attesa per il risultato finale, soprattutto nella Classe Dolphin 81 (la più numerosa in acqua) che vede al primo posto Giovanni Pizzatti su Baraimbo2 (FV Desenzano), seguito da Mattia Polettini su Twister (FV Desenzano) e da Bruno Fezzardi su 30Nodi (FV Desenzano).

Nei Dolphin ODJ la vittoria va a Marcello Colosio su Zerouno (Marina Militare), seguito da Marco Dall’Oglio su 20 Nodi (FV Desenzano) e Tiziano Bosio su Peler (LNI Desenzano). Per la Classe Meteor, con ben 11 imbarcazioni iscritte, il gradino più alto del podio va a Alberto Tuchtan su Meteor Sharing (CV Faro Piave), al secondo posto Andrea Ravanelli su White Wave (AVT) e al terzo Stefano Gidoni su Vedo Nero (DLF). Negli Asso 99 il primo è Stefano Ramazzotti su Yokohama (FV Desenzano), la seconda è Martina Calmieri (YC Torri) e il terzo Renato Granello (FV Desenzano). Primo classificato in ORC Overall e ORC Minialtura è Gianmaria Palma su Orcotorto (FV Peschiera), mentre in ORC Regata la vittoria è per Sandro Vinci su Commenda (FV Desenzano). Classifica a parte per i Dolphin 81 della Scuola di vela di Torreguaceto con al primo posto Tatanka, al secondo Aldebaran e al terzo Per Lisa.

La regata finale di domenica 8 febbraio era, come da tradizione, “gemellata” con la storica Ski Yachting, manifestazione nata e fortemente sostenuta negli anni da Bruno Fezzardi, sempre presente fra i pali e le boe in questa simpatica kermesse ludico gastronomica. Vincitore assoluto è Baraimbo2 che ha messo in pista Zeno Razzi, secondo posto per 30Nodi, con l’inossidabile Bruno Fezzardi e teezo per il Protagonist Aquilotto di Paolo di Lecce. Nella categoria sci in tempo reale, il primo fra i paletti è Sergio Cornale seguito da Massimo Quartaroli e Giò Pizzatti. Un grazie al difficile lavoro del Comitato di Giuria presieduto da Paolo Egua coadiuvato da Maurizio De Felice e Piero Sorlini. Prossimo appuntamento ad aprile con la 50ma edizione del Trofeo Tridentina.

RELATED ARTICLES

Most Popular