venerdì, Ottobre 22, 2021
HomeNewsDalla Roma per 1 agli Oceani: dopo Miceli partono anche Frattaruolo e...

Dalla Roma per 1 agli Oceani: dopo Miceli partono anche Frattaruolo e Ballerini per il record sulla Discovery Route

ROMA – Sono circa 500 le miglia da Capo Horn per Matteo Miceli che si trova a circa 55 gradi di latitudine sud. E’ la fase più ostica di questo giro del mondo, ma Matteo trova anche il tempo e la voglia di fare un video a testa in giù per Carnevale vestito da “Bruco Barbuto”. I bambini apprezzano. E anche a noi adulti piace il suo spirito indomito in ogni circostanza.

Ormai la sua rotta per Capo Horn è praticamente obbligata. Superato il Capo dovrà iniziare a risalire verso nord e passare all’interno del canale libero dagli iceberg, che in Atlantico in questo momento risalgono fino alla latitudine di circa 50 gradi sud. Il canale è abbastanza ampio, avendo una larghezza compresa tra 200 e 400 miglia. Per non incontrare gli iceberg, Matteo può lasciare le Isole Falkland (o Malvinas) a sinistra fino ad una distanza dalle stesse isole di circa 400 miglia. In questi giorni e-geos e l’ESA stanno intensificando le riprese radar da satellite nella zona di Capo Horn per tenere sotto controllo gli iceberg in previsione del passaggio di Matteo. Nei prossimi giorni il vento ruoterà a nord per poi ruotare di nuovo a ovest.
Se il Circolo Nautico Riva di Traiano aspetta che Matteo Miceli riprenda il suo posto in banchina più o meno per la partenza della prossima Roma per 1 (12 aprile 2015), guarda anche alla partenza di altri due solitari italiani, anche loro usciti allo scoperto con la scorsa Roma per 1, Sergio Frattaruolo e Pierpaolo Ballerini. I due, dopo la regata in solitario in Tirreno, si erano già distinti nella scorsa Rolex Middle Sea Race, anche insieme ad un altro “solitario”, Isidoro Santececca. Frattaruolo squalificato quasi all’arrivo per un’incomprensione, e Ballerini e Santececca rispettivamente 1° e 2° in classe 5.
Ora Sergio Frattaruolo e Pierpaolo Ballerini sono a bordo del Class 40 Extreme Sail Academy per tentare di stabilire un record di traversata atlantica in equipaggio sulla Discovery Route, la rotta di Cristoforo Colombo da Cadice a San Salvador (Bahamas). I due sono in navigazione verso Cadice. La  partenza per la traversata avverrà nei prossimi giorni.

RELATED ARTICLES

Most Popular