Motonautica: a Brindisi Campionato Mondiale F2 e tappa della Venezia-Montecarlo

BRINDISI – E’ un programma ricco di eventi, non solo sportivi, quello presentato oggi a Brindisi che mette al centro della settimana tra il 29 giugno e il 5 luglio la motonautica. Il porto interno ospiterà per il terzo anno consecutivo il Campionato Mondiale di F2, F4 e GT15 ma anche i bolidi della Venezia-Montecarlo che, per la prima volta, faranno tappa in città.

Il circuito in cui si sfideranno i 21 piloti di F2 e i 13 della F4 è stato studiato nei minimi dettagli dalla Fim e dalla Capitaneria di porto per consentire che ogni prova e gare si svolga in assoluta sicurezza per i piloti e per gli spettatori. Ma il 3 luglio Brindisi sarà anche una delle dieci tappe della prestigiosa competizione che collega Venezia a Montecarlo.

“La manifestazione è nata nel 1990 come evento per pochi – racconta Fiorella De Septis, presidente del comitato organizzatore – e, dal 1995, è stata allargata anche alla partecipazione di barche di serie; un modo per incentivare la nautica che è direttamente collegata con la motonautica. Lo scopo della competizione non è solo sportivo ma anche quello di veicolare la promozione territoriale”.

Non a caso le tappe vengono scelte per garantire massima visibilità ai territori e rappresentano vere e proprie occasioni di marketing territoriale. In questa ottava edizione, nelle 1.500 miglia, è compreso anche il passaggio da Brindisi.

In quei giorni lungomare Regina Margherita ospiterà il paddock dei team pronti a disputare il Mondiale in uno dei Gran Premi più apprezzati dagli stessi piloti. “Siamo pronti per questa terza edizione – racconta Giuseppe Danese, ex campione mondiale di questa disciplina ed organizzatore dell’evento con il Circolo nautico Porta D’Oriente – ed è doveroso per me ringraziare le istituzioni che hanno collaborato con noi per consentire che anche quest’anno si potesse portare a Brindisi questo spettacolo”.

Capitaneria di porto, Autorità portuale, Comune, Coni e Camera di commercio insieme a Fim e Uim hanno contribuito, insieme agli sponsor, a garantire anche una serie di eventi collaterali per allietare le serate sul lungomare in concomitanza con la competizione sportiva.

 

Francesca Cuomo