sabato, Ottobre 23, 2021
HomeNewsCAMPIONATO ITALIANO MOTO D'ACQUA 2015 da Ancona: ad una gara dalla fine...

CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA 2015 da Ancona: ad una gara dalla fine sono già arrivati 4 titoli tricolore

ANCONA – Nel Circuito, per la Ski F1, è arrivata l’ennesima vittoria netta per Alberto Monti, il ravennate del Jet Revolution al comando della classifica provvisoria; il campione ravennate ha dominato, imponendosi su Nicola Piscaglia ed Ennio Dalmasso (rispettivamente 2° e 3° di giornata). E ad una gara dalla conclusione del Campionato ha già matematicamente incamerato il titolo italiano di categoria.

Stesso risultato anche per Andrea Guidi, il torinese del Jet-Fly Aquabike che ha vinto la gara della classe Ski F3, imponendosi rispettivamente su Fabrizio Calzi ed Andy Trasmondi. Guidi (classe 1998) è ora in testa al Campionato con 150 punti, irraggiungibile, seppure per un solo punto, dal diretto inseguitore Calzi (a quota 99 punti).

Nella classe Ski F2, vittoria della gara anconetana per il bolognese Sandro Cau (H2O Racing Team), che con questo successo arriva al comando della classifica provvisoria. Secondo posto di giornata per Andrea Guidi; terzo a podio il forlivese Nicola Piscaglia.Nella Runabout F1, a vincere la gara marchigiana è stato Gianluca Santi Amantini (Ass. Sport Marine Club); punti utili alla classifica per Santi Amantini, che ad Ancona si è imposto su Juri Tiozzo e sul francese Jeremy Perez (rispettivamente 2° e 3° classificato).Quarto posto nella Runabout F1 per Lorenzo Benaglia (H2O Racing Team), sempre saldamente al comando della classifica provvisoria e ormai lanciato verso il titolo tricolore.Sempre nettamente più vicino al titolo tricolore anche Giuseppe Greco, il bolognese del Motor Sport Aquabile Racing Team che si è aggiudicato la prova della Runabout F2. Greco (ora a quota 140 punti in classifica) si è imposto rispettivamente su Igor Bergo (arrivato a 98 punti) e Juri Tiozzo (attualmente 4° a 76 punti, alle spalle di Matteo Pesenti a quota 93 punti).

Minore distacco in classifica nella classe Runabout F3, dove a conquistare la gara anconetana è stato Antonio Ielasi (calabrese del Funjet). Ielasi, attuale leader di classifica, ha lasciato i gradini più bassi del podio al veneto Igor Bergo e al siciliano Stefano Castronovo (rispettivamente 2° e 3° classificato).

Titoli tricolore arrivati con una gara d’anticipo anche in entrambe la classi del Freestyle. Senza troppe sorprese, nella classe Pro, il titolo è andato a Roberto Mariani, romano del Jet Revolution che ha vinto tutte e quattro le tappe di Campionato; la classe 800 è stata dominata da un altro pilota del Jet Revolution, il pescarese Gianluca Delli Rocioli.

Lotta ancora aperta nel Campionato Italiano Moto d’Acqua Endurance: nella F1 E Runabout vittoria di strettissima misura per il leader di classifica Michele Cadei (portacolori del Jet-Fly Aquabike), che ha chiuso la gara marchigiana con due vittorie ed un 3° posto nelle tre manches in programma.

Nella F2 E Runabout, si è imposto Michele Penzo (veneto della Kanarin Crazy Gang), che ora staziona al 2° posto della classifica provvisoria, alle spalle del leader Fabio Guarda.Sempre in testa alla classifica della sua categoria, Angelo Acerra (Funjet) si è aggiudicato la gara della F3 E Runabout; infine, Angelo Remondi, il lombardo della Mot. Boretto Po leader di classifica, ha dominato nel TVE, il Trofeo Veterani.La successiva ed ultima tappa del Campionato italiano Moto d’Acqua in località e date da definire.

Per la cronaca, ad Ancona – Marina Dorica si è tenuta anche una esibizione di Hydrofly, la nuova disciplina acquatica che consiste nel volare sull’acqua su una tavoletta cui sono fissati un paio di scarponcini, grazie a scarichi collegati direttamente a una moto d’acqua.Il Team Jet-Fly organizza delle prove di Hydrofly dal 14 al 23 luglio 2015 presso il Camping San Francesco di Desenzano sul Garda; per ulteriori informazioni, costi e modalità di iscrizione: ​info@jet-fly.it.

Foto: Davide D’Aquila

RELATED ARTICLES

Most Popular