Home » Italia, News » Navi ro-ro: istruzione ed addestramento marittimi

Navi ro-ro: istruzione ed addestramento marittimi

ROMA – L’Amministrazione Marittima italiana, Corpo Generale delle Capitanerie di Porto, per adeguare la legislazione nazionale agli emendamenti del 2010 alla Convenzione STCW’78, emanerà  un nuovo  strumento normativo per la disciplina delle modalità di istruzione e di addestramento per il personale marittimo destinato ad imbarcare sulle navi ro-ro.

Infatti, l’art. 25 comma1 lettera d) del D. Leg. Vo n.71 12.05.2015, sull’ “Attuazione della direttiva 2012/35/UE che modifica la direttiva 2008/106/CE, concernente i requisiti minimi di formazione della gente di mare”, pubblicato nella G.U. n. 133 del 11 giugno 2015, in vigore dal 26 giugno, ha abrogato il precedente decreto, creando così una transizione normativa.

In questo periodo di transizione, per non avere dubbi ed evitare incresciosi problemi per gli imbarchi, l’Amministrazione Marittima dispone quanto segue: a) al personale marittimo che alla data dell’entrata in vigore del D. Leg. vo n. 71/2015 è in possesso di un attestato di addestramento conseguito ai sensi del D.M. 03.07.1997, in corso di validità, lo stesso continua la sua efficacia fino alla scadenza che non potrà comunque superare la data del 01.01.2017; b) al personale marittimo che alla data dell’entrata in vigore del D. Leg. vo n.71/2015 è in possesso di un attestato di addestramento conseguito ai sensi del D.M. 03.07.1997, in corso di validità,  ma prossimo alla scadenza, lo stesso potrà essere prorogato per un periodo massimo di 12 mesi e comunque non oltre il 01.01.2017; c) il personale marittimo privo dell’addestramento, che imbarca per la prima volta su tale tipologia di unità, dovrà essere istruito  ed addestrato secondo le  precedenti procedure, a cura del Comandante della nave, imbarcando in soprannumero. La validità dell’attestato di addestramento così conseguito, dovrà essere limitata a mesi 12 dal rilascio e comunque non oltre il 01.01.2017.

Le Compagnie di navigazione  che gestiscono le unità da passeggeri ro-ro, dovranno perciò istruire i propri Comandanti in merito. Mentre, le Capitanerie di Porto si atterranno a quanto disposto dall’Amministrazione Marittima anche al fine del rinnovo del Certificato di Competenza e del  modello all’Allegato VII dell’addestramento conseguito nel rispetto delle disposizioni in vigore. Marittimi avvisati.

Abele Carruezzo

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=32432

Scritto da su Set 17 2015. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab