domenica, Settembre 26, 2021
HomeNewsBrindisi-Corfù e Mondiale di Motonautica In-Shore in vetrina a Milano

Brindisi-Corfù e Mondiale di Motonautica In-Shore in vetrina a Milano

MILANO – Alla Bit di Milano sono stati presentati i due eventi sportivi più importanti che si svolgono a Brindisi. Dopo il grande successo delle passate edizioni, torna infatti il Campionato Mondiale di Motonautica F2 In –Shore, F4 e GT15, uno degli appuntamenti più interessanti dell’estate brindisina. Organizzatore dell’unica tappa italiana di questa prestigiosa competizione è il Circolo Nautico Porta D’Oriente che si avvale della collaborazione della FIM, Federazione Italiana Motonautica e della UIM, Union Internationale Motonatique.

La quarta edizione dell’evento è stata presentata alla Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, vetrina ideale per una manifestazione mondiale che attira ogni anno l’attenzione di migliaia di persone provenienti da diversi Paesi.Il Campionato Mondiale di Motonautica è stato illustrato, insieme alle altre iniziative della città di Brindisi, nella Sala Conferenze dello stand di Pugliapromozione, padiglione 9. Hanno partecipato ai lavori l’organizzatore, Giuseppe Danese, e l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Loredana Capone.

La gara si svolgerà anche quest’anno nel porto interno, nello specchio d’acqua antistante la Capitaneria di Porto e la Scalinata Virgilio, il 25 e il 26 giugno prossimi. Per due giorni, dunque, il Lungomare Regina Margherita accoglierà il pubblico, sempre più numeroso, che ha dimostrato grande interesse nei confronti di questa manifestazione.

Sport a parte, infatti, l’evento regalerà forti emozioni, scariche di adrenalina a tutti coloro che, anche solo per pura curiosità, decideranno di fare una passeggiata sul lungomare che ospiterà team, giornalisti di settore ma anche turisti   provenienti da diverse parti del mondo. Tutti rapiti dal rombo dei bolidi del mare, affascinati dalle caratteristiche imbarcazioni, incantati dallo spettacolo di flyboard. Tutti con gli occhi puntati sullo specchio d’acqua  durante la coreografica sfilata delle imbarcazioni con le rispettive bandiere, indubbiamente il momento più suggestivo fra quelli che precedono la gara. Inoltre, a proposito di piloti, nel 2015 l’adesione è stata massiccia, ben 53 team  in rappresentanza di 17 Paesi. Numeri che lasciano ben sperare per il prossimo futuro.

“Anche quest’anno FIM e UIM hanno confermato la tappa brindisina del Campionato di F2, prova tangibile del riconoscimento del nostro lavoro, ne siamo orgogliosi- ha dichiarato Giuseppe Danese del Circolo Nautico Porta D’Oriente- Non è facile pianificare un evento sportivo di questa portata, ma, forte della collaborazione con Autorità Portuale, Capitaneria di Porto, Camera di Commercio, Regione Puglia, Amministrazione Comunale, la mia famiglia ha deciso di confermare l’impegno assunto negli anni passati e portato avanti con grande spirito di sacrificio ed amore nei confronti della città. In questi anni abbiamo riscontrato grande entusiasmo da parte delle famiglie, in particolare dei bambini che hanno voluto fare un giro nel porto con le nostre imbarcazioni. Fra gli obiettivi dell’edizione 2016- ha concluso Giuseppe Danese, campione del mondo nel 2007 insieme al fratello Massimo- indubbiamente, un loro maggiore coinvolgimento”.

Oltre alla motonautica anche la vela protagonista. Il presidente del Circolo della Vela Brindisi Teo Titi ha presentato alla BIT di Milano, presso lo stand della Regione Puglia, la 31ma edizione della Regata Internazionale Brindisi-Corfù in programma dall’8 al 10 Giugno prossimi nel meraviglioso tratto di mare che collega la Puglia con la Grecia.

Oltre 110 equipaggi, provenienti da 7 nazioni, sono attesi sulla linea di partenza della regata, pronti a percorrere le 109 miglia fino a Corfù. Quest’anno il percorso prevede il posizionamento di una boa a Otranto che consentirà alle imbarcazioni di sfilare a poche miglia dalla costa salentina per poi puntare alla linea di arrivo posizionata al traverso di Kassiopi, a nord dell’isola.

La partenza è prevista per le ore 13 dell’8 Giugno dal porto esterno di Brindisi. Il sistema di tracking, accessibile dal sito della regata o attraverso un’applicazione dedicata, permetterà di seguire in tempo reale tutte le imbarcazioni fino all’arrivo. Il Circolo della Vela Brindisi garantirà la massima ospitalità in un contesto unico come la città di Brindisi, che per l’occasione offrirà a tutti i partecipanti un vero e proprio percorso di esplorazione delle eccellenze culturali ed enogastronomiche del territorio. È in programma anche un viaggio speciale per raggiungere l’isola con la nave Red Star 1, che salperà durante la serata della partenza della regata e poi effettuerà un collegamento giornaliero durante tutta l’estate con le isole ioniche. A Corfù, il Marina Gouvia Sailing Club rinnoverà la sua ospitalità in quella che per l’isola è la più bella stagione dell’anno.

Il presidente Titi ha sottolineato l’importanza della presentazione di questa regata – “che ha fatto da traino al lancio dello sport velico in Puglia” – nel contesto della BIT di Milano, dando risalto al valore di un evento che già si è dimostrato d’interesse notevole per il territorio, “per aver rinsaldato ogni anno il legame tra la Puglia e la Grecia e per aver portato lustro alla regione e a Brindisi come esempio di accoglienza, di organizzazione e di solidarietà”. Titi ha quindi annunciato che “quest’anno l’Unione Italiana Vela Solidale, attraverso l’associazione GV3, ha scelto proprio Brindisi per l’organizzazione del suo raduno nazionale ‘Marelibera 2016’ permettendo a tutti, abili e diversamente abili, di vivere un privilegiato rapporto con il mare”.

Un ringraziamento particolare è stato riservato ai partner e agli sponsor pubblici e privati, che attraverso lo sport della vela riescono a promuovere le eccellenze del territorio e a migliorare i rapporti di amicizia tra i popoli del Mediterraneo. Tra loro: Regione Puglia, Comune di Brindisi, Camera di Commercio di Brindisi, Autorità Portuale di Brindisi, Banca Popolare Pugliese e Tenute Rubino.

 

 

RELATED ARTICLES

Most Popular