Home » Italia, News » FINCANTIERI E LA RHODE ISLAND UNIVERSITY INSIEME PER L’ALTA FORMAZIONE

FINCANTIERI E LA RHODE ISLAND UNIVERSITY INSIEME PER L’ALTA FORMAZIONE

TRIESTE – Fincantieri e la Rhode Island University (U.S.A), attraverso il proprio International Engineering Program (IEP), hanno firmato un’importante intesa che stabilisce l’avvio di una reciproca collaborazione al fine di sviluppare uno scambio accademico e interculturale.

L’accordo, che ha una durata iniziale di tre anni e prevede la possibilità di rinnovo, prenderà avvio nella prima metà del 2017 e sarà dedicato agli studenti che frequentano il quarto e il quinto anno della Rhode Island University.

In particolare, Fincantieri valuterà l’inserimento di alcuni studenti, tra i più capaci, selezionati dalle facoltà di Ingegneria meccanica, elettrica ed elettronica dell’università statunitense, in un programma di internship, presso le proprie sedi in Italia. Gli allievi infatti, dopo un periodo di formazione nel nostro Paese, potranno ampliare e potenziare le proprie competenze sistemiche e trasversali nelle strutture italiane del gruppo integrando così il know-how specialistico della componente accademica con la concretezza e la professionalità del mondo dell’azienda.

L’accordo inoltre prevede la possibilità di attivare ulteriori forme di collaborazione legate a progetti specifici di ricerca e di innovazione con il coinvolgimento anche della controllata americana Fincantieri Marine Group (FMG).

L’intesa raggiunta si inserisce quindi in una più globale strategia del Gruppo volta ad avviare continui progetti di collaborazione con le principali università e istituti internazionali per incrementare la propria presenza a livello globale attraendo talenti e professionisti da tutto il mondo. Con questa iniziativa Fincantieri, che da sempre attribuisce un’elevata importanza alla formazione e sviluppo delle proprie risorse, intende dare un’ulteriore risposta a un mercato sempre più complesso, globale e competitivo.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=36440

Scritto da su Mar 7 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab