Guardia Costiera Italiana a Kuala Lumpur

ROMA – La delegazione italiana della Guardia Costiera ha partecipato ultimamente al 13° Simposio Internazionale di Kuala Lumpur – Malesia – sui sistemi di controllo del traffico marittimo, i cd VTS (Vessel Traffic Services). Il tema di quest’anno ha riguardato la “navigazione sostenibile”, intesa come programmazione ed esecuzione di rotte  in sicurezza delle navi e servizi atti a garantire un traffico marittimo controllato, per cui il VTS esplica un ruolo fondamentale. Ultimamente, il sud est- asiatico ha visto lungo le proprie coste il moltiplicarsi delle installazioni di nuovi impianti di VTS per rendere più sicure quelle acque.

Oggi, molto si studia e si parla di sicurezza e sostenibilità della navigazione (Sustainable e Safe navigation) cercando un controllo di tutti i parametri che definiscono la funzione “stato” di una nave per qualunque posizione e per tutti gli istanti navigati. Per questo diventa importante l’efficienza e l’efficacia di un sistema VTS, specialmente nella tecnologia dello scambio e gestione delle informazioni, oltre alle competenze professionali degli operatori del settore.

Per l’Italia, ha presenziato l’Ammiraglio Piero Pellizzari della Guardia Costiera che ha tenuto una presentazione sul sistema di monitoraggio marittimo nazionale e sulle sue funzioni  nei settori della pesca marittima, della maritime security, della ricerca e salvataggio in mare, SAR, ed in particolare sulla funzione del VTS. Il modello italiano della Guardia Costiera, con un front office unico per ottemperare alle molteplici attività marittime, è stato apprezzato  dalle molte delegazioni internazionali presenti al Simposio.

 

Abele Carruezzo