Home » Italia, News » GRIMALDI PUNTA SUL PORTO DI VENEZIA

GRIMALDI PUNTA SUL PORTO DI VENEZIA

VENEZIA – L’anno nuovo inizia nel migliore dei modi per il Porto di Venezia. A partire dal 3 gennaio 2017 infatti Grimaldi Lines accrescerà la propria presenza nello scalo di Fusina affiancando ai servizi già in essere anche il collegamento con Ancona, Igoumenitsa e Patrasso offerto dalla Società Controllata Minoan Lines.

Ogni martedì e mercoledì partiranno infatti i traghetti per la Grecia mentre salperanno, da Patrasso, il lunedì e martedì e da Igoumenitsa il martedì e mercoledì. Il servizio verrà effettuato dalle navi Cruise Europa e Cruise Olympia – i cruise ferry più grandi nel Mediterraneo – con una capacità di carico di circa 3.000 metri lineari di merce rotabile nonché di 3.000 passeggeri e 215 auto al seguito.

Salgono così a cinque le partenze settimanali tra il porto lagunare e la Grecia per il trasporto di rotabili. I nuovi servizi rendono sempre più evidente il modello di trasporto che la nuova realtà portuale veneziana è in grado di soddisfare: minimizzazione dei costi di trasporto e conseguente efficienza logistica.

Una convenienza inverata grazie all’investimento fatto a Fusina nella realizzazione del nuovo scalo dedicato ai Ro/Ro e Ro/Pax, uno snodo intermodale che porta – e porterà sempre più in futuro – benefici economici e occupazionali a Venezia.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=44299

Scritto da su Gen 12 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab