Home » Europa, News » Patrick Verhoeven passa all’Associazione Internazionale dei Porti

Patrick Verhoeven passa all’Associazione Internazionale dei Porti

BRUXELLES – Patrick Verhoeven, il prossimo 1° settembre, lascerà l’Associazione degli Armatori delle Comunità Europee (ECSA) per passare a dirigere il settore “Politica e Strategia” dell’International Association of Ports and Harbors (IAPH). Una tale decisione è stata annunciata unitamente al presidente dell’ECSA, Niels Smedegaard, che ha dichiarato: “Patrick lascia con rimpianto, dopo quattro anni alla guida della nostra associazione, per assumere un nuovo ruolo importante a livello internazionale.

Vorrei ringraziarlo per la sua organizzazione e gestione innovativa e moderna del segretariato dell’ECSA, l’impegno e il contributo ai tanti argomenti importanti che la Comunità europea degli armatori si è trovata ad affrontare durante il suo mandato. Auguro a Patrick molto successo e tutto il meglio nel suo nuovo ruolo”.

A sua volta Patrick Verhoeven, nel merito dell’annuncio, ha dichiarato: “ la decisione non è stata facile. Ho lavorato in un contesto comunitario per quasi 25 anni, rappresentando spedizionieri, agenti marittimi, autorità portuali e, negli ultimi quattro anni, compagnie di navigazione. Tuttavia, mi sento di non perdere l’opportunità unica di completare questa esperienza con la sfida globale che la IAPH offre. Ringrazio calorosamente Niels e i membri tutti della Presidenza, e, non da ultimo, il team della Segreteria  dell’ECSA per la grande cooperazione e sostegno avuto negli ultimi anni”. La nuova funzione di leadership, in seno all’IAPH, è stata creata a seguito della riforma dello statuto dell’Associazione dei porti; riforma fondamentale intesa ad aumentare la rilevanza internazionale e la visibilità dell’IAPH e rafforzare la propria rappresentatività e appartenenza dei propri associati.

Uno degli ultimi interventi positivi, a firma Verhoeven, dell’ECSA, è stato quello relativo la Convenzione internazionale che stabilisce un regime di copertura globale dei danni di inquinamento da sostanze pericolose e nocive trasportate da navi, sottolineando che detta convenzione è parte importante del sistema internazionale delle responsabilità e del risarcimento marittimo. Patrick Verhoeven è stato a Brindisi, gennaio 2012, come relatore in uno dei vari seminari di studio, organizzati dall’Autorità Portuale, sotto la presidenza di Hercules Haralambides, su temi importanti come l’evoluzione dei porti a livello internazionale, aprendo la strada alla portualità italiana verso i sistemi portuali.

Patrick Verhoeven continuerà nel suo ruolo attuale fino alla fine di agosto 2017 e intanto, l’ECSA ha avviato le procedure per la ricerca del nuovo segretario generale, affidando l’incarico a società di ricerca e valutazione dei candidati. Sarebbe l’occasione per tanti manager italiani di affrontare una simile esperienza. A Patrick Verhoeven i più sinceri auguri di buon lavoro per il nuovo incarico da parte della redazione de IL NAUTILUS.

 

Abele Carruezzo

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=46877

Scritto da su Mag 7 2017. Archiviato come Europa, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab