Home » Italia, News » Marina Cala de’ Medici unica Bandiera Blu Approdi 2017 della costa livornese

Marina Cala de’ Medici unica Bandiera Blu Approdi 2017 della costa livornese

ROSIGNANO – La notizia dell’assegnazione della Bandiera Blu 2017 della FEE è stata annunciata ieri a Roma nel corso di una conferenza stampa. Il Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici ottiene così, per la settima volta, il prestigioso riconoscimento internazionale, nella categoria “Approdi Turistici”, per l’eccellenza delle acque e non solo.

La Bandiera Blu, istituita nel 1987, Anno europeo dell’Ambiente, viene assegnata ogni anno dalla FEE, Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale) in 49 paesi europei e non. Il vessillo spetta alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

Per ottenere la Bandiera Blu, oltre ad acque “eccellenti”, fondamentale è la messa in atto di buone pratiche ambientali, attraverso molteplici attività di educazione, formazione e informazione per la sostenibilità. In questo senso, fra le iniziative predisposte direttamente da Cala de’ Medici o in collaborazione con altri soggetti, nell’anno appena trascorso, si annoverano il “Progetto Snorkeling Estate 2016 – Alla scoperta dell’ambiente marino e dei nostri fondali”, organizzato dalla Scuola Nuoto Ego e rivolto ai bambini, il progetto “Sailing Experience 950”, svolto col fondamentale contributo degli atleti della Marina Militare Andrea Pendibene e Giovanna Valsecchi, attraverso il quale i Soci ed utenti del Marina, ma anche la cittadinanza, hanno potuto perfezionare la tecnica dell’andare a vela e apprendere l’importanza del conoscere la meteorologia per andare per mare in sicurezza e rispettare le sue condizioni.

Non solo. Altrettanto importante per avere il riconoscimento è stata, da parte dell’Approdo, l’opera di sensibilizzazione e informazione nei confronti dei propri Soci ed utenti, ma anche del proprio personale, in merito alle norme del corretto utilizzo delle risorse idriche in Porto.

Fra le iniziative previste, invece, l’organizzazione di convegni ed incontri con esperti del settore ambientale per esporre il cosiddetto “Codice di condotta ambientale”, la pianificazione di un “Infoday Eco-friendly” rivolto ai bambini delle scuole locali, in cui verranno spiegati ai bambini quali sono i corretti comportamenti da tenere per essere “amici dell’ambiente”, nonché la loro importanza ai fini del preservarlo. Prevista, inoltre, l’organizzazione di un’escursione riservata ai sub, che usciranno in mare con un’imbarcazione dedicata, accompagnati ad un esperto che prima dell’immersione illustrerà loro i comportamenti adeguati che i sub devono tenere per il rispetto dell’ambiente marino.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=46954

Scritto da su Mag 9 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab