Home » Italia, News » Porto di Trieste: +20% treni nel primo quadrimestre 2017

Porto di Trieste: +20% treni nel primo quadrimestre 2017

TRIESTE – Nel primo quadrimestre di quest’anno nel porto di Trieste sono transitati più di 2.600 treni, pari al +20% rispetto al periodo gennaio-aprile 2016.
Il dato è stato riferito oggi dal presidente dell’Autorità portuale dell’Adriatico orientale e di Assoporti, Zeno D’Agostino, nell’ambito della ventesima edizione della Transport Logistic, la più grande fiera internazionale di logistica e trasporti, che si svolge a Monaco di Baviera (Germania).

“Questi numeri – ha commentato – uniti ai piani di sviluppo ed espansione dello scalo sono un ottimo biglietto da visita per gli investitori e gli operatori stranieri che stiamo incontrando in questi giorni”.

D’Agostino, assieme alla presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha incontrato presso lo stand di MSC il ministro bavarese agli Affari federali e progetti speciali, Marcel Huber, per un colloquio sul potenziamento del settore intermodale e il miglioramento della frequenza dei servizi ferroviari sulla direttrice Trieste-Baviera. “Ad oggi abbiamo 5 coppie di treni a settimana su Monaco – ha commentato D’Agostino – e abbiamo bisogno di ulteriore capacità verso questa destinazione.

Grazie al supporto della Regione, stiamo collaborando con la Baviera per trovare ulteriori possibilità di frequenza e ampliamento dei servizi. Trieste e il sistema logistico regionale possono fare molto lavorando in sinergia”. In collaborazione con la Camera di Commercio Italo-tedesca si è inoltre svolto momento di networking promosso dalla Siot la società che gestisce l’oleodotto di greggio da Trieste in Germania, Austria e Repubblica Ceca, coprendo il 40% del fabbisogno energetico della Germania, il 100% della Baviera.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=47002

Scritto da su Mag 11 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab