Home » Italia, News » VADO LIGURE: VIA AI COLLEGAMENTI INTERMODALI

VADO LIGURE: VIA AI COLLEGAMENTI INTERMODALI

VADO LIGURE – Dall’ 1 ottobre tre treni alla settimana dal Reefer Termianl di Vado (SV) all’interporto di Rivalta Scrivia (AL).Dopo alcuni anni, riprendono forma i trasporti su rotaia dal porto di Vado Ligure verso le destinazioni del Nord Italia, servizi messi a punto nei mesi di giugno e luglio.

Da inizio ottobre infatti inizieranno i nuovi collegamenti curati da APM Terminals, la società del gruppo Maersk che già opera a Vado Ligure attraverso la controllata Reefer Terminal S.p.A., e che gestirà la piattaforma container attualmente in costruzione nel porto ligure.
Proprio dal Reefer Terminal di Vado – il più grande terminal portuale frigorifero del Mediterraneo, specializzato nello sbarco e stoccaggio di ortofrutta – partiranno i primi treni con destinazione Rivalta Scrivia (AL), dove ha sede il Rail Hub Europe SpA, interporto di importanza strategica nel sistema logistico del Nord Italia.

Verrà garantita una frequenza minima iniziale di tre treni-blocco alla settimana, completamente composti da carri ribassati e adatti al carico di container “high-cube” (extra altezza). L’avvio del servizio è stato finalizzato in questi giorni, i dettagli di tipo tecnico saranno forniti alla clientela a breve.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=56230

Scritto da su Set 10 2018. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab