CONFITARMA PLAUDE ALLA DECISIONE DEL TRIBUNALE DELL’AJA SUI MARÒ

Roma-“A nome di e dei suoi associati, esprimo grande soddisfazione per la decisione del Tribunale internazionale dell'Aja di riconoscere che la giurisdizione sul caso dei due fucilieri di Marina, Massimiliano e , spetta al nostro Paese – afferma Mario , presidente di Confitarma “Finalmente dopo più di otto anni– aggiunge il Presidente di Confitarma viene riconosciuto a questi militari lo status di funzionari dello Stato italiano, impegnati nell'esercizio delle loro funzioni e quindi immuni dalla giustizia straniera”.

“Ribadisco la solidarietà e la gratitudine di tutto l'armamento italiano ai due fucilieri italiani – conclude Mario Mattioli – e auspico che l'intera vicenda possa concludersi al più presto, ricordando che la italiana di contrasto alla , a suo tempo adottata con la legge n.130 del 2011, si è rivelata positiva consentendo circa 550 viaggi in sicurezza di italiane e dei loro equipaggi in acque molto pericolose”.