Home » Italia, News, Turismo » SMART WORKING IN CROCIERA, PRENDE PIEDE UN NUOVO TREND: IL SAIL WORKING

SMART WORKING IN CROCIERA, PRENDE PIEDE UN NUOVO TREND: IL SAIL WORKING

Lavoro e occasioni di svago a fine giornata, il lavorare smart supera i confini di casa e salpa su navi Covid free grazie ai rigidi protocolli di sicurezza pre imbarco

L’agenzia di viaggi Ticketcrociere, leader sul web prova a guidare una rivoluzione culturale nel settore: l’amministratore Nicola Lorusso: «Da soli o come idea di team building, lontani da coprifuoco e limitazioni»

Genova– Con l’arrivo della bella stagione, la ripresa all’orizzonte, l’imminente green pass per i turisti e l’accelerazione sui vaccini, inizia la vera ripresa del settore viaggi. Crociera ha sempre fatto rima con vacanza, ma chi lo ha detto che una nave itinerante non possa essere anche la soluzione ideale per superare la monotonia domestica da smart working? Per molti italiani invece sta diventando un modo per conciliare il lavoro da remoto con le tante occasioni di svago che la nave può offrire. Questo anche grazie all’evolversi delle tecnologie di bordo, con connessioni Internet sempre più potenti e sistema wifi disponibile in tutte le aree, comuni e non.

A bordo, infatti, non c’è il coprifuoco e, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, è possibile andare in palestra, piscina, a teatro, al centro benessere e partecipare alle attività di intrattenimento programmate dagli organizzatori. Oltre a poter prendere parte alle escursioni protette organizzate dalla compagnia.

«Si comincia a vedere una luce in fondo al tunnel di questa pandemia e il ritorno delle prenotazioni ci impone di non fermarci – spiega Nicola Lorusso, amministratore di Ticketcrociere, agenzia di viaggi leader in Italia nella vendita di crociere online – Però vogliamo premiare i nostri agenti con una formula che allo smart working possa aggiungere svago, relax, serate al ristorante senza controllare l’orologio, occasioni di scoperta di destinazioni. Per non parlare di quanto una colazione vista mare possa far cominciare meglio la giornata. In un momento come quello che stiamo attraversando, il benessere psicofisico è ancora più importante. Lo smart working in crociera sembra la soluzione ideale ad esempio per un’attività di team building, ma anche per una settimana in solitaria».

Qualcuno l’ha chiamato anche sail working. Di fatto è un nuovo modo di lavorare, con nuovi ritmi e insieme un ritorno alla socialità per chi finora ha lavorato da casa. Ticketcrociere in questi giorni sta testando un temporary office su Costa Smeralda che di certo in futuro potrà essere replicato anche su altre navi, unendo l’utile al dilettevole, l’agenzia di viaggi ha spostato parte dell’ufficio per una settimana a bordo di una nave per un itinerario tutto italiano che comprende tappe a Savona, Civitavecchia, Napoli, Messina, Cagliari, La Spezia.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83299

Scritto da su Mag 11 2021. Archiviato come Italia, News, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab