giovedì, Ottobre 21, 2021
HomeCulturaIsolario italiano di Fabio Fiori

Isolario italiano di Fabio Fiori

La Vedetta sul Mediterraneo saluta l’estate con l’ultimo dei tre incontri della rassegna “Giovinazzo e il mare”

Il 25 settembre, alle ore 18.30 presso la Vedetta di Giovinazzo (Ba), si terrà la presentazione del nuovo libro di Fabio Fiori, Isolario italiano (Ediciclo editore). Dopo i saluti istituzionali dell’assessore alla cultura del Comune di Giovinazzo, Cristina Piscitelli, dialogherà con l’autore Antonella Maggi. Introduce Silvia Savini.

La Puglia torna ad ospitare il marinaio-scrittore riminese, amante dello slow travel. Il suo ultimo libro è “un isolario sentimentale, un viaggio tra isole reali e fantastiche, passate e presenti, emerse e sommerse. Capri, Elba, Ponza, Procida, Stromboli, San Francesco del Deserto, San Pietro e altre isole italiane, raggiunte a vela, a remi o con i traghetti che fanno la spola con il continente. Esplorate a piedi o in bici, ma anche a nuoto. Asteria, Utopia, Ferdinandea, isole sognate, davanti a vecchie carte manoscritte o a nuove fotografie satellitari. Comunque le si raggiunga, le si esplori o le si sogni, le isole rimangono luoghi dell’anima, dove è più facile ascoltare se stessi e gli altri, la natura e la storia. “La loro quotidianità ci affascina, la loro straordinarietà ci ammalia; siamo affetti da insulomania”, così si legge quarta di copertina.

Le protagoniste dell’opera sono dunque isole “collezionate” negli anni, che Fiori ha continuato ad osservare anche da lontano, durante il lockdown. Le insulae assumono così nuovi e inattesi valori simbolici, su cui l’autore riflette durante la solitudine forzata, totale o parziale, in cui tutti siamo stati catapultati senza alcun preavviso, dalla comparsa del Covid-19.

“Le isole mi hanno insegnato e continuano a insegnarmi a sentire, nell’accezione più ampia e a vivere una relazione sensoriale profonda con la natura. Isole da scoprire e in cui scoprirsi, soprattutto fuori stagione, quando la solitudine e il silenzio tornano ad essere regali preziosi. Molte isole italiane sono diventate riserve naturali, ma tutte sono anche riserve di umanità, dove ritrovare una relazione con la natura, con l’uomo, con se stessi”.
Fabio Fiori

FABIO FIORI: (Rimini, 1967), marinaio, girovago e scrittore. L’ultimo libro è L’odore del mare. Piccole camminate lungo le rive mediterranee (Ediciclo, 2019). Altri libri pubblicati sono: Vela libre (Stampa Alternativa, 2012), Ánemos. I venti del Mediterraneo (Mursia, 2012),Thalassa. Le acque del Mediterraneo (Mursia, 2014), Erba buona (Stampa Alternativa, 2018). Ha scritto e narrato storie di mare e di viaggio per Rai Radio 3. Collabora con: Osservatorio Balcani Caucaso, L’Indice dei Libri del Mese, Bolina.

I tre incontri organizzati dalla Vedetta sul Mediterraneo (Mare e ambiente – 28 agosto; Ponte tra culture – 19 settembre; Mare e arte – 25 settembre), nell’ambito della rassegna “Giovinazzo e il mare”, sono inseriti nel progetto “Giovinazzo tra Storia e Futuro” promosso dalla Consulta della Cultura del Comune di Giovinazzo per l’estate giovinazzese 2021. Un contenitore ricco di eventi per far (ri)scoprire il paese dal punto di vista storico, architettonico, ambientale, culturale e turistico.

RELATED ARTICLES

Most Popular