CAIPIRINHA DI MARTIN REINTJES VINCE SUL GARDA IL PRIMO TRICOLORE RS21 ORA L’APPUNTAMENTO E’ CON IL CAMPIONATO EUROPEO A MALCESINE

“Caipirinha”, timonato da Martin Reintjes, si è aggiudicato il primo Campionato Italiano della classe RS21 disputato sul lago di Garda a Gargnano con la regia del locale Circolo Vela Gargnano. “Caipirinha”, con un team di prim’ordine -­‐ composto da Andrea Felci, Francesco Rubagotti e Alberto Bolzan – ha conquistato, su un totale di otto prove, ben quattro successi parziali e altri due podi che gli hanno consentito di fare il vuoto alle sue spalle. Sul podio, secondo, “Beyond Freedom” di Gianluca Grisoli vincitore nelle prime due tappe della RS21 Cup (Rimini e Cala de’ Medici) che però nulla ha potuto contro i vincitori, conquistando comunque due successi parziali. Terzo gradino del podio per “Diva” di Andrea Battistella con una condotta di gara molto regolare. Nella classifica riservata ai “Corinthian” (velisti dilettanti di Gruppo 1 che non ricevono alcun compenso) il successo è andato ad “Asante Sana” di Claudio Dutto che nella classifica generale è giunto sesto. Al secondo posto il debuttante lecchese Marco Frigerio con il suo “Pobeda” e terzo “Ita 159” di Federico Figlia di Granara.

Il tricolore era valido anche come penultima prova della RS21 Cup che vede ancora al comando “Beyond Freedom” di Gianluca Grisoli (85 punti) su “Stenghele” di Pietro Negri (110 pt.) e “Gioia” di Carlo Brenco (117 pt.). Nei Corinthian guida la classifica “Code Zero” di Vincenzo Liberati (196 pt.) su “Wasabina” di Federico Archibugi (230 pt.) e “Pobeda” di Marco Frigerio (263). Decisiva sarà ora l’ultima prova in concomitanza con il Campionato Europeo della classe RS21 in programma dal 20 al 23 ottobre a Malcesine.
A Gargnano, nel primo Campionato Italiano, si è regatato in apertura sfruttando la Ora (vento tipico del Garda proveniente da sud) e successivamente un Peler settembrino generoso che ha consentito di effettuare spettacolari prove mattutine.

Soddisfatto il presidente della classe RS21 Italia Davide Casetti: «Grazie anche alla perfetta organizzazione del Circolo Vela Gargnano abbiamo disputato un Campionato veramente avvincente e combattuto. Il bilancio è sicuramente positivo in vista dell’impegno più importante della stagione e cioè l’Europeo di Malcesine. Sarà il secondo evento al mondo, dopo il tricolore, a zero emissioni nette. Un percorso cominciato dalla costruzione dell’imbarcazione (la prima con motore elettrico integrato), il sostegno a One Ocean Foundation e le boe del percorso elettriche. Sin dall’inizio della stagione, di concerto con il consiglio di classe, si è puntato molto sul tema della sostenibilità ambientale e per questa ragione abbiamo stretto una forte collaborazione con Up2You, società che certificherà i nostri due eventi come free da CO2».
La classifica assoluta con una prova di scarto: 1.”Caipirinha” (Martin Reintjes, Andrea Felci, Francesco Rubagotti e Alberto Bolzan – 1/1/3/1/(7)/1/6/2); 2. “Beyond Freedom” (Gianluca Grisoli, Andrea Casale, Sofia Colledan e Martino Tortarolo – (8)/3/6/4/1/2/1/5); 3. “Diva” (Andrea

Battistella, Ferdinando Battistella, Niccolò Bianchi e Stefano Lagi – 6/2/2/2/(16)/5/2/3); 4. “Stenghele” (Pietro Negri, Cristian Ferro, Enrico Fonda e Giovanna Meloni – 11/5/1/3/(16)/3/3/4); 5.”Gioia” (Carlo Brenco, Michele Regolo, Nicolas Dal Ferro e Stefano Nicoli – 9/6/4/5/2/4/(14)/6): “Asante Sana” (Claudio Dutto, Davide Duchi, Guido Gallinaro, Federico Benini e Floriani – 4/7/9/(13)/3/6/10/11); 7.”Pobeda” (Marco Frigerio, Anne Soizic Bertin, Bargolini, Isacco Girotto – 2/9/(14)/14/11/9/5/7 – Canottieri Lecco); 8. “Hidrogeno 21” (Davide Casetti, Alessandro Casetti, Sergio Zanetti e Diego Caldognetto – 3/12/7/9/6/(14)/13/8 – Lni Mandello del Lario); 9. Ita 159 (Federico Figlia di Granara, Flavio Fabbrini, Salvatore Peluso, Gaglione, Riccardo Figlia Di Granara – 10/8/10/8/5/12/7/(13). 10. “Code Zero” (Vincenzo Liberati, Alessandro Tonelli, Gian Matteo Paulin e Matteo Barison – 5/(13)/11/12/9/10/4/10). 11. “Rycc Savoia” (Valerio Mereghini, Alessandro Moscariello, Fabio Caldeo e Mario Prodigo – 13/10/8/6/4/8/(15)/14).

La classifica Corinthian: “Asante Sana” (Claudio Dutto); 2. “Pobeda” (Marco Frigerio); 3. “Ita 159” (Federico Figlia Di Granara); 4. “Code Zero” (Vincenzo Liberati); 5.”Rycc Savoia” (Valerio Mereghini).

Foto: Codezero