Il 2021 del Club Nautico Versilia va in archivio

Si chiude con un bilancio positivo questa impegnativa e particolare stagione agonistica, preludio di un 2022 ricco di progetti e gemellaggi per ripartire

Viareggio– Anche il 2021 è stato sicuramente un anno molto particolare e impegnativo che, con tutte le disposizioni e le regole sanitarie da seguire, non ha ancora finito di metterci a dura prova ma la Vela ha saputo anche questa volta confermarsi uno sport bellissimo, formativo e sicuro, così come il Club Nautico Versilia che, grazie alla scrupolosa attenzione e al rispetto rivolto alle sanificazioni, ai dispositivi di distanziamento, al pieno rispetto dei Protocolli FIV e dei Ministeri della Salute e dello Sport, e all’impegno di rendere la propria sede sempre più ospitale e accogliente con ulteriori attenzione ai servizi offerti, si è confermato fra i luoghi più sicuri e organizzati, sia a terra che in acqua, un vero punto di riferimento per i propri Soci e per tutti gli Amici.

Determinato ad avere un futuro sempre più prestigioso e sperando di tornare presto alla normalità, il sodalizio viareggino presieduto da Roberto Brunetti si appresta quindi a chiudere un’altra stagione di successi, e, in attesa di ufficializzare il programma agonistico per il 2022, ripercorre, come da tradizione, le tappe principali del 2021, un anno ancora in parte condizionato dalla pandemia che in alcuni casi ha imposto il rinvio di alcune manifestazioni, in altre una diversa organizzazione degli eventi, ma non ha impedito le soddisfazioni e gli ottimi risultati.

Le prime soddisfazioni sono arrivate dai giovani della Scuola Vela Valentin Mankin che, nata nel 2016 dalla sinergia fra Club Nautico Versilia, Circolo Velico Torre del Lago Puccini e Società Velica Viareggina, si ripropone di essere un volano per il turismo versiliese e promuovere lo sport velico fra i giovanissimi insegnando loro non solo ad andare in barca ma anche ad amare e rispettare il mare, il lago e il territorio. Il 2021, infatti, è iniziato con l’ottimo esordio della Squadra 420 della Scuola Vela Mankin impegnata in Liguria nella Regata Internazionale “420 & 470 The Carnival Race” (podio centrato da Adalberto Parra e Arianna Fubiani, terzi classificati nel Gruppo Misto) e con quello della Squadra Optimist all’International Genoa Winter Contest (con Eva Querzolo, alla sua prima regata, sul podio come seconda femminile nella categoria Pre-Agonisti.)

Se nei primi mesi dell’anno i giovani velisti Optimist e 420 hanno potuto proseguire regolarmente gli allenamenti sul Lago di Massaciuccoli e le numerose regate in trasferta, la Vela d’Altura è stata fermata dal perdurare dell’emergenza sanitaria: considerando le ulteriori misure restrittive per il contrasto e il contenimento del Covid 19 ed in modo particolare l’inserimento della Città di Viareggio nella Zona Rossa, il Comitato Organizzatore ha, infatti, ritenuto opportuno rinviare la XLVI Coppa Carnevale – Trofeo Città di Viareggio e Coppa Carnevale Gran Crociera inizialmente prevista nello specchio acqueo antistante il porto viareggino a metà marzo.

La delusione per questo rinvio è stata subito compensata dalla soddisfazione per la qualificazione del timoniere Optimist Samuele Bonifazi alla Selezione Nazionale in vista dei Campionati Europeo e Mondiale e dai risultati della Squadra 420 impegnata a Formia nel secondo dei quattro appuntamenti a livello nazionale di Coppa Italia validi per le qualificazioni ai Mondiali 2021.

Mentre proseguono le affermazioni della Scuola Vela Mankin, anche un altro importante appuntamento con la Vela d’Altura e punto di riferimento nel calendario agonistico della II Zona Fiv è fermato dal protrarsi dell’emergenza sanitaria: il XXV Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese, molto più di una semplice regata, un percorso nella memoria fatto di ricordi, storia, amicizia e collaborazione che lega un personaggio indimenticato e indimenticabile. Rimandare e forse dover annullare anche per quest’anno la tradizionale manifestazione velica dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio è stata una decisione dolorosa ma dettata da senso civico di responsabilità e dovere di ottemperanza alle varie disposizioni governative e ai suggerimenti della FIV.

Ma ancora una volta sono i giovani della Squadra Optimist a riportare il sorriso: Eva Querzolo vince nel femminile Optimist U11 la Settimana Velica Internazionale Accademia Navale di Livorno valida come prima tappa del Campionato Zonale della II Zona FIV -Toscana, Umbria e provincia di La Spezia e si classifica seconda in quella overall.

Finalmente a metà maggio, anche la Vela d’Altura può ripartire e il Club Nautico Versilia è protagonista di un grande week end.
Si inizia il venerdì presso la sede dell’Istituto Tecnico Nautico Artiglio di Viareggio dove vengono consegnate le Borse di Studio “Maurizio e Bertani Benetti” ai vincitori della terza edizione. Dopo aver dovuto annullare la cerimonia di consegna prevista lo scorso anno in pieno lockdown, il Club Nautico Versilia, infatti, considerando il perdurare dell’emergenza sanitaria, decide di consegnare le Borse di Studio “Maurizio e Bertani Benetti” relative all’edizione 2019 direttamente alla Dirigente Scolastica dell’ITN Artiglio di Viareggio, senza la tradizionale cerimonia presso le sale del sodalizio viareggino alla presenza delle numerose autorità e dei tanti ragazzi e ragazze del Nautico che avevano animato le due passate edizioni. L’iniziativa, fortemente voluta dal Presidente del sodalizio viareggino, Roberto Brunetti, per ricordare due figure storiche della cantieristica viareggina e anche due grandi amici, è rivolta a tutte le Classi e a tutti gli indirizzi dell’Istituto Tecnico Nautico Artiglio per la naturale affinità fra le due istituzioni e per la loro particolare vicinanza nel contesto territoriale.

Sabato e domenica, invece, occhi puntati sul recupero della tanto attesa XLVI Coppa Carnevale – Trofeo Città di Viareggio che viene vinta dal GS 56 Paolissima armato dal portacolori del CNV Gianluca Poli grazie ad un tris di vittorie in tempo reale e assoluto. A Poli e al suo equipaggio -oltre all’ambito trofeo d’argento che da quarantasei anni viene assegnato al vincitore Overall della manifestazione organizzata dal Club Nautico Versilia con la LNI sez. di Viareggio, in accordo con la Fiv e l’Uvai, e con il patrocinio del Comune di Viareggio e il prezioso supporto della Capitaneria di Porto di Viareggio- è andato anche il Trofeo Mancini e la vittoria nel Raggruppamento ORC A. Dopo i rinvii a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, il prestigioso appuntamento ha finalmente aperto la stagione agonistica della Vela d’Altura viareggina: questa edizione, inoltre, ha avuto un’importanza ancora maggiore in quanto è stata classificata Regata Nazionale (e quindi consentita dalle normative allora vigenti) valida quale prova di qualificazione al Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura e per il Trofeo Armatore dell’anno 2021.

Dai grandi dell’Altura ai piccoli della Squadra Optimist della Scuola Vela Mankin che domina la II tappa del Campionato Zonale Optimist U16 & U11 a Rio Marina con la vittoria e il podio in tutte le Categorie. Samuele Bonifazi negli Under 16, Mattia Valentini negli Under 11 ed Eva Querzolo, nel Femminile U11 e terza overall U11. Sul podio, al terzo posto ad un punto dal secondo classificato, anche Federico Querzolo e Nora Rosestolato seconda nella Femminile U11.

Dopo il rinvio causato dell’emergenza sanitaria, a maggio per il sodalizio viareggino è tempo di elezioni: nella riunione convocata dal Presidente Onorario Roberto Righi, sono stati assegnati gli incarichi all’interno del Consiglio eletto la settimana precedente dall’Assemblea Generale dei Soci al termine della quale era stato rivolto un ringraziamento per il lavoro svolto ai Consiglieri uscenti Danilo Morelli, Massimo Canali, Marcello Fratini e Giovanni Falcini. Nel Consiglio Direttivo, in carica sino al 2024, sono stati riconfermati il Presidente Roberto Brunetti, il Vice Presidente Ammiraglio Marco Brusco, il Segretario Muzio Scacciati che ricoprirà anche il ruolo di Direttore Sportivo, il Tesoriere Paolo Del Pistoia e Fabio Conti con il nuovo incarico di Questore. Per quanto riguarda i neo eletti, Carlo Alberto Carrai sarà il Consigliere addetto alle attività sociali e ricreative, Roberto Giuseppe Fini maestro di casa e Consigliere addetto all’efficienza della Sede, Guglielmo Gagnesi il Consigliere addetto alla formazione del primo soccorso e Pio Zerbinati il Consigliere addetto alla banchina.

Il Collegio dei Probiviri, invece, sarà formato dal Presidente neo eletto Enrico Motroni e dal riconfermato Andrea Polacci e dal neoeletto Gian Luca Poli mentre nel Collegio dei revisori dei conti è stato riconfermato il Presidente Marzio Gusmaroli con i neo eletti Rossella Billi e Stefano Mariotti. Nel corso dell’Assemblea è stato anche illustrato un nuovo e importante gemellaggio: dopo il Circolo Canottieri Roma è stato, infatti, firmato quello con il prestigioso Circolo Antico Tiro a Volo che, fondato nel 1893 da un gruppo di aristocratici appassionati di tiro a volo e delle attività venatorie mutuate nelle regole del mondo anglosassone, è uno tra i più blasonati, conosciuti e frequentati circoli sportivi e culturali romani.

Maggio si chiude con la bellissima vittoria dei Soci Gianluca Poli e Paolo Bertazzoni alla XII edizione della 151 Miglia – Trofeo Cetilar, la regata organizzata dal Comitato formato da YCRM Pisa, YC Punta Ala e YC Livorno che ha coinvolto oltre 200 barche sulla rotta da Livorno a Punta Ala, tra le isole dell’Arcipelago Toscano. Poli, recente vincitore della XLVI Coppa Carnevale, si impone con il suo GS 56C Paolissima nella Gran Crociera 1 aggiudicandosi la Coppa Gran Crociera mentre Bertazzoni con il suo XP 44 Orizzonte vince in IRC B. Molto buoni anche i risultati dei Soci Paola Capecchi e Patrizio Galeassi 6° nella Gran Crociera 1 con il loro GS45J My Fin e di Lorenzo Cerulli Irelli 34° nella ORC Classe B con il GS 40R Paperoga.

Le soddisfazioni dai Soci e dalle imbarcazioni portacolori del Club Nautico Versilia proseguono grazie a Ardi Kerkyra, Margaret e Ilda impegnate nella terza edizione di “Le Vele d’Epoca nel Golfo”, manifestazione organizzata annualmente a Le Grazie, nel Golfo della Spezia e dal CV La Spezia, con l’ausilio dell’Associazione Vele Storiche Viareggio, del Cantiere Valdettaro e il patrocinio del Comune di Porto Venere. L’8 Metri Stazza Internazionale Margaret armato dal Socio CNV Giulio Baldi, grazie alla vittoria nella regata d’apertura e a un terzo in quella di domenica, chiude la manifestazione in seconda posizione nella Categoria Yachts Epoca, ex aequo (4 punti) con la vincitrice, Alcyone. Al quarto posto degli Yachts Epoca il cutter bermudiano del 1946, costruito nel cantiere Ligure di Carpenteria di Recco, Ilda dei Soci CNV Gianni Fernandes e Patrizia Cioni. Lo stupendo One Tonner Ardi ex Kerkyra II con il Socio Gianluca Poli, invece, dopo un ottimo primo posto overall nella giornata di domenica e un sesto in quella di sabato, a causa del poco vento con onda di prua, chiude in terza posizione nella Categoria Yachts Classici.

A metà giugno per Viareggio è tempo di ospitare il LVII Trofeo Emilio Benetti Historic Event ISCYRA. Dopo cinque bellissime, impegnative e tecniche regate caratterizzate da mare calmo, clima estivo, vento sui 9/10 nodi, disputate da una ventina di titolati equipaggi della Classe Star, si conclude con successo la manifestazione organizzata nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19, su delega della FIV, dalla SVViareggina e dal Club Nautico Versilia, con la collaborazione del Comitato Circoli Velici Versiliesi, del CV Torre del Lago Puccini e della LNI Vg, e il prezioso supporto della Capitaneria di Porto di Viareggio.

Grazie alla vittoria nella penultima regata e a parziali regolari, i portacolori di casa Valerio Chinca e Manlio Corsi si aggiudicano la prima posizione della classifica generale e l’ambito Trofeo Challenge Emilio Benetti, riservato al primo equipaggio della classifica generale, e dedicano la vittoria all’amico e grande starista Antonio Tamburini, scomparso prematuramente nel 2019. Nel corso della cerimonia conclusiva, svoltasi, presso le sale del CNV alla presenza del Presidente SVV, Paolo Insom, e del Presidente onorario CNV, Roberto Righi (entrambi impegnati anche nel ruolo di regatanti) sono premiati i vincitori delle singole prove giornata (Roberto Righi con Davide Mugnaini, i tedeschi Teichmann-Kleen, Guido Falciola con Luca Paloschi, Valerio Chinca con Manlio Corsi, e Davide Leardini con Sebastian Mazzaro), il primo timoniere delle categorie Master (Valerio Chinca), Grand Master (Guido Falciola) e Exalted Grand Master (Carlo Buzzi) e i primi cinque classificati del Trofeo Benetti (Chinca-Corsi, Vincenzo Locatelli-Alberto Ambrosini, i tedeschi Teichmann-Kleen, Davide Leardini-Sebastian Mazzarol e Guido Falciola con Luca Paloschi). Soddisfazione per Roberto Righi (Presidente onorario del CNV ma anche socio della SVV) e Davide Mugnaini che si aggiudicano il Trofeo Andrea Bandoni.

Nello stesso fine settimana si conclude positivamente anche la trasferta della Squadra Optimist della Scuola Vela Mankin ala Selezione Under 16 Optimist (valida per l’accesso al Campionato Italiano e Coppa del Presidente 2021) e Selezione Under 11 Optimist (valida per l’accesso alla Coppa Primavela e Coppa Cadetti 2021 organizzate dal Club Velico Castiglionese.
Nella classifica U16 podio per Federico Querzolo secondo classificato ex aequo con la vincitrice Gaia Zinali. Giulio Romani è premiato come primo classificato del 2010. Negli U11 podio per Mattia Cesare Valentini secondo classificato con una vittoria nella regata d’apertura.

Ilda dei Soci CNV Gianni Fernandes e Patrizia Cioni (vincitrice nella prima giornata della Veleggiata competitiva su un percorso a bastone di circa 7 miglia “Trofeo Challenge Nobile Ordine Marittimo Cavalieri di Capraia 2021” nel GRUPPO VSV-2 e seconda classificata negli Yachts ‘Epoca’ AIVE -Certificato CIM), la meravigliosa Estella del Socio CNV Paolo Dessanti, appena restaurata dal Cantiere Del Carlo, e Till del Consigliere del Club Nautico Versilia Fabio Conti (barca Giuria) sono state, invece, protagoniste del 1° Capraia Sail Rally, manifestazione per vele d’epoca, classiche e storiche.

Il fine settimana seguente il Club Nautico Versilia, la SV Viareggina e il Comitato Circoli Velici Versiliesi, con il prezioso supporto della Capitaneria di Porto di Viareggio, della Icare, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, dei Circoli Velici locali, CVTL Puccini e LNI Vg, e dello YC Versilia che ha contribuito all’assistenza in mare, hanno organizzato su tre giornate e cinque prove il Campionato Nazionale Master Finn 2021, Regata Nazionale valida anche come 4° ed ultima tappa della Coppa Italia e per la Ranking Fiv 2021, un grande successo di partecipazione con sessanta equipaggi in rappresentanza di cinque Nazioni (Austria, Bahamas, Turchia, Ucraina e Italia). Grazie alla vittoria nella regata d’apertura e a parziali regolari, è stato ancora una volta Enrico Passoni ad aggiudicarsi il Campionato Nazionale Master Finn e il Trofeo Sergio Masserotti riservato al primo Timoniere italiano della classifica generale Master. L’esperto timoniere romano, oltre al titolo assoluto e al Trofeo, si è aggiudicato anche la vittoria nella Categoria Gran Gran Master (over 60).

Fra i premiati nel corso della cerimonia conclusiva -svoltasi, presso le sale del CNV nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19, alla presenza del Segretario e Direttore Sportivo del CNV Muzio Scacciati, del Presidente del Comitato II Zona Fiv Andrea Leonardi, dell’Assessore allo Sport del Comune di Viareggio Rodolfo Salemi, del Presidente della Icare Viareggio Moreno Pagnini, del II Capo Pablo Carrelli della Capitaneria di Porto di Viareggio, del Presidente della Classe Finn Marko Kolic e del Delegato II Zona Classe Finn Franco Dazzi- il primo classificato Grand Grand Master (over 60, nati dal 1951 al 1960) Enrico Passoni, il primo classificato Grand Master (over 50, nati dal 1961 al 1970), Ferdinando Colannino, e il primo classificato Master (over 40, nati dal 1971 al 1980) Roberto Strappati.

Per la tappa della Coppa Italia 2021, invece, sono stati premiati Tina Sperl come vincitrice della classifica femminile, lo juniores (U23) Pierpaolo Bonazelli e i primi tre timonieri della classifica assoluta Francesco Cinque, Enrico Passoni e il vincitore Michael Gubi. Ed infine, per il Campionato Nazionale Master Finn – Trofeo Sergio Masserotti sono stati premiati i primi cinque timonieri della classifica generale Master Bruno Catalan 5°, Ferdinando Colannino 4°, Roberto Strappati 3°, Francesco Cinque 2° ed Enrico Passoni al quale è andato anche il Trofeo Challenge Sergio Masserotti.

Il mese di luglio, invece, si apre con l’evento “Sport e Turismo l’antico binomio per il futuro”, una bella iniziativa all’insegna dello sport tra Forte dei Marmi e Viareggio coordinata dalla sapiente e preziosa regia di Carlo Alberto Carrai, Presidente del Consorzio di promozione turistica della Versilia e Consigliere del Club Nautico Versilia, alla quale hanno preso parte alcune della massime autorità istituzionali sportive nazionali fra le quali la Vicepresidente nazionale del CONI Silvia Salis (già azzurra e olimpionica di lancio del martello), il consigliere nazionale del CONI Salvatore Sanzo (già olimpionico di fioretto), il Presidente del CONI Lombardia, Marco Riva, Stella Frascà, componente della giunta CONI Liguria e membro del consiglio nazionale della FIGC e il Presidente del CONI Toscana Simone Cardullo. Dopo l’interessante convegno svoltosi nella splendida Villa Bertelli di Forte dei Marmi, la giornata si è conclusa con un pranzo sulla splendida terrazza del Club Nautico Versilia.
A dare il benvenuto agli ospiti, il Presidente CNV Roberto Brunetti, il Vice Presidente Ammiraglio Marco Brusco e altri componenti del Consiglio Direttivo del sodalizio viareggino.

Nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19, le sale del Club Nautico Versilia hanno ospitato la presentazione del libro di Gianni Bianchi “Campioni di Vela Alto Tirreno” edito da Sarasota. Massese ma da sempre amico del sodalizio viareggino, Gianni Bianchi, già autore di apprezzati racconti su aviatori e marinai che hanno fatto la storia del nostro Paese, su eroi del cielo e del mare della seconda guerra mondiale e sui protagonisti del mondo sportivo (dal rally al tennis, fino alla Vela con il libro dedicato a Gino Natali “Timoniere del vento forte”) nella sua ultima opera ripercorre le gesta dei tanti campioni della Vela di ieri e di oggi dell’Alto Tirreno. Un omaggio ai grandi velisti apuani, ripercorrendo i momenti indimenticabili della Vela toscana.

Una doppia grande soddisfazione è quindi arrivata dalla Scuola Vela Mankin che per la prima volta è riuscita a selezionare ben 5 timonieri Optimist per i Campionati Italiani, per la XXXVI Coppa PrimaVela (riservata ai nati nel 2012) e per la XIX Coppa Presidente (nati nel 2010) e ben tre equipaggi per il 420 Junior European Championship.

Mattia Valentini e ad Eva Querzolo che si sono qualificati per andare alla Coppa Primavela in programma a Cagliari dal 29 al 31 agosto, Samuele Bonifazi si è qualificato per il Campionato Italiano in programma a Cagliari dal 2 al 5 di settembre e Giulio Romani e ad Ester Bertolani si sono qualificati per la Coppa del Presidente in programma a Cagliari dal 29 al 31 agosto. Grande risultato e tanto orgoglio anche per la Squadra 420 che ha selezionato ben tre equipaggi al 420 Junior European Championship in programma Formia:il timoniere viareggino U17 Manuel Scacciati con il prodiere cascinese Leonardo Giovannini passati dall’Optimist all’impegnativa Classe 420 solamente da pochi mesi ma già con ottimi risultati si sono infatti qualificati dopo le quattro tappe della Coppa Italia disputate a Follonica, Formia, Trieste e Senigallia.

Poco dopo è arrivata la convocazione anche per l’equipaggio misto Under 17 formato dal sangiulianese Adalberto Parra e da Arianna Fubiani, entrambi quindicenni e solo a poche ore dall’inizio del Campionato anche quella per i viareggini U19 Margherita Pezzella e Alessandro Mattiello.
Al di là del risultato sportivo poi ottenuto al 420 Junior European Championship che comunque si può considerare più che soddisfacente, l’essersi qualificati ad un appuntamento così prestigioso dopo solo pochi mesi dall’ingresso nella Classe 420 Uniqua è stato già un grandissimo successo che lascia ben sperare per il prosieguo dell’attività di questi giovani velisti. Grande il tifo da casa e la soddisfazione per questa partecipazione anche da parte degli Assessori allo Sport di Viareggio, Rodolfo Salemi, della sua omologa di San Giuliano Terme Roberta Paolicchi e di tutta la Scuola Vela Mankin che, considerando i grandi risultati e le tante soddisfazioni arrivate dai suoi atleti, continua a dimostrare la sua validità.

Un’altra bella emozione nel corso del 420 Junior European Championship è stata quella di Adalberto Parra che ha avuto l’opportunità di essere il portabandiera dell’Italia in un evento internazionale.

Agosto si chiude con la grande affermazione di Mattia Cesare Valentini argento alla XXXVI Coppa PrimaVela (riservata ai nati nel 2012) a Cagliari e un bilancio positivo anche per gli altri tre timonieri. Il giovane timoniere della Scuola Vela Mankin ha chiuso al secondo posto il più importante evento del calendario giovanile nazionale della FIV, grazie ad una doppietta di vittorie (nella regata d’apertura e nella sesta prova) e a parziali regolarissimi, dopo tre giorni di regate avvincenti, socializzazione, e divertimento nello specchio acqueo antistante la spiaggia cagliaritana del Poetto. Alla premiazione, Mattia Cesare Valentini è salito sul podio con l’allenatore Stefano Querzolo, visibilmente soddisfatto: novità di quest’anno, infatti, è stata la convocazione sul palco anche degli allenatori, segno di riconoscimento del lavoro compiuto dai Club nella preparazione dei ragazzi anche in questo anno difficile. Bilancio positivo anche per gli altri tre timonieri che hanno rappresentato a Cagliari la Scuola Vela Mankin: Eva Querzolo (43° con un 9° posto nella regata d’apertura su 73 partecipanti alla Coppa Primavela), Giulio Romani ed Ester Bertolani (rispettivamente 39° e 68° alla Coppa del Presidente con 78 iscritti).

Nel 2018 la XXXIII Coppa Primavela – XIV Coppa Cadetti – XVI Coppa del Presidente, il II Meeting Nazionale delle Scuole di Vela e i Campionati Italiani Giovanili in singolo che coinvolsero complessivamente oltre un migliaio di giovani velisti accompagnati dai loro istruttori e da numerosi genitori, furono organizzati dal Club Nautico Versilia, dal Circolo Velico Torre del Lago Puccini e dalla Società Velica Viareggina in collaborazione con la LNI Viareggio, il Comitato Circoli Velici Versiliesi e la Capitaneria di Porto di Viareggio: un’esperienza indimenticabile e un grande impegno organizzativo, non solo per i Circoli ma per tutta la Versilia e la II Zona della Federazione Italiana Vela, ripagato però dal grande successo e dai molteplici riscontri positivi.

Settembre, invece, inizia con l’Hip Hip Hurrà per Ardi ex Kerkyra II, lo stupendo One Tonner che, timonato dal Socio del Club Nautico Versilia Luca Poli, ha chiuso in seconda posizione la tradizionale Settimana Internazionale della Vela di Imperia 2021.

Nel frattempo ben quattro equipaggi (Adele Ferrarini-Arianna Fubiani, Adalberto Parra-Valentina Pierotti, Margherita Pezzella-Alessandro Mattiello, e Manuel Scacciati-Leonardo Giovannini) hanno ben rappresentato la Scuola Vela Mankin ai Campionati Italiani Giovanili in doppio organizzati a Dervio sul lago di Como da Multilario: un bel risultato dopo solo pochi mesi dall’ingresso nella Classe 420 Uniqua di questi giovani velisti.

Anche Paolissima e Ardi Kerkyra II continuano a mettersi in evidenza, regalando soddisfazioni. Nelle acque di La Spezia, grazie ad un secondo posto e ad una vittoria di giornata nelle due prove disputate, lo stupendo One Tonner Ardi Kerkyra II vince la classifica generale del Trofeo CSSN-AdSP- XXXIIITrofeo Mariperman ADSP nelle Vele d’epoca Classiche e anche il Trofeo challenger offerto dalla Marina Militare.
Contemporaneamente, il GS 56C Paolisssima vince in assoluto e nel Gruppo 4 la veleggiata TAG HEUER Vela Cup in Mariperman.

Anche ottobre si apre all’insegna dei giovani velisti della Scuola Vela Valentin Mankin che dominano il Meeting II Zona sul Trasimeno e, in attesa di diventare la capitale delle Vele Storiche, Viareggio festeggia il loro brillante risultato.

La Squadra 420 occupa tutti e tre i gradini del podio con il primo posto di Manuel Scacciati e Leonardo Giovannini, il secondo di Margherita Pezzella e Alessandro Mattiello e il terzo di Adalberto Parra e Valentina Pierotti. Chiara Mori ed Elisa Simi hanno, invece, chiuso in 6° posizione.
Anche nella Classe Optimist, categoria Cadetti, la vittoria è andata alla Scuola Vela Mankin grazie a Mattia Cesare Valentini e ai suoi due primi di giornata. Ottimo anche il secondo posto negli Optimist Juniores di Samuele Bonifazi e la seconda posizione nella classifica femminile di Ester Bertolani. Ed infine nel Laser 4.7 Ilca 4 (30 partecipanti) Ludovico Cerulli (CNV) chiude al 24° posto (bene nella prima delle tre prove ma nelle altre due ritirato per il freddo).

Al Club Nautico Versilia, intanto, scatta il conto alla rovescia per il XVI Raduno Vele Storiche Viareggio: dopo la cancellazione nel 2020 a causa della pandemia, è tutto pronto per una nuova edizione della l’affascinante evento co-organizzato dal Club Nautico Versilia e dall’omonima Associazione, con il patrocino di FIV e AIVE, che concluderà la stagione delle vele d’epoca in Mediterraneo. E, infatti, con la cerimonia di apertura, alla presenza del Presidente onorario del CNV Roberto Righi, del Presidente AVSV Gianni Fernandes, dell’Assessore allo Sport del Comune di Viareggio Rodolfo Salemi e del Capo Sezione Sicurezza della Navigazione Portuale di Compamare Viareggio, Comandante Ciro Petrunelli, prende ufficialmente il via la sedicesima edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio. E dopo il briefing con il Comitato di Regata, tutti in mare per la prima regata. L’edizione si conferma subito un grande successo di partecipazione, con ben 61 gli scafi intervenuti.

Tre le prove disputate, con brezze leggere fino a circa 7 nodi di intensità, belle giornate di sole e mare piatto. Ogni giornata di regata è sempre stata preceduta dalla consultazione delle previsioni, curate da Lamma Meteo, e dalla predisposizione dell’applicazione Navionics che consentiva di conoscere in tempo reale la posizione in mare di ogni barca sul campo di regata.

Nel rispetto delle norme per la prevenzione del Covid-19 venerdì sera ogni barca ha ricevuto a bordo una dinner-box che ha consentito di evitare assembramenti, mentre la tradizionale cena del sabato sera presso il Cantiere Del Carlo quest’anno è stata sostituita da un’apericena offerto all’aperto dagli armatori de Lospray per i 60 anni della barca. Molto apprezzata la visita alle barche ai restauri presso il Cantiere Del Carlo. Presso il Club Nautico Versilia, sede delle mostre dell’acquerellista Emanuela Tenti, del pittore Alfredo Catarsini e del fotografo Marco Trainotti, il noto cartoonist Davide Besana ha presentato il suo ultimo libro “Prezzemolo e vecchi nervetti”. Nei giorni della manifestazione le barche in banchina sono state visitate da un pubblico numeroso ma rispettoso delle normative anti covid: fra loro anche gli allievi dell’Istituto Nautico Artiglio di Viareggio, guidati dalla Preside Nadia Lombardi e dai professori Michele Sena e Giordano Bravi.

La cerimonia delle premiazioni -svoltasi nel piazzale antistante il Club Nautico Versilia alla presenza dei Presidenti CNV Roberto Brunetti e VSV Gianni Fernandes, del Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio Alessandro Russo, dell’Assessore al Turismo del Comune di Viareggio Alessandro Meciani, del Presidente AIVE Pier Maria Giusteschi Conti e del Commodoro VSV Enrico Zaccagni- ha concluso questa tanto attesa edizione.

A Genova, intanto, il timoniere Juniores della Scuola Vela Mankin, Samuele Bonifazi, grazie ad una vittoria e un secondo posto di giornata, vince la quinta tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving, la manche conclusiva del Circuito Nazionale dedicato ai giovani velisti.

Le borse di studio intitolate a “Maurizio e Bertani Benetti” tornano a fare notizia: Alessio Baldini, il 19enne ex studente dell’Istituto Tecnico Nautico Artiglio di Viareggio, vincitore per due anni consecutivi dell’ambita Borsa di Studio istituita dal Club Nautico Versilia viene nominato dal Presidente Sergio Mattarella “Alfiere del Lavoro”. La notizia è un’ulteriore conferma che l’iniziativa voluta dal Presidente Brunetti è destinata a ragazzi e ragazze di grande valore.

Proseguono le trasferte dei giovani velisti: se la November Race a Capodimonte (Lago di Bolsena) per la Squadra 420 si chiude con un nulla di fatto a causa della mancanza del vento, la settimana precedente Squadra Optimist era rientrata dal Lago Trasimeno carica di premi e di soddisfazioni. Al tradizionale Zucchero a Vela, dopo due giorni di regate, Federico Querzolo ha vinto negli Juniores e Mattia Valentini nei Cadetti, Eva Querzolo nei cadetti si è aggiudicata la classifica femminile e il terzo posto assoluto. Ed infine, quarto posto nel Gioco Vela per Elisa Esposito.

Novembre si apre co-organizzando la Regata d’Inverno e il recupero del Trofeo Memorial Francesco Sodini con la LNI Sez. di Viareggio, sotto l’egida della FIV e con il prezioso supporto della Capitaneria di Porto di Viareggio, per ricordare la passione per il mare del grande protagonista della vela d’altura scomparso nel 2015. La regata costiera vede scendere in acqua sette imbarcazioni ORC e sette Classe Open e la vittoria va al GS 56C Paolissima armato dal Socio del Club Nautico Versilia Luca Poli, primo assoluto e nell’ORC, e all’Open Mivia Seconda armato da Claudio Biagioni della LNI Viareggio.

Nello stesso fine settimana la trasferta a La Spezia per il XXVI Befana Day…d’Autunno si è conclusa con un altro brillante successo della Squadra Optimist della Scuola Vela Mankin che si è imposta in tutte le categorie.
Oltre alle splendide affermazioni dei singoli timonieri (Mattia Valentini vincitore nei Cadetti, Eva Querzolo vincitrice nella classifica femminile e 7° assoluta nei cadetti, Samuele Bonifazi 2° Juniores, Nora Rosestolato 4° femminile 13° assoluta cadetti, Giulio Romani 8° Juniores, Margherita Basili 7° femminile 22° assoluta cadetti, ed Ester Bertolani 24° Juniores) con l’istruttore Stefano Querzolo, la Squadra si è aggiudicata anche il I Trofeo Sanlorenzo, riservato al Circolo meglio classificato.

Un’altra importante affermazione del Club Nautico Versilia arriva dalla formalizzazione del gemellaggio con l’Associazione Marevivo di Roma che conferma l’impegno del sodalizio versiliese nella tutela e salvaguardia del mare e del suo ecosistema. Aver sottoscritto nel gennaio 2018, la Charta Smeralda -il codice etico promulgato dallo Yacht Club Costa Smeralda e dalla la Fondazione One Ocean per condividere principi e azioni a tutela dei mari- era già stata una grande soddisfazione, ma il sodalizio viareggio ha voluto ribadire anche quest’anno il suo impegno nella salvaguardia del mare e dell’ambiente, aderendo con piacere alla proposta di gemellaggio ricevuta da Marevivo, l’Associazione ambientalista onlus di Roma che da oltre 35 anni è impegnata a livello nazionale e territoriale nella tutela e valorizzazione del mare e del suo ecosistema.

“Siamo certi che questo gemellaggio costituisca un utile strumento di collaborazione fra le nostre realtà con l’obbiettivo di sensibilizzare ed aumentare la consapevolezza delle persone sull’importanza che l’ambiente marino ha per la vita dell’uomo, nonché per condividere valori e scambi di esperienze e relazioni.” ha spiegato la Presidente dell’Associazione Marevivo, Rosalba Giugni.
E pochi giorni dopo la formalizzazione del gemellaggio l’Associazione Marevivo di Roma ha vinto il “Premio al volontariato” 2021 per il settore ambiente nell’ambito di Senato & Cultura.

L’ambito premio è stato consegnato dalla Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati alla Presidente dell’Associazione Marevivo, Rosalba Giugni, nel corso della cerimonia svoltasi nella giornata di ieri presso l’aula di Palazzo Madama. “Desideriamo complimentarci con Marevivo e con la Presidente Giugni per questo ennesimo e prestigioso riconoscimento che premia l’impegno e il lavoro da loro svolto in questi anni.- ha commentato il Vice Presidente del CNV, Ammiraglio Marco Brusco -I programmi e gli obiettivi di Marevivo di Roma sono perfettamente in linea con quelli del nostro Sodalizio che è stato onorato di poter annoverare tra gli accordi di reciprocità il gemellaggio con questa illustre Associazione e di consentire il recapito amministrativo alla loro costituenda Delegazione Regionale Toscana presso il Club Nautico Versilia.

Auspico che questo accordo possa dare vita a iniziative congiunte volte alla promozione della cultura del mare e dei temi connessi alla salvaguardia dell’ambiente marino fra i nostri Soci ed in particolare fra i giovani della nostra Scuola Vela Valentin Mankin e fra gli alunni dell’Istituto Tecnico Nautico Artiglio ai quali destiniamo la borsa di Studio intitolata a Maurizio e Bertani Benetti, perché mai come in questo periodo dobbiamo prestare la massima attenzione al rispetto dell’ecosistema e alla difesa di un patrimonio così prezioso come il mare.”

Novembre si chiude con l’ennesima vittoria di Mattia Cesare Valentini che si aggiudica il Trofeo Memorial Renzo Migliorini 2021. Dopo il nulla di fatto di domenica 21 novembre a causa della completa assenza del vento, nella seconda ed ultima tappa del VII Trofeo Memorial Ivo Agostini -Memorial Renzo Migliorini, organizzati da Club Nautico Versilia, CVTL Puccini, SV Viareggina in collaborazione con il CCV Versiliesi, il vento è stato più che presente fino a toccare 25 nodi ma sempre molto stabile nella sua direzione. Tutti i velisti sono stato messi a dura prova specialmente nei lati di poppa. Tre le prove disputate nelle acque di Torre del Lago Puccini da Laser e 420 e una sola per gli Optimist. Nel corso della premiazione è stato assegnato anche il Memorial Renzo Migliorini riservato al primo classificato della Classe più numerosa.

Il Trofeo perpetuo è dedicato alla memoria dell’avvocato da sempre grande appassionato di nautica e di mare, figura di spicco di Viareggio e del Club Nautico Versilia del quale fu presidente per molti anni, anima e mente negli anni d’oro della Viareggio-Bastia-Viareggio della quale curò tutte le edizioni fino al 1992 e grande sostenitore della vela giovanile. La vittoria, con grandissima soddisfazione, è andata a Mattia Cesare Valentini. Nella categoria Optimist Cadetti, oltre al primo classificato Valentini, Eva Querzolo ha vinto la classifica femminile ed è seconda in quella assoluta. Negli Optimist Juniores Ester Bertolani è prima nel Femminile, e Samuele Bonifazi terzo assoluto. Podio tutto della Scuola Vela Mankin nei 420: vittoria per Margherita Pezzella con Alessandro Mattiello che hanno lasciato nella scia Manuel Scacciati con Leonardo Giovannini e Adalberto Parra con Valentina Pierotti.

Sabato 4 dicembre, il Club Nautico Versilia, ospita la cerimonia di rievocazione di Santa Barbara, patrona della Marina Militare e di altri corpi delle Forze Armate. All’incontro sono intervenuti una ventina di Ufficiali del Corso Accademico Kon-Tiki (1964-1968 – Come soli nella nebbia come Dei nella tempesta) fra i quali numerosi Soci del sodalizio viareggino come il Consigliere CNV Roberto Fini che, dopo aver ricevuto gli ospiti e fatto gli onori di casa, ha lasciato la parola all’Ammiraglio di Divisione (GN) Marco Perucci che ha condotto la cerimonia ricordando la storia della Santa. Presenti anche il Vice Presidente del Club Nautico Versilia, Ammiraglio di Squadra Marco Brusco, e altri ospiti d’onore. Fra i coinvolgenti interventi anche quello del Professor Luigi Rolandi -anch’esso neo socio del CNV- che ha ricordato i legami della sua storia con il Corso Kon-Tiki, attraverso il comune legame con il Comandante Agostino Straulino, plurimedaglia olimpica Italiana della vela degli anni ’60. La cerimonia si è conclusa con la Preghiera del Marinaio.

E una stagione all’insegna del giovani non poteva che concludersi con una festa dedicata al loro impegno, ai brillanti risultati e alle tante soddisfazioni con le quali hanno saputo ricambiare l’attenzione rivolta loro dal sodalizio viareggino.

Nel corso della cerimonia svoltasi sabato 18 dicembre nelle sale del CNV, è stato consegnato un riconoscimento a tutti i giovani velisti della Scuola Vela Valentin Mankin delle Classi Optimist (Mattia Valentini, Federico Querzolo, Eva Querzolo, Samuele Bonifazi, Giulio Romani, Ester Bertolani, Margherita Basili e Nora Rosestolato) e 420 (Margherita Pezzella-Alessandro Mattiello, Adele Ferrarini-Arianna Fubiani, Adalberto Parra-Valentina Pierotti, Manuel Scacciati-Leonardo Giovannini, Chiara Mori-Emanuel Giordano, Gioia Bertolani-Anna Chiara Biondi), ai loro istruttori Massimo Bertolani e Stefano Querzolo, e ai giornalisti Walter Strata (La Nazione-Viareggio) e Gabriele Noli (Il Tirreno-Viareggio) in rappresentanza dei media che hanno costantemente seguito l’attività dei giovani protagonisti.

A consegnare i riconoscimenti il Presidente del CNV Roberto Brunetti, il Presidente onorario Roberto Righi, il Vice Presidente Ammiraglio Marco Brusco e il Segretario e Direttore Sportivo Muzio Scacciati.
Ricordando la prossima trasferta a Napoli della Squadra Optimist (il tradizionale XXVIII Trofeo Campobasso in programma al R.Y.C.C. Savoia dal 4 al 6 gennaio) è stato anche rivolto un caloroso applauso e un saluto di benvenuto al neo Socio CNV, Gigi Rolandi, figlio dell’indimenticato Carlo, fra l’altro 4° alle Olimpiadi del 1960 a Roma nella Classe Star, Presidente Fiv dal 1981 a al 1988 e poi Presiedente onorario.
Assente giustificato per un impegno sopraggiunto ma inderogabile il Socio Onorario e pluricampione Enrico Chieffi che avrebbe dovuto essere a disposizione dei giovani atleti per raccontare la sua brillante carriera e la splendida vittoria del titolo Europeo Classe Star conseguita con un giorno d’anticipo lo scorso maggio a Spalato.

I progressi e i risultati ottenuti sino ad ora dalla Scuola Vela Valentin Mankin sono la riprova di quanto sia importante investire nei giovani, impegno che il Consiglio Direttivo del Club Nautico Versilia dimostra anche con le borse di studio intitolate a “Maurizio e Bertani Benetti”.

E nella serata, la tradizionale cena presso il Ristorante del Club Nautico Versilia, svoltasi nel pieno rispetto delle normative anti covid, è stata la gradevole occasione per scambiarsi gli auguri di Buon Feste e ringraziare i Soci e gli Amici che hanno contribuito alle soddisfazioni di questo 2021 che sta per concludersi.
Arrivederci, quindi, al 2022 che sarà sicuramente un anno ricco di iniziative, manifestazioni, regate, progetti e gemellaggi.
Il Club Nautico Versilia vi aspetta per viverlo insieme!