Campionato del Mondo di Offshore Classe 3D a Rodi Garganico: successo in Gara 2 per Sabbie di Parma di Andrea e Lorenzo Bacchi

Grande successo di spettacolo e di pubblico per la motonautica a Rodi Garganico, con il Campionato del Mondo Offshore Classe 3D che ha visto in gara imbarcazioni provenienti da Norvegia, Belgio, Olanda, Francia e Italia.

Dopo il successo in Gara 1 di Assicurazioni Generali condotta dall’equipaggio composto da Serafino Barlesi e Alessandro Barone, in Gara 2 ha avuto la meglio Sabbie di Parma condotta da Andrea e Lorenzo Bacchi. Dopo una grande battaglia in acqua, con continui sorpassi e traiettorie incrociate, Assicurazioni Generali (Barlesi/Barone) si è piazzata in seconda posizione. La francese Expace Power, condotta da Francois Pinelli e Roberto Lo Piano, ha completato il podio.

Kristian Ghedina e Giampaolo Montavoci, a bordo dell’imbarcazione Marco, hanno chiuso in quarta posizione, tenuto conto anche del fatto che il campione di sci alpino era al debutto nel mondo della motonautica. «Oltre ad un discreto piazzamento, mi sono divertito molto con un mare veramente impegnativo» ha dichiarato Ghedina.

Fitto il calendario degli eventi correlati che si sono tenuti in porto. Si è andati dal convegno sul futuro dei porti turistici, ai 12 spettacoli di Jet Ski, Jet Surf e Fly Board dei Campioni Roberto Mariani, Massimo Nardis e Mattia Lancia. In scena anche la cucina pugliese allo Yacht Club Viva, con una cena di gala curata dagli Chef dell’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata. Presenti in porto anche le 20 barche a vela della 34ª edizione di “Appuntamento in Adriatico”, la regata non competitiva di Assonautica curata da Paolo del Buono.