Anywave Safilens vince il Trofeo Bernetti

Anywave Safilens is back!

Ottimo debutto per il Frers 63 che vince il Trofeo Due Castelli e il Trofeo Bernetti

Un inizio di stagione frizzante per Anywave Safilens del Sistiana Sailing Team che è tornato a competere e vincere dopo un importante refitting.

Al debutto 2022 Anywave Safilens ha dimostrato subito il suo carattere volitivo, vincendo in Overall il Trofeo Due Castelli disputato la scorsa domenica e il Trofeo Bernetti di oggi, da tutti considerato l’appuntamento principe tra le boe per misurarsi da vicino con i propri competitors in vista della successiva Barcolana.

Il Team capitanato da Alberto Leghissa ha trionfato nella classifica ORC della 51° edizione del Bernetti, quella che fin dall’istituzione del Trofeo assegna la vittoria assoluta ed è anche prova valida per il circuito Maxi Yacht Adriatic Series.

La giornata si è presentata con cielo sereno e temperature miti, venti deboli e oscillanti tra il leggero levante della partenza e la successiva termica da metà percorso, intervallati da numerosi buchi che hanno rallentato la corsa della flotta, consegnato ai partecipanti un’edizione lenta e tecnica, alla ricerca di ogni preziosa arietta per avanzare verso il traguardo.

“Per noi è stato bello tornare a regatare nelle acque di casa e dare il via a questa stagione con due vittorie assolute.” commenta il Team Manager e skipper Alberto Leghissa “La prova di oggi è stata strategica e molto tecnica per le condizioni meteo con venti leggeri. L’equipaggio è stato molto concentrato e determinato e sono contento anche di come ha risposto la barca, che abbiamo ottimizzato per le regate a compenso, il test di oggi ci fa ben sperare per il prosieguo di stagione.”.

Il Team che ha regatato in questo secondo appuntamento era composto da Alberto Leghissa al timone, coadiuvato da Mauro Pelaschier alla tattica e da Alessandro Alberti navigatore, Matteo Valenti e Luca Farosich prua, Massimiliano Zanolla e Rocco D’Amico albero, Giovanni Battista “Tita” Ballico e Sergio Michieli drizze, Romano Foggia jolly, Daniele Bazzocchi e Marino Farosich grinder, Andrea Marengo e Matteo Bonin regolazione vele, Federico Boldrin randa, Ugo Guarnieri e Gino Becevello volanti.

Le prossime tre settimane saranno ugualmente dense di sfide per il Team che tornerà in acqua già da martedì 4 ottobre per la Barcolana Maxi – Trofeo Portopiccolo.

La regata si correrà nelle acque di Sistiana con prove a bastone per due giorni e conclusione giovedì 6 ottobre con la Barcolana Warm Up, una regata sul nuovo percorso della classica Coppa d’autunno che vedrà protagonisti tutti i Maxi Yacht, tra i “papabili” per l’ambita Line Honours di domenica 9 ottobre.

L’appuntamento con la Barcolana si aprirà per Anywave Safilens all’arrivo della prova giovedì 6 ottobre alle ore 18.00, con l’inaugurazione dello spazio espositivo del Team davanti alla Stazione Marittima.

Per tutto il periodo Barcolana, Anywave Safilens insieme agli Sponsor e Partner propone un interessante programma di incontri pomeridiani su temi di interesse sportivo, seguiti da happening e serate musicali, aperitivi e degustazioni: uno spazio dove rilassarsi, incontrare amici e competitors e vivere un po’ del sano spirito di banchina, con conclusione proprio domenica 9 ottobre dopo la regata con il “Terzo Tempo”, DJ Set del noto Zippo.

Presso lo stand ci sarà anche una teca per la raccolta fondi delle charity che Anywave Safilens ha scelto di sostenere.

Sponsor e Partnership

La stagione sportiva di Anywave Safilens è sostenuta dal Main Sponsor Safilens, dagli Sponsor Coop, Baita Salez, Pertot, Scania Leiballi&Cozzuol, Audio Pro, C.M.G., Reconsulting t.eva, Tecnovalore, Joressel, St. Regis Luxury Hotel Venice.

Technical Partner della stagione 2022 sono Vennvind, Marlin Yacht Paints, Nano Coatings, Upwind by Aurora e U-SAIL.

L’impegno ecologico

Il problema dei rifiuti in mare è ormai una questione di vitale importanza, come pure sensibilizzare chi lo vive quotidianamente in regata o per diporto.

Il progetto RECO di Anywave Safilens offre un decalogo con indicazioni concrete, piccoli gesti quotidiani che ognuno di noi può seguire per evitare sprechi ed azioni dannose e per cercare di riutilizzare quello che viene gettato con troppa facilità.

RECO o Responsabile Ecologico di Bordo è una nuova figura, un membro dell’equipaggio con il compito di far attuare da tutto il Team un atteggiamento ecosostenibile e green durante le regate e a terra, nel rispetto del mare e dell’ambiente.

Il progetto, ideato e promosso da Anywave Safilens, ha ricevuto il patrocinio della Federazione Italiana Vela (FIV), dell’Unione Vela d’Altura (UVAI) ed è sostenuto da One Ocean Foundation.

Anywave Safilens per la Barcolana ha scelto di aderire all’iniziativa di One Ocean Foundation “More Miles Less Plastic”, grazie all’impegno dei due Ambassador presenti a bordo, Alberto Leghissa e Mauro Pelaschier.

L’iniziativa nasce per combattere l’inquinamento marino da plastica e microplastica, promuovendo un messaggio di consapevolezza sul problema e allo stesso tempo supportando in maniera diretta la raccolta di rifiuti plastici dalle aree marine e costiere.

L’adesione a “More Miles Less Plastic” comporta infatti la rimozione di 10 chili di plastica dall’oceano per ogni miglio percorso da Anywave Safilens in occasione della 54^ Barcolana.

La rimozione avviene nei paesi in via di sviluppo, da dove proviene la maggior parte dei rifiuti plastici che minacciano gli oceani. La plastica viene raccolta e, attraverso la creazione di una catena del valore e all’utilizzo della tecnologia block-chain, viene tracciata e reimmessa in un circuito di recupero e di riciclo, generando in tal modo anche un impatto sociale, coinvolgendo e remunerando le comunità locali.

Charity e progetti

Anywave Safilens aderisce a Barcolana Charity Program, programma di solidarietà che coinvolge le organizzazioni no profit sul territorio e attiva i partecipanti all’evento come ambasciatori dei loro progetti, sostenendo l’associazione “Noi come voi” di Monfalcone con l’iniziativa #ProMUOVIamol’Autonomia. Si tratta di una la raccolta fondi per realizzare all’interno della struttura residenziale lo spazio gioco e movimento, uno spazio sicuro e protetto aperto ai bambini e ragazzi con Disturbi dello Spettro Autistico (ASD), per allenarsi verso le sfide di ogni giorno.

Anywave Safilens sostiene inoltre le charity DinAmici “Insieme per il volontariato” e InterSos, la più grande organizzazione umanitaria italiana in prima linea per portare aiuto nelle emergenze alle persone vittime di guerre, violenze e disastri naturali.

Anywave Safilens promuove “Occhio al mare”, l’APP lanciata dalla Divisione Vela di Marevivo. Uno strumento di semplice utilizzo che consentirà a tutti i cittadini di osservare e foto-identificare specie marine, ma anche i rifiuti, soprattutto plastica, che inquinano e deturpano i nostri mari. I dati raccolti correttamente saranno elaborati da Marevivo e consegnati ad organismi nazionali e internazionali andando così ad integrare le conoscenze su questi argomenti e a sostenere specifiche misure di conservazione delle specie.

Foto: A. Carloni/Anywave Safilens