Venice Hospitality Challenge pronta a dare spettacolo in Laguna

Venezia-È stata presentata oggi presso The Gritti Palace la nona edizione della Venice Hospitality Challenge. Unica regata al mondo che si disputa interamente nelle acque interne di una città, la Venice Hospitality Challenge è una felice sintesi fra lo spirito marinaresco della Serenissima e l’impegno nel testimoniare la sua immagine di ospitalità d’eccellenza.

Programma della regata
Sabato 15 ottobre alle 13.30 i getti d’acqua dei rimorchiatori Panfido scandiranno il via alle imbarcazioni. Novità di quest’anno la doppia partenza: la flotta, in base alle caratteristiche di ciascuna imbarcazione, verrà suddivisa dal Comitato di Regata in due categorie che partiranno a due minuti l’una dall’altra. Al termine della regata, previsto verso le 17.00 circa, seguirà la premiazione alle Zattere presso la banchina VYP Venice Yacht Pier. Il pubblico potrà seguire la regata dalle rive del bacino di San Marco, da Punta della Dogana, dalla Giudecca e dalle Zattere.

Come sempre sarà sul palcoscenico straordinario del bacino di San Marco che la Venice Hospitality Challenge darà spettacolo. L’evento, ideato e organizzato da Mirko Sguario, presidente dello Yacht Club Venezia, coinvolge l’alta hotellerie veneziana, sempre al suo fianco fin dalla prima edizione. Gli hotel partecipanti alla Venice Hospitality Challenge 2022 sono: SINA Centurion Palace, The Gritti Palace a Luxury Collection Hotel, Ca’ Sagredo Hotel, Hotel Danieli a Luxury Collection Hotel, JW Marriott Venice Resort & Spa, Bauer Palazzo, Palazzina, Hotel Excelsior Lido Resort, Ca’ di Dio VRetreats, The St. Regis Venice, San Clemente Palace Kempinski, Violino d’Oro e Alajmo Ristorante Quadri. Ogni hotel sarà come sempre abbinato a un’imbarcazione alle quali si aggiungono quest’anno Il Moro di Venezia e New Zealand Endeavour che correranno rispettivamente per la Città di Venezia/Salone Nautico e la Scuola Navale Militare “F. Morosini”.

Per questa nona edizione quindici celebri maxi yacht condotti da skipper di fama internazionale saranno pronti a contendersi sul campo di regata una vittoria prestigiosa e l’ambito cappello del Doge, realizzato appositamente quest’anno dalla storica vetreria CAM di Murano.

Un giudice d’eccezione per una regata eccezionale
Ad arbitrare una competizione prestigiosa non poteva mancare un giudice di alto livello: Alfredo Ricci Stella d’Oro al merito sportivo CONI, Ufficiale di Regata Internazionale. Ricci presiederà il Comitato della Venice Hospitality Challenge coadiuvato dal Giudice Nazionale Gianfranco Frizzarin, da Emilia Barbieri e Alina K. Dix.


Venice Hospitality Challenge in streaming con Enrico Zennaro
Per tutti gli appassionati che non potranno essere a Venezia sarà possibile seguire l’evento grazie alla diretta streaming visibile sulla pagina Facebook della Venice Hospitality Challenge, del Salone Nautico Venezia e dal profilo Instagram “Generali Italia”. La voce di Alessandro Pavanati di Velaveneta racconterà le emozioni della regata mentre il commento tecnico sarà affidato a Enrico Zennaro, oltre che vincitore di numerosi titoli mondiali ed europei, anche di tre edizioni della Venice e primo velista a “volare” con il foil nel bacino di San Marco nel 2020 a bordo del suo Moth.

Yacht Club Venezia e il centenario di LILT
Essere informati è sempre il primo passo verso la salvaguardia della propria salute e LILT (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) festeggia il centenario dalla sua fondazione al fianco dello Yacht Club Venezia all’insegna del motto “La prevenzione è vita”. La Sezione Provinciale di Venezia è attiva in città dal 1978, con le sue grandi campagne di prevenzione oncologica di ottobre, marzo e maggio e con l’attività continua di assistenza e di riabilitazione per i pazienti oncologici e per i loro familiari. Il Vaporetto Rosa, un natante ibrido a basso impatto ambientale, sarà presente in laguna per ricordare l’importanza della prevenzione dei tumori al seno.

Mirko Sguario, presidente dello Yacht Club Venezia e organizzatore della regata, ha affermato: “Siamo pronti a issare le grandi vele nel bacino di San Marco per la nona edizione di questo evento che riassume l’anima marinaresca e, grazie agli hotel partecipanti, l’ospitalità di Venezia. Voglio ricordare che quest’anno LILT (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) festeggia il suo centenario con una serie di iniziative che comprendono la presenza del Vaporetto Rosa durante la regata ed è un grande piacere annunciare che Kiwi gareggerà, oltre che per lo YCV, anche per LILT che è al nostro fianco da tempo.”

Nel corso della conferenza stampa è intervenuto anche l’assessore al turismo Simone Venturini che ha sottolineato come la Venice Hospitality Challenge stia contribuendo al rilancio turistico di Venezia, oltre che a rinnovarne l’immagine: quella di una città che vuole sempre più essere capitale della sostenibilità e della bellezza.

“Anche quest’anno, l’importante e ormai tradizionale appuntamento della Venice Hospitality Challenge riporta la grande vela in laguna, attestandosi tra gli eventi di spicco dell’autunno veneziano. – aggiunge Fabrizio D’Oria, Direttore Operativo di Vela Spa e Direttore organizzativo del Salone Nautico Venezia – Come Salone Nautico siamo lieti di collaborare alla realizzazione della VHC come tappa della quarta edizione del Salone che si terrà dal 31 maggio al 4 giugno 2023. Una collaborazione rappresentata anche dalla partecipazione alla gara de Il Moro di Venezia quale Ambassador del Salone Nautico.


Arianna Nardi, Direttore Marketing di Generali Italia, ha commentato: “Da ormai nove anni siamo parte attiva di questa manifestazione con cui condividiamo il sostegno sul territorio, allo sport e ai suoi valori, agli stili di vita sani e sostenibili delle persone. Per noi, questa è una tradizione che si rinnova e conferma l’impegno, della Compagnia e dei nostri Agenti, sul territorio al fianco dei nostri clienti in tutti i momenti rilevanti della loro vita.”
“Siamo orgogliosi di sostenere la Venice Hospitality Challenge, un evento in linea con i valori di sostenibilità propri anche di Visa. Siamo al fianco della città di Venezia per supportarla nella preservazione del suo patrimonio e nell’accoglienza al turismo italiano e internazionale.” ha dichiarato Filippo Manca, Director of Merchant Sales and Acquiring di Visa Italia.

L’evento è patrocinato dal Comune di Venezia e dall’Autorità Portuale e beneficia del supporto dei partner Vela S.p.A., Salone Nautico, dei gold sponsor Generali Italia e VISA e degli sponsor Bisol1542, Vetreria CAM, Acqua Dolomia, MureaDritta, I-Clip, Fontego, Ottica Inn. Media Partner: Barche, Excellence Magazine, Venezia made in Veneto, Venezia Unica, Lagunamare, Wonder World e Wonder Cortina.

Si ringraziano per la collaborazione il Comune di Venezia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, le Forze dell’Ordine, Marina Santelena, Terrazza Aperol, CMV Panfido, Assonautica, Venezia Le Città in Festa, VYP Venice Yacht Pier, Portodimare, Alilaguna, Venezia Unica e Ve.La.