martedì, Settembre 28, 2021
HomePortiMarinasGaeta "oblò" per la Portualità Turistica

Gaeta “oblò” per la Portualità Turistica

Rivalutare i marina ed i porticcioli turistici è un must da parte degli enti che governano un territorio. Un esempio è la perseveranza che dimostra Gaeta con il suo 1° Salone sulla portualità turistica italiana. Infatti, si terrà a Gaeta, nell’ambito del 6° Yacht Med Festival dal 20 al 28 aprile 2013, il 1° Salone Portualità Turistica Italiana organizzato da Assonat, unitamente alla Camera di Commercio di Latina. L’ASSONAT- Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici – nasce nel 1982 con lo scopo di difendere i legittimi interessi della portualità turistica.

La prima volta in Italia il sistema della portualità turistica italiana sarà messa a disposizione dei diportisti per una migliore scelta delle soluzioni  per i propri itinerari turistici in mare e per il Mediterraneo. Sull’altro versante per i marina e i porti turistici è importante stabilire un “canale” adeguato dal punto di vista tecnico-nautico per comunicare la propria offerta, evitando di cadere in una autoreferente pubblicità ingannevole dai propri web site che in molti casi non dicono la verità.  “Abbiamo scelto lo Yacht Med Festival” ha commentato il Presidente di Assonat Luciano Serra “quale luogo ideale per ospitare un appuntamento che il nostro Paese aspettava da tempo. La Portualità turistica italiana merita una visibilità e azioni di sostegno chiare e mirate.

E’ arrivato il momento di considerare i porti turistici per quello che sono: settori qualificanti del Made in Italy, porte di accesso ai territori capaci di qualificarne e promuoverne l’offerta”. “Siamo molto felici” ha aggiunto l’organizzatore dello Yacht Med Festival e Presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola “che Assonat abbia scelto la nostra manifestazione per inaugurare una iniziativa di così alto profilo e interesse. Da tempo sosteniamo che il turismo nautico sia uno dei settori strategici per lo sviluppo del nostro Paese. E’ sicuramente già pronto per rilanciare l’intero comparto legato al mare, attraverso azioni di sistema integrate, a partire dalla messa in rete dei porti turistici italiani, dalla valorizzazione del charter nautico e da un grande lavoro di tutela e promozione dell’immagine.

Il Presidente Serra è uno dei protagonisti di questa stagione di cambiamento e siamo certi che dalla sua collaborazione potranno derivare azioni concrete congiunte”. L’evento andrà ad arricchire la collaudata formula espositiva che lega insieme nautica, pesca, trasporti, logistica, formazione, Blue Economy, cultura con le produzioni tipiche, enogastronomia, artigianato artistico e valorizzazione del patrimonio storico-architettonico del Mediterraneo. Il Consiglio Direttivo di Assonautica italiana, con il suo presidente Alfredo Malcarne, ha approvato all’unanimità l’organizzazione della sua prima Conferenza di Sistema nell’ambito dello Yacht Med Festival di Gaeta, la Fiera Internazionale dell’Economia del Mare: parteciperanno oltre 100 rappresentanti delle 50 Assonautiche provinciali e regionali e delle Camere di Commercio aderenti, provenienti da tutta Italia.

L’appuntamento, che ha già ricevuto il sostegno di Unioncamere, è per sabato 20 e domenica 21 aprile prossimi. I due giorni sono mirati ad approfondire la mission di Assonautica, ad evidenziarne le prospettive di crescita e a fissare i percorsi da attuare insieme al sistema camerale. Nella giornata di sabato i partecipanti saranno divisi in gruppi e staff di lavoro per giungere nel modo più efficace alla soluzione di criticità o di opzioni migliorative sulle tematiche più importanti, come: Turismo nautico – cantieristica – artigianato; Internazionalizzazione; Progetto Cambusa (valorizzazione eccellenze); Navigazione acque interne; Sicurezza in mare e tutela dell’ambiente; Legislazione, demanio e fiscalità; Formazione; Agenda nautica ed eventi speciali.

Domenica un’assemblea pubblica plenaria metterà in luce i risultati, che saranno poi illustrati anche durante gli Stati Generali delle Camere di Commercio sull’Economia del Mare del 22 aprile e il 2° Forum Nazionale sull’Economia del Mare del 23 aprile.

 

Abele Carruezzo

RELATED ARTICLES

Most Popular