Home » Cultura, Eventi, Italia, Nautica, News, Porti » Palermo: domani scopriremo come sarà la nuova interfaccia città-porto

Palermo: domani scopriremo come sarà la nuova interfaccia città-porto

L’intervento che si presenterà domani (ore 10 in modalità telematica) punta sulla progettazione delle nuove infrastrutture di ultimo miglio per l’accessibilità al porto con particolare riferimento al Molo Piave.

Vantaggi per la comunità: miglioramento in termini di minore congestione e tempi di attesa da e per il porto e di decoro urbano e qualità della vita; riduzione dei tempi di attesa all’imbarco e allo sbarco e della congestione prodotta dalle attività portuali e dalle interferenze con il traffico cittadino; riorganizzazione funzionale degli spazi.

Costo dell’intero intervento: 35 milioni; per la progettazione € 1.484.900,00 di fondi CEF

Durata dei lavori: 18 mesi a partire da ottobre 2021

“L’azione dell’AdSP del Mare di Sicilia occidentale – spiega il presidente Pasqualino Monti – ha dimostrato come sia possibile, anche in Sicilia, ottenere e spendere in maniera mirata i fondi europei, un puzzle di strumenti complementari a sostegno di diverse tipologie di interventi, che si legano e si fondono insieme per potenziare la rete. Niente cattedrali nel deserto ma solo opere decise dal mercato, determinanti per creare economia reale. E per restituire il mare ai palermitani, facendo comprendere come il porto non sia una servitù bensì una risorsa”.

Alla presentazione interverranno, con il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale Pasqualino Monti e con il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, il coordinatore europeo del Corridoio ScanMed Pat Cox; per il Gruppo Alleanza progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo, l’onorevole Giuseppe Ferrandino; il presidente della IX Commissione (Trasporti, Poste e Telecomunicazioni) Raffaella Paita, l’economista senior e founder di Pts Clas spa Roberto Zucchetti, il responsabile Progetti della Commissione europea (INEA, Innovation and Networks Executive Agency) Juste Zvirblyte; il segretario generale Med Ports Association Luca Lupi, l’architetto progettista Emanuela Valle di Valle 3.0 e l’ingegnere Salvatore Acquista, direttore tecnico dell’AdSP del Mare di Sicilia occidentale.

https://tecnomeeting-it.zoom.us/j/86839985690#success

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82379

Scritto da su Mar 28 2021. Archiviato come Cultura, Eventi, Italia, Nautica, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab