Home » News, Regate, Sport » Filippo Jannello vince la prima tappa della Swiss & Global Cup

Filippo Jannello vince la prima tappa della Swiss & Global Cup

Si conclude a Varazze la prima tappa della Swiss & Global Cup – Classic 12′ Dinghy (www.dinghyclassico.it ). Marina di Varazze, Local Sponsor, ha ospitato i quarantasette dinghy in gara, con l’organizzazione a cura del Circolo Nautico Ugo Costaguta di Voltri e del Varazze Club Nautico.

Dopo la due giorni di competizioni in acqua a vincere la tappa inaugurale della Swiss & Global Cup è il ligure Filippo Jannello del C.V. Santa Margherita Ligure. Già ieri a bordo di Mogador il ligure aveva conquistato il secondo posto nella classifica provvisoria; oggi supera tutti con un secondo e un primo nella seconda giornata di regate.
Segue Italo Bertacca della S.V. Viareggina che con Arch. Melandri prosegue i suoi divertenti omaggi ai protagonisti del film “Amici Miei”; Bertacca, che l’anno scorso vinse la tappa varazzina, conquista un primo e un terzo nei due giorni di regate. Terzo gradino del podio per Massimo Schiavon del C.N. Chioggia su Maxima.

Tra i liguri ottima prestazione di Emanuele Ottonello  del C.N. Costaguta che su Giulia ottiene il quarto posto in classifica. Settimo Dani Colapietro del C.V. La Spezia – che fa un primo di giornata nella prova di oggi – su Principe e Ottavo Vincenzo Penagini dello Yacht Club Italiano di Genova.

Romeo Giordano è il primo tra gli Juniores; primo equipaggio Family quello di Luca Napoli (A.V.M. Santa Severa) con i figli Flavio e Virgilio. Secondo posto per Francesco e Edoardo Di Tarsia (A.V.M. Santa Maria) e terzo posto per Guido Levi del C.V. Garniano, al suo debutto nel circuito dedicato al dinghy 12 classico. Luca Napoli vince anche il Favourite Dinghy Sailor, il premio scelto dai dinghisti che premiano chi tra i concorrenti si è distinto per simpatia e fairplay.
I primi tre classificati Vintage sono: Ubaldo Bruni (C.C. Roggero di Lauria), secondo classificato Dani Colapietro e al terzo posto Danilo Chiaruttini (C.N. Rapallo). Nella classifica Veteran primeggia Filippo Jannello; seguono Emanuele Ottonello e Giorgio Poggi, al suo esordio su Glauco II con il Garnell Sailing Team.
Marco Giudici (C.V. SML), Marcel Fux (C.N. Morcote) e Alberto Baldan (D.V. Veneziano) sono i primi tre nella categoria Silver. Tra i Master over 65 è di nuovo Ubaldo Bruni a salire sul gradino più alto del podio. Secondo posto per Emanuele Ottonello, terzo Attilio Carmagnani (Y.C.I.).
Premio Jumper a Marco Giudici che recupera ben 21 posizioni: dal 35° posto della prima prova di ieri è passato al 14° nella classifica definitiva.

Tutti i vincitori hanno ricevuto i nuovi premi firmati Riccardo Barthel (www.riccardobarthel.it ): “Per questa edizione i premi sono stati totalmente rinnovati ma anche questa volta abbiamo scelto di celebrare il dinghy 12 classico prendendo spunto proprio dall’imbarcazione” – spiega Francesco Barthel – “I nuovi premi saranno realizzati in lamiera di rame ed avranno un profilo che riprende la sezione dello scafo a clinker. A tutti i partecipanti è stato offerto il pesto della Rossi S.n.c., Local Official Supplier.

Bene l’esordio del Garnell Sailing Team (www.garnell.it ): tre dei suoi componenti Filippo La Scala su Chiscassapava, Dani Colapietro su Principe e Giuseppe La Scala su Ancora non mollare si posizionano rispettivamente al sesto, settimo e nono posto in classifica generale.
Invece Piccolo Lord, il dinghy con pompa di sentina ad energia solare di Roberto Benedetti esordisce nel circuito piazzandosi a metà classifica.

“La Swiss & Global Cup è un appuntamento che cresce di anno in anno: abbiamo iniziato in 13, nel 2009 eravate in venticinque, lo scorso anno siete saliti a quaranta e, in questa edizione, avete superato le quaranta imbarcazioni. Ringraziamo voi per la partecipazione e il comitato di questa prima regata composta dal Presidente Gianni Magnano, Massimo Accinelli, Salvatore De Caro, Mario Lupinelli e Angelo Parodi”. Questo il ringraziamento di Gianni Carosso, Presidente del Varazze Club Nautico a tutti i partecipanti alla manifestazione velica durante la cerimonia di premiazione.

Questa edizione porta con se novità e valori di spessore: la nuova hospitality, ribattezzata casa itinerante del dinghy 12 classico, è un luogo dove convergono appassionati di vela ma anche curiosi. Il grande pubblico è il nuovo target della manifestazione. In ogni tappa spazio ai sapori locali e a spettacoli ed esibizioni. Quattro le aziende che sono state coinvolte nel programma dedicato alla scoperta dei gusti della Liguria: l’Azienda Agricola Parodi, l’Apicoltura Montali, I formaggi del Boschetto e la Sassellese. Rossi S.n.c. ha offerto assaggi di pesto genovese dopo un’esibizione al mortaio. Durante ogni appuntamento si darà spazio alle degustazioni e agli usi e costumi della tradizione culinaria.

Il prossimo appuntamento con la Swiss & Global Cup – Classic 12′ Dinghy è nella splendida cornice del Golfo di Napoli da venerdì 27 a lunedì 30 aprile 2012.

Foto: Rastrelli

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=8348

Scritto da su Apr 1 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab