Home » News, Regate, Sport » Melges 24 World Championship 2012: arrivano i Corinthian

Melges 24 World Championship 2012: arrivano i Corinthian

Oltre alla lotta per il titolo assoluto, forte di almeno dieci equipaggi particolarmente agguerriti e di un buon numero di outsider, il Campionato Mondiale Melges 24 di Torbole sarà palcoscenico di un altro confronto sentito: quello teso alla conquista dell’alloro Corinthian.

Da sempre molto ambito, il titolo degli equipaggi non professionisti è un vero e proprio valore aggiunto: i Corinthian, talvolta capaci di performance del tutto simili a quelle dei professionisti, possono puntare al doppio successo. Oltre a essere inseriti nella graduatoria overall, a loro è infatti riservata una speciale classifica, valevole come competizione a sé stante.

In occasione del Mondiale di Torbole (28 luglio – 4 agosto), la entry list conterà ben sessantacinque Corinthian in rappresentanza di diciassette nazioni – un record per la classe – ma non comprenderà il campione uscente Eachiro Hamazaki, vincitore del titolo in quel di Corpus Christi nel maggio 2011. Tra i favoriti per la successione figurano Storm Capital Sail Racing, del solido timoniere norvegese Peter Oivynd, già iridato nel 2008 e nel 2010, i fratelli estoni Tonu e Tomas Toniste con Lenny, vincitori del titolo a Hyeres nel 2006 e campioni europei a Neaustadt nel 2007 e a Aarhus nel 2011, e i loro connazionali di Rock City, il Melges 24 di Tiit Vihul.

L’Italia potrà contare su un paio di equipaggi che hanno dato dimostrazione di grande costanza: Pensavo Peggio di Beppe Zavanone e Alessio Marinelli, freschi del successo ottenuto nel raggruppamento Corinthian della Volvo Cup 2012, e SIV Arborea di Lorenzo Gemini, finito secondo nella stessa competizione.

Occhi puntati anche sul californiano Robert Harf, uno dei Corinthian statunitensi più quotati che a Torbole sarà al debutto nel Vecchio Continente a bordo del suo USA-77, e su Michael Good, timoniere dello svizzero Team Holcim, terza forza tra i Corinthian della Volvo Cup 2012.

Il Mondiale Melges 24 è reso possibile grazie al generoso supporto di un gruppo di sponsor e degli enti locali, guidati dal Comune di Nago Torbole e dalla Regione Trentino. Tra gli sponsor figurano l’azienda per il turismo InGarda, TrentoDoc, che offrirà una selezione di vini in occasione di ogni appuntamento sociale, e il caseificio Trentingrana. Sponsor tecnico della manifestazione sarà Marinepool.

Organizzato dal Circolo Vela Torbole in collaborazione con l’International Melges 24 Class Association, il Campionato del Mondo Melges 24 si articolerà quindi su dodici regate, con il massimo di prove giornaliere fissato a tre dal Bando di Regata. Per considerare la manifestazione valida basteranno cinque risultati, anche se le rinomate condizioni meteo tipiche dell’Alto Garda dovrebbero rendere superflua questa regola. Uno scarto sarà conteggiato dopo il termine della sesta prova.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=10754

Scritto da su Lug 24 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab