Home » News, Regate, Sport » CAMPIONATI NAZIONALI UNDER 16: DOMANI A CAGLIARI IL VIA ALLE REGATE

CAMPIONATI NAZIONALI UNDER 16: DOMANI A CAGLIARI IL VIA ALLE REGATE

Iniziano domani a Cagliari i Campionati Nazionali Under 16, organizzati dalla Lega Navale Italiana Sezione di Cagliari su delega della Federazione Italiana Vela. La terza edizione è in programma dal 31 agosto al 4 settembre e vedrà la partecipazione, in base alle preiscrizioni ricevute dall’organizzazione, di 549 atleti provenienti da tutta la penisola.

I giovani velisti si contenderanno i titoli nazionali delle classi Optimist, Techno 293 M/F, Laser 4.7 M/F, 420, 555FIV, l’Equipe EV, RS Feva e Tyka. Rispetto a Venezia 2011, l’edizione di Cagliari presenta la novità della classe 420 che a partire da quest’anno viene ammessa tra le classi che disputano il Campionato.

Il programma dei Campionati Nazionali U16 si articola su cinque giorni, dal 31 agosto al 4 settembre. La giornata di oggi è riservata alle procedure di iscrizione e timbratura delle vele (orari 09.00-13.00 e 15.00-19.00). Alle 18.00 è previsto lo skipper meeting per tutte le classi e al termine è in programma il coach meeting. Sabato 1 settembre alle 13.00 il segnale d’avviso per la prima prova. Martedì 4 è l’ultima giornata di regate al termine delle quali si terrà la Cerimonia di premiazione.
Per tutte le classi ammesse ai Campionati sono previste 10 prove totali (con un massimo di 3 al giorno) tranne per la classe Laser 4.7 M/F che ne correrà 8 (con un massimo di 2 al giorno).

Queste, secondo la Normativa FIV per l’attività Sportiva Nazionale 2012 in vigore (www.federvela.it/node/9455), le classi ammesse ai Campionati e il numero di preiscrizioni:
– Optimist: 130 atleti (equipaggio singolo) per i tesserati FIV nati dal 1997 al 2000;
– Techno 293 M/F: 82 atleti (equipaggio singolo) per i tesserati FIV nati negli anni dal 1996 al 2000 suddivisi, in base alla vela usata, nelle categorie Under 17, Under 15 e Under 13;
– Laser 4.7 M/F: 88 atleti (equipaggio singolo) per i tesserati FIV nati negli anni 1997 al 2000;
– 420: 40 atleti (equipaggio in doppio) per tesserati FIV nati negli anni dal 1997 al 2000;
– L’Equipe EV: 44 atleti (equipaggio in doppio) per tesserati FIV nati negli anni dal 1997 al 2000;
– RS Feva: 54 atleti (equipaggio in doppio) per tesserati FIV nati negli anni dal 1997 al 2000;
– Tyka: 20 atleti (equipaggio in doppio) per tesserati FIV nati negli anni dal 1997 al 2000.
– 555FIV: 80 atleti (equipaggio di 4 atleti) per tesserati FIV nati negli anni dal 1997 al 2000;

Sono 15 in tutto i titoli in palio: due per la Classe Optimist (maschile e femminile), sei per il Techno 293 (Under 17 maschile e femminile, Under 15 m/f e Under 13 m/f), due per il Laser 4.7 (maschile e femminile) e uno ciascuno per le classi 420, l’Equipe EV, RS Feva, Tyka e 555FIV.

Tutti gli equipaggi iscritti regateranno sotto la supervisione di Marcello Turchi, Coordinatore Federale Area Under 16.

Come già avvenuto nelle due precedenti edizioni, a Marsala e Venezia, anche quest’anno il logo Internet Explorer, il browser di Microsoft, comparirà sulle vele della classe 555 FIV, la deriva delle scuole vela federali utilizzata per corsi e regate in equipaggio che nel 2010 ha fatto il suo esordio ai Campionati.

La partnership tra Microsoft Italia e FIV, nata per promuovere il tema della navigazione sicura in mare e sul web, ha l’obiettivo di sensibilizzare giovani e famiglie, sul tema della sicurezza informatica.

Poiché il Web è un mare sempre più pericoloso e la privacy sempre più a rischio, Internet Explorer 9 è stato progettato in modo da essere un browser più sicuro, più veloce e affidabile grazie ad una serie di tecnologie che garantiscono agli utenti di navigare online in completa sicurezza.
Microsoft ha introdotto, tra le altre funzionalità, il Filtro SmartScreen, una protezione incorporata per una maggiore sicurezza online, e la “protezione da monitoraggio”, che consente agli utenti di controllare i dati che condividono durante la loro navigazione, dando loro la possibilità di indicare i siti Web con i quali preferiscono non scambiare informazioni.
Per seguire la giusta rotta verso la sicurezza e scoprire come difenderti dai pirati del Web è sufficiente scaricare Internet Explorer 9 dal sito www.labellezzadelweb.it

La base logistica dell’intera manifestazione si trova al Porticciolo di Marina Piccola, presso la sede della LNI sez. di Cagliari (Via Marina Piccola s.n.). Nelle aree limitrofe troveranno posto le imbarcazioni dei partecipanti. Le regate si svolgeranno sullo specchio d’acqua antistante la spiaggia del Poetto dove verranno posizionati i campi di regata. Cinque le aree previste: Area Nera per i Techno 293, Area Rossa per 555 FIV e Tyka, Area Blu per l’Equipe e RS Feva, Area Arancione per gli Optimist, Area Verde per Laser 4.7 e 420.

Imponente la macchina organizzativa per far fronte al grande impegno che un evento di queste dimensioni comporta: oltre 100 persone per l’assistenza a terra e in mare, un centinaio di carrelli e altrettanti pulmini, circa 90 gommoni accreditati, 5 aree di regata, 36 Ufficiali di Regata tra Comitato di Regata, coordinato dal PRO (Principal Race Officer) Adolfo Villani, e Comitato delle Proteste, presieduto da Fabio Donadono.

Per oltre una settimana, il capoluogo sardo sarà la capitale italiana della vela riservata ai giovani e giovanissimi. Infatti, al termine dei Campionati Nazionali Under 16, la festa della vela giovanile proseguirà dal 6 all’8 settembre con la Primavela 2012.

I Campionati Nazionali Under 16 e la Coppa Primavela sono organizzati dalla Lega Navale Italiana Sez. di Cagliari, su delega della Federazione Italiana Vela, in collaborazione con il Windsurfing Club Cagliari e con il supporto logistico della Motomar Sarda. L’evento inoltre è sostenuto dall’Assessorato della Pubblica istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, dal Comune di Cagliari e dalla Camera di Commercio di Cagliari.
Foto: Carloni

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=11383

Scritto da su Ago 31 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab