Home » News, Regate, Sport » Concluse sul Lago d’ Orta le Regate dei World Masters Games Torino 2013

Concluse sul Lago d’ Orta le Regate dei World Masters Games Torino 2013

Si sono concluse sul Lago d’ Orta le Regate dei World Masters Games Torino 2013, con la terza giornata di gare della classe Laser. Il vento, che sembrava soffiare disteso da Sud per esaltare il talento dei concorrenti e divertire tutti gli spettatori, a un certo punto si è fermato e la Giuria, composta dai giudici di gara Ornaghi, Mainoni e Derouiche, ha dovuto annullare l’ unica prova che era iniziata. Grande il rammarico dei velisti e soprattutto di Manuel Vaccari, quarto in classifica generale nella categoria Standard over 45, che al momento dello stop era in seconda posizione e avrebbe così potuto inserirsi in zona medaglia.

Ma le medaglie, dopo le 4 prove svolte nei due giorni precedenti, sono arrivate per altri due velisti del Circolo Vela Orta: quella d’ oro di Marco Bettetini, primo nella categoria Radial over 65 davanti a Massimo Mazzotti e a Guido Richiardone, e quella d’ argento di Renzo Longhi, secondo nella categoria Standard over 55 dietro a Marco Grassini e davanti all’ australiano Kim Stewart.
Una grande soddisfazione per il Circolo Velico che ha organizzato e ospitato le Regate dei World Masters Games, dopo quella avuta tre giorni prima dal Campione di casa Dodo Gorla, medaglia d’ oro nella classe Dinghy.

Ed ecco le altre medaglie di categoria:
Laser Standard over 45: oro a Marco Di Natale, argento a Enrico Negri, bronzo a Giovanni Moroni.
Laser Standard over 35: oro a Luca Guaralda, argento a Luca Naddei.
Laser Radial over 55: oro a all’ australiano Lindsay Wilson, argento a Sandro Mancari
Laser Radial over 45: oro all’ australiano Mark Kennedy (anni fa Campione del mondo nella classe Laser), argento all’ argentino (appunto…) Martin Agnoletti, bronzo a Marcello Paesani.
Laser Radial over 35: oro ad Alessio Marinelli, argento a Riccardo Urbani.
Laser Radial over 55 femminile: oro all’ australiana Anne Reynolds.
La premiazione si è svolta presso la Base nautica del Circolo Vela Orta a Imolo, condotta dal Presidente Gianmaria Brambilla, in un clima di grande amicizia e gioia, come vuole lo spirito di queste “Olimpiadi over 35”. Un delegato della folta rappresentanza australiana ha preso la parola per ringraziare l’ Italia dell’ ospitalità e invitare concorrenti e organizzatori a venire in Australia.
Si sono così concluse le Regate dei World Masters Games Torino 2013, che hanno visto in azione, nello splendido scenario del Lago d’ Orta, le classi Windsurfer, Dinghy e Laser.

Prossimo appuntamento: tra 4 anni in Nuova Zelanda, ad Auckland.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=16996

Scritto da su Ago 12 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab