Home » News, Regate, Sport » Magic Marine Melges 24 European Championship: i campioni europei sono Blu Moon e Team Kesbeke/Sika

Magic Marine Melges 24 European Championship: i campioni europei sono Blu Moon e Team Kesbeke/Sika

La totale mancanza di vento ha reso impossibile la disputa dell’ultima prova del Magic Marine Melges 24 European Championship. Dopo quattro ore di attesa, il Principal Race Officer Hank Stuart ha dichiarato chiuso l’evento organizzato dal Royal Yacht Club Hollandia in collaborazione con l’International Melges 24 Class Association.

Le classifiche stilate dopo la conclusione dell’undicesima regata sono divenute così definitive. Oltre a Blu Moon di Flavio Favini – Gabriele Benussi, Stefano Rizzi, Giovanni Ferrari e Nicholas Dal Ferro con lui – già sicuro del successo nella divisione Open da ieri sera, a festeggiare la conquista del titolo continentale Corinthian sono stati gli olandesi di Team Kesbeke/Sika – Ronald Veraar, Eolco Blok, Bart Snel e Pim Mommersteeg – riusciti nell’impresa di superare il due volte medaglia olimpica Tonu Toniste che, a bordo dell’estone Lenny, era considerato il favorito della vigilia. A completare il podio Corinthian un altro team estone: Rock City di Tiit Vihul.

“Siamo davvero contentissimi per questo straordinario risultato, specie se si pensa che solo un anno fa combattevamo nella Silver Fleet – ha spiegato il timoniere di Team Kesbeke/Sika, Ronald Veraar – Invece, qui a Medemblik, già durante la prima giornata avevamo avuto buone sensazioni, che ci hanno fatto sperare in un piazzamento importante. Solo ieri, però, abbiamo realizzato che la vittoria era alla nostra portata e che stavamo avendo la meglio su un campione come Tonu Toniste”.

Tornando alla divisione Open, le piazze d’onore sono andate ai cechi di ICZ, guidati dall’olimpionico Martin Trcka, e ad Audi Ultra di Riccardo Simoneschi. Finito terzo per soli due punti, l’equipaggio dell’Audi Italia Sailing Team ha comunque rinforzato la sua leadership nelle Melges 24 European Sailing Series, ai fini delle quali il Magic Marine Melges 24 European Championship valeva coma quarta frazione.

Archiviato l’Europeo in terra olandese, l’International Melges 24 Class Association guarda ora verso due appuntamenti molto attesi: lo Sperry Top-Sider Melges 24 World Championship 2013 in programma a San Francisco tra il 30 settembre e il 5 ottobre 30 e il Melges 24 Worlds 2014, che si svolgerà per la prima volta nell’emisfero sud, più esattamente a Geelong, in Australia, tra il 23 gennaio e il 2 febbraio prossimi.

La entry list dello Sperry Top-Sider Melges 24 World Championship conta già cinquantasette equipaggi iscritti provenienti da tredici Nazioni e cinque continenti. Per tutti sarà l’occasione di confrontarsi su uno dei campi di regata più affascinanti e competitivi del mondo; un tratto di mare compreso tra il Golden Gate Bridge e Alcatraz, dove a farla da padrone sono il vento teso e la corrente a tratti impetuosa.

Il Mondiale del 2014, invece, sarà ospitato dal Royal Geelong Yacht Club. La scelta di portare il Mondiale in Australia è stata operata nell’ottica di supportare la diffusione del Melges 24 in ogni angolo del pianeta, ponendo particolare attenzione alle zone dove le flotte hanno maggiori possibilità di espansione.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=17136

Scritto da su Ago 22 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab