Home » News, Regate, Sport » Vento forte e onda formata, giornata difficile agli europei Junior 420 e 470

Vento forte e onda formata, giornata difficile agli europei Junior 420 e 470

Una complessa giornata di forte vento e onde al largo Pwllheli, Gran Bretagna, penalizzano molti equipaggi all’europeo. La giornata è iniziata con una brezza di circa 14 nodi, ma la combinazione di onde e raffiche fino a 24 nodi, si è rivelata fatale per molti con un sacco di scuffie su tutti i campi di gara 420 e 470.

470 maschile
Giornata da dimenticare per i nostri Matteo Capurro / Matteo Puppo, nel primo lato di poppa di gara 9, mentre navigavano praticamente attraverso le onde, hanno disalberato precludendo anche la partecipazione a gara 10. Una dolorosa picchiata per i leader del campionato comunque il loro albero di scorta è stato misurato e sono pronti a scendere in acqua nella Medal Race.
La giornata negativa degli italiani ha lasciato la testa della classifica nelle mani di Gal Cohen / Dan Froyliche (ISR), seguiti da Mike Wood / Hugh Brayshaw (GBR) che hanno vinto entrambe le gare di ieri.
Medal Race
1. Gal Cohen / Dan FROYLICHE (ISR) – 35 punti
2. Mike Wood / Hugh Brayshaw (GBR) – 38 punti
3. Julian Autenrieth / Adrian HOESCH (GER) – 40 punti
4. Jordi XAMMAR / Joan HERP (ESP) – 50 punti
5. Sacha PELISSON / Mathieu BOUCHET (FRA) – 50 pt
6. Hugo FEYDIT / Charlie AGENEAU (FRA) – 55 punti
7. Asenathi JIM / Sibu SIZATU (RSA) – 57 punti
8. Matteo CAPURRO / Matteo PUPPO (ITA) – 64 punti

470 femminile
Anna Kyselova / Anastasiya Krasko (UCR) anche l’equipaggio leader della classifica femminile ha avuto una giornata caratterizzata da una scuffia in ogni gara, ma l’enorme vantaggio acquisito gli permetterà di iniziare la medal ancora al vertice
Medal Race
1. Anna Kyselová / Anastasiya Krasko (UKR) – 24 punti
2. Joanna FREEMAN / Katie Tomsett (GBR) – 33 punti
3. Bàrbara cornudella Ravetllat / Sara LÓPEZ Ravetllat (ESP) – 38 punti
4. Noya BAR-AM/Danielle MAMAN (ISR) – 42 punti
5. Annabel VOSE / Kirstie Urwin (GBR) – 44 punti
6. Amy SEABRIGHT / Anna CARPENTER (GBR) – 47 punti
7. Tsuf ZAMET / Lia BIRAN (ISR) – 52 punti
8. Greta MARKFORT / Anna MARKFORT (GER) – 53 punti

420
Il cambiamento del tempo ha scosso chiaramente anche la classifica dei 420, con molti degli equipaggi più leggeri che hanno lottato nelle raffiche forti.
Le nostre Ilaria Paternoster / Benedetta di Salle sono scese al secondo assoluto dopo gara 9, lasciando la posizione a Marie Soler / Philip Meijer (FRA) ma in gara 10 sono nuovamente salite al comando.
“Oggi è stata una giornata molto, molto difficile, perché il vento era molto forte per noi”, ha detto Di Salle dopo la difficile giornata. “E’ stato difficile, e c’erano un sacco di ragazzi nelle prime posizioni, con solo 3 o 4 ragazze davanti a noi, come la squadra spagnola. Oggi nella prima gara, abbiamo veramente sofferto, in modo che tutti la flotta erano più avanti di noi. Domani comunque, faremo la gara più bella che possiamo “.
Top 10 Leaderboard
1. Ilaria PATERNOSTER / Benedetta DI SALLE (ITA) – Femminile – 68 pts
2. Bart Lambriex / Philip Meijer (NED) – 77 punti
3. Marie SOLER / Laura PEBRIER (FRA) – Femminile – 86 pts
4. Diogo PEREIRA / Pedro Cruz (POR) – 88 punti
5. Tim RILEY / Luke BURYWOOD (GBR) – 93 punti
6. Silvia MAS / Nuria MIRO (ESP) – Femmina – 94 pts
7. Daniel WHITELEY / James Clemetson (GBR) – 98 punti
8. Taylor BURN / Henry GIBBS (NZL) – 101 pts
9. Annabel CATTERMOLE / Bryony BENNET-LLOYD (GBR) – Femmina – 106 pts
10. Scott Wallis / Josh Voller (GBR) – 107 pts

La previsione dell’ultima giornata è per una brezza di 6 nodi da sud-ovest, a partire da mezzogiorno. Sono in programma le ultime due gare, con i 470 maschile e femminile impegnati nelle Medal Race.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=17126

Scritto da su Ago 22 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab