Home » Altro, News, Sport » Campionato regionale Salvamento Puglia:due vittorie per la Delfinia San Vito dei Normanni

Campionato regionale Salvamento Puglia:due vittorie per la Delfinia San Vito dei Normanni

Due volte Delfinia San Vito dei Normanni. La squadra sanvitese si aggiudica le due classfiche di società nel campionato regionale pugliese di salvamento che si è svolto ieri: quella riservata agli assoluti e quella riservata agli esordienti A e B. Si sono alternati in vasca, nella cornice della piscina della Marina Militare “Parodo” di Brindisi, atleti di tutte le età, nelle varie gare della disciplina.

Nel primo caso, la Delfinia precede Centrosport Brindisi, Crono Brindisi, Hydropolis Poggiardo e Ranidae Cassano. Nel secondo, si piazzano dietro Olimpica Salentina Casarano, Mediterraneo Taranto, Centrosport, Hydropolis, Barletta Nuoto, Crono, Ranidae, Sottosopra Brindisi, Rari Nantes Brindisi ed Acli Brindisi.

Per quanto riguarda le singole gare, tra gli esordienti B in campo femminile, vincono Erika Gaetani dell’Olimpica Salentina (ostacoli), Maria Letizia Piscopiello dell’Olimpica Salentina (trasporto) ; in campo maschile Donato Coppola dell’Olimpica Salentina (ostacoli), Andrea Filannino della Barletta Nuoto (trasporto); per le staffette vincono Olimpica Salentina negli ostacoli femminili, Barletta Nuoto negli ostacoli maschili.  Tra gli esordienti A in campo femminile Francesca Rescio della Delfinia (ostacoli, trasporto), Gaia Clarizia della Crono (manichino con pinne); in campo maschile Marco Squitieri della Mediterraneo Taranto (ostacoli), Alessandro Ruiz De Castro della Crono (manichino con pinne), Nicolò Vincenzo Ostuni del Centrosport (trasporto); per le staffette vincono Mediterraneo Taranto negli ostacoli (maschili e femminili), Delfinia nel manichino femminile, Centrosport nel manichino maschile,

Negli assoluti vincono in campo femminile Natascia Cavallo della Ranidae (ostacoli), Lucia Cocciolo della Crono (manichino con pinne, misto, superlifesaver), Francesca Ungaro della Delfinia (manichino, pinne e torpedo), Sara Vetrugno del Centrosport (trasporto) ; in campo maschile Fabrizio Gioia del Centrosport (ostacoli, misto, trasporto), Vito Antonio Quartulli della Delfinia (manichino con pinne), Gianluigi Attore della Delfinia (manichino, pinne e torpedo), Angelo Turco della Delfinia (superlifesaver); tra le staffette vincono la Crono negli ostacoli e nel manichino femminili, la Ranidae negli ostacoli maschili, Centrosport nella mista maschile-femminile e nella mista femminile, Delfinia nella mista e nel manichino maschile.

La grande partecipazione ha soddisfatto i rappresentanti della Federazione, così come quelli della Marina Militare che, da tempo, sono vicini al mondo del nuoto, anche attraverso l’uso di un impianto come quello della Parodo. “Siamo contentissimi  – ha voluto sottolineare il direttore sportivo di Maribase, il capitano di fregata Marco Fiume – che manifestazioni del genere si svolgano nel nostro impianto. Tra Marina e Coni va avanti un connubio in maniera felice dal 1988”.

Non si perde di vista proprio il salvamento: “Una disciplina importantissima – ha aggiunto Fiume – anche nella vita civile, ad esempio nelle spiagge, dove è importante avere gente allenata ad intervenire in maniera professionale per le situazioni di pericolo”.

 

Francesco Trinchera

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=20455

Scritto da su Mar 17 2014. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab