Home » News, Regate, Sport » Desiderato-Trani al 45mo Trofeo Princesa Sofia

Desiderato-Trani al 45mo Trofeo Princesa Sofia

Esaurite le fatiche cagliaritane e saggiato il campo di regata di Palma di Maiorca in occasione dell’Arenal Training Camp Trophy, chiuso con un nono posto impreziosito da un successo di giornata, Giulio Desiderato e Andrea Trani sono pronti per il primo appuntamento che conta: il Trofeo Princesa Sofia.

Giunto alla 45ma edizione, l’evento ha convogliato nel capoluogo delle Baleari oltre milleduecento atleti, presenti in rappresentanza di oltre sessanta Nazioni: numeri che già da soli raccontano l’importanza di questa grande classica di inizio stagione, valida ai fini dell’ISAF Sailing World Cup assieme alle manifestazioni organizzate a Qingdao, Melbourne, Miami e Hyeres.

Il binomio di ITA-5 se la dovrà vedere con il meglio della classe internazionale, a partire dal fortissimo equipaggio australiano composto da Matthew Belcher, campione olimpico di Londra 2012, e Will Ryan. Insieme da poco più di un anno, i due aussie sono assistiti dal guru Victor Kovalenko e hanno già preso il comando della ranking list. Inutile dire che si presentano a Palma con in mano il copione di attori protagonisti, pur nella consapevolezza di doversi guardare le spalle da avversari di valore assoluto, come i francesi Bovet-Mion e gli argentini Calabrese-de la Fuente.

“Il Trofeo Princesa Sofia rappresenta il primo vero appuntamento stagionale e sarà l’occasione per confrontarsi contro il meglio della flotta internazionale – spiega Giulio Desiderato a margine di una lunga sessione di allenamento – Siamo consapevoli di dover migliorare su diversi aspetti, ma siamo altrettanto convinti di avere importanti margini di miglioramento. Una convinzione maturata nel corso delle regate disputate sino a oggi: con le nostre condizioni possiamo davvero giocarcela con tutti. Va da sé che il Trofeo Princesa Sofia rappresenta un importante momento di transito verso il Mondiale di Santander, che resta il principale obiettivo di questo 2014”.

“Nel corso dell’inverno ci siamo allenati molto sia a terra che in acqua, creando i presupposti per migliorare l’affiatamento – aggiunge Andrea Trani, già vincitore di un Mondiale 470 – Da questo punto della stagione crediamo sia fondamentale iniziare a occuparci dei materiali per continuare a crescere dal punto di vista prestazionale”.

A rappresentare i colori italiani tra le boe di Palma di Maiorca non saranno solo Giulio Desiderato e Andrea Trani: la flotta nostrana è infatti composta da undici equipaggi, inclusi i campioni del mondo juniores Kosuta-Farneti e i binomi composti da Falcetelli-Bernard e Capurro-Puppo.

Le regate valide per la 45ma edizione del Trofeo Princesa Sofia inizieranno lunedì 31 marzo e si concluderanno sabato 5 aprile con lo svolgimento della Medal Race. La serie di qualificazione si articolerà su un massimo di dieci prove e vedrà i 470 impegnati sul campo di regata Echo, localizzato a sud-est del golfo di Palma di Maiorca.

Per restare aggiornati sull’attività di ITA-5 è possibile consultare la pagina Facebook ufficiale di Desiderato-Trani, aggiornata su base quotidiana direttamente dai due atleti. Supportati dai partner tecnici Helly Hansen e Armare, Giulio Desiderato e Andrea Trani rappresentano i colori dello Yacht Club Italiano e della Marina Militare.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=20641

Scritto da su Mar 29 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab