Home » News, Regate, Sport » Esimit Europe 2 conquista una storica ‘line honours’ alla Rolex Middle Sea Race 2014

Esimit Europe 2 conquista una storica ‘line honours’ alla Rolex Middle Sea Race 2014

Esimit Europa 2 è stata la prima imbarcazione ad aver tagliato il traguardo della Rolex Middle Sea Race 2014 a La Valletta (Malta) ieri martedì 21 ottobre alle 22 ore 42 minuti 5 secondi, conquistando una storica quarta ‘line honours’ della regata (2010, 2011, 2012, 2014). Esimit Europe 2 è, infatti, la prima barca in assoluto ad aver ottenuto questo risultato nelle 35 edizioni della Rolex Middle Sea Race .

Il tempo impiegato per percorrere le oltre 600 miglia del percorso è stato di 3 giorni 10 ore 42 minuti e 5 secondi.  La regata, infatti, era partita lo scorso 18 ottobre alle ore 11.40 dal Grand Harbour a La Valletta. Questa vittoria rappresenta anche la 35a ‘line honours’ consecutiva di Esimit Europe 2 da quando la barca è stata varata nel 2010.

Jochen Schumann, campione olimpico e dell’America’s Cup, è lo skipper dell’Esimit Sailing team. Alle sue parole è affidato il primo commento in diretta al termine della regata: “Siamo contenti ed orgogliosi di aver partecipato ancora una volta alla Rolex Middle Sea Race e di aver ottenuto la nostra quarta ‘line honours’ il che, tra l’altro, è un record. E’ stata una regata difficile, lo sapevamo dall’inizio perché le previsioni meteo che indicavano vento molto leggero, si sono rivelate corrette. La condizione in cu sei completamente fermo in mezzo al mare senza vento e non puoi sfruttare tutte le potenzialità della tua barca e del tuo equipaggio è davvero frustrante. Abbiamo comunque gestito al meglio la nostra strategia posizionandoci sul campo di regata sempre nel modo migliore rispetto ai nostri diretti avversari e questo ci ha consentito di tagliare il traguardo per primi. Sicuramente il nostro wind seeker (il fiocco leggerissimo che si usa con poco vento n.d.r.) ha lavorato molto negli ultimi tre giorni”.

Il mini maxi Ran V di Niklas Zennstrom ha tagliato il traguardo al secondo posto circa tre ore dopo Esimit Europe 2. Al terzo posto, sempre in tempo reale, un altro mini maxi l’americano Shockwave.

La Rolex Middle Sea Race è stata l’ultima sfida agonistica di questa stagione per Esimit Europe 2 e questo ultimo successo è il coronamento di una grande stagione 2014 per l’Esimit Sailing Team. Igor Sim?i?, il fondatore del progetto Esimit Europa, ha dichiarato: “Abbiamo concluso con successo anche la quinta stagione con un numero record di regate disputate nelle quali Esimit Europe 2 rimane imbattuto sull’acqua. Abbiamo raggiunto la 35a vittoria consecutiva è già un vero grande successo per tutti noi e per la barca. Ora ci concentreremo su di un’analisi dettagliata della stagione e per preparare i piani strategici per il futuro, ma posso già anticipare che l’anno prossimo ci concentreremo sulle regate nel Mediterraneo occidentale, quindi in Spagna, Francia, Italia e a Monaco, la casa del nostro team che è portacolori dello Yacht Club de Monaco”.

A bordo di Esimit Europe 2 insieme a Jochen Schumann,, hanno regatato velisti provenienti da 9 nazioni tra cui gli italiani Cristian Griggio, Gabriele Olivo, Stefano Rizzi e Stefano Ciampalini. Fanno parte del team anche Vittorio Volontè (direttore tecnico), Massimiliano Carbone (responsabile attrezzatura di coperta) e Roberto ‘Boniek’ Reno (responsabile del rigging).
Foto: Rolex / Kurt Arrigo

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=24804

Scritto da su Ott 22 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab