Home » News, Regate, Sport » IL VOLVO 70 MASERATI AL VIA DELLA RORC CARIBBEAN 600

IL VOLVO 70 MASERATI AL VIA DELLA RORC CARIBBEAN 600

ANTIGUA – Il prossimo 23 febbraio ad Antigua saranno 64 le barche schierate sulla linea di partenza della settima edizione della RORC Caribbean 600 Race, la regata più lunga e importante della stagione caraibica, organizzata dal Royal Ocean Racing Club in collaborazione con l’Antigua Yacht Club.

Tra queste, il Volvo 70 Maserati, completamente rimesso a nuovo dopo due mesi di cantiere in Italia, guidato da Giovanni Soldini insieme a un equipaggio di undici persone: gli italiani Guido Broggi, John Elkann, Andrea Fantini, Matteo Ivaldi, Francesco Malingri, Corrado Rossignoli e Gigio Russo, il tedesco Boris Herrmann, lo spagnolo Oliver Herrera Perez, il francese Gwen Riou e il monegasco Pierre Casiraghi.

Partenza il 23 febbraio con il tradizionale colpo di cannone sparato da Fort Charlotte, Antigua, dove la flotta ritornerà dopo un percorso di circa 600 miglia intorno a undici isole caraibiche (tra cui Barbuda, le isole Nevis, Saba, St. Bart, St. Martin, Guadalupa). Una rotta insidiosa a causa delle continue manovre che dovranno affrontare gli equipaggi, costretti a una sorta di slalom tra le isole.

Il record della RORC Caribbean 600 Race appartiene al 100′ Rambler 100 di George David, che nel 2011 ha chiuso il percorso in 40 ore e 20 minuti. Durante la regata aggiornamenti continui con video e immagini provenienti da bordo in tempo reale su www.maserati.soldini.it e sui social network: Facebook (Giovanni Soldini Pagina Ufficiale, più di 35.400 amici), Twitter @giovannisoldini (più di 127.200 follower).

La sfida è supportata da Maserati, partner principale che dà il nome alla barca, dalla banca svizzera BSI e da UnipolSai Assicurazioni in qualità di co-sponsor. I fornitori ufficiali della sfida sono ZZegna per l’abbigliamento, Vodafone Italia, per i servizi di telecomunicazione e la realizzazione del sito web ufficiale, e Boero Bartolomeo S.p.A. che fornisce smalti e vernici per lo scafo. A bordo di Maserati anche Eataly, per la cambusa a bordo, Beta Utensili, fornitore di tutti gli utensili professionali, Corderia Lancelin, fornitore di cime e cavi speciali, Jeppesen per la cartografia, B&G Navico che offre assistenza per gli strumenti, il Cantiere Picchiotti di La Spezia, base di Maserati a terra e l’Autorità portuale di La Spezia, base di Maserati in acqua.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=27192

Scritto da su Feb 19 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab