Home » News, Regate, Sport » I RISULTATI FINALI DEL TROFEO FORMENTON

I RISULTATI FINALI DEL TROFEO FORMENTON

SANTA TERESA DI GALLURA – Bruschetta non ce la fa a conquistare la terza vittoria per aggiudicarsi definitivamente il Trofeo Formenton: nella categoria Crociera, Ola, il Comet 51 timonato da Alessandro Guardigli, vince questa bella 27ma edizione davanti all’immancabile X-43 Red Red Wine (Umberto Carrara) e Alcasar (Aldo Rossi Patriarca-Elan 494).

Quarto posto per Bruschetta che dovrà aspettare la prossima edizione per ritentare di aggiudicarsi il Trofeo d’argento assegnato definitivamente alla barca che vince nella categoria Crociera per tre volte anche non consecutive, così come hanno fatto in precedenza solo Mahè e Oracabessa. Fausto Rubbini su Thule Kermesse (Gran Soleil 50), altro fedelissimo al Formenton, vince tra i Crociera/Regata davanti al Sun Fast 40 Berenice (Alberto Roggero) e lo Swan 45 Thetis (Luca Locatelli); anche nell’IMS/Vele bianche vince chi non manca mai all’appuntamento agostano di Porto Rafael: il J 109 El Chico di Daniele Fogli conquista una bella vittoria davanti rispettivamente all’X-37 Mareluna (Marco Gallo) e lo Show 29 Maga Magò (Rinaldo Vecchi).

In tempo reale taglia il traguardo per primo Our Dream, il One Off di Roberto Colombo, un altro affezionato al Trofeo Formenton.Dopo tante edizioni caratterizzate da bizze del tempo, tra piatte di vento e clima a 4 stagioni, quest’anno il Trofeo Mario Formenton è stato uno dei più piacevoli: una bella veleggiata, iniziata con vento tra i 12 e i 15 nodi di ponentino-maestrale, e proseguita all’altezza di Secca Colombo (dopo Spargi verso Santa Teresa di Gallura e poi Porto Pollo) con raffiche fino a 20-25 nodi, senza mai trovare quei “buchi” normalmente incontrati tra i suggestivi passaggi tra le isole dell’Arcipelago della Maddalena, che spesso hanno rallentato gran parte dei partecipanti nelle edizioni precedenti.

Tutta la flotta è riuscita a concludere il percorso di circa 21 miglia entro le 4 ore. Quest’anno si sono viste anche gran belle barche, dall’affascinante Sangermani Ninni, allo Yawl d’epoca Loki di Mattia Formenton (figlio di Mario), dalle classiche barche da Crociera dai 40 ai 50 piedi come i Comet, First, Hanse, Solaris, Janneau, Grand Soleil agli splendidi Swan, dal tecnico 45 fino al bellissimo 70′ Flyng Dragon: una vera e propria sfilata di barche da Crociera, più o meno moderne, che hanno rispecchiato alla perfezione lo spirito con cui è nato il Trofeo Formenton, cioè per quei velisti crocieristi in vacanza in Gallura.

Una festa della vela che si è ripetuta come ogni anno il 20 agosto e che ridà l’appuntamento per la 28ma edizione grazie all’organizzazione dello Sporting Club Sardinia, che insieme allo Yacht Club Punta Sardegna, che fornisce supporto logistico a Porto Rafael e allo Yacht Club Costa Smeralda (supporto tecnico) permette ogni estate di trascorrere una veleggiata tra le isole dell’Arcipelago della Maddalena in ricordo dell’Ex Presidente della Mondadori Mario Formenton.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=31737

Scritto da su Ago 21 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab