Home » Europa, News, Regate, Sport » A Valencia Calvi Network si prepara per il Campionato del Mondo Melges 32

A Valencia Calvi Network si prepara per il Campionato del Mondo Melges 32

Valencia– Prenderà il via domani, giovedì 24 ottobre, l’evento clou della stagione di regate Melges 32 2019, il Campionato del Mondo di Valencia.

Sono quindici le imbarcazioni che hanno raggiunto gli ormeggi dell’iconico Port America’s Cup e che si sfideranno su una serie di massimo dieci regate per cercare di conquistare il titolo iridato ottenuto, negli ultimi due anni, dai Russi a bordo di Tavatuy, che a Valencia cercheranno di mettere a segno il “triplete”.

Nell’entry list di quello che si preannuncia come uno dei Mondiali più competitivi ed omogenei degli ultimi anni, c’è anche Calvi Network di Carlo Alberini. Questo il commento dell’armatore Pesarese: “E’ stata una stagione impegnativa, nella quale abbiamo dovuto riprendere confidenza con la barca e fare i conti con una flotta il cui livello cresce di anno in anno. A Valencia sarà una quattro giorni di regate intensa e senza esclusione di colpi, va da sé che daremo il tutto per tutto per portare a casa un buon risultato. Dopo le prime giornate di allenamento, il feeling a bordo è positivo”.

Le regate prenderanno il via domani alle 13.00 e si concluderanno domenica.

A bordo di Calvi Network regatano Carlo Alberini, Karlo Hmeljak, Dede De Luca, Jas Farneti, Marco Furlan, Stefano Visintin, Matteo Ramian e Irene Bezzi.

La stagione del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Titanium International Group, TiFast, Lift-Tek, Ilva Glass, Iconsulting, Mureadritta, Officine Belletti, Biolab, Petrol Lavori e Meteomed.

Entry list e classifiche a questo link.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=69091

Scritto da su Ott 23 2019. Archiviato come Europa, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab