Home » Italia, News, Regate, Sport » CIRCOLO DELLA VELA BARI: LA SINTESI DEL FINE SETTIMANA

CIRCOLO DELLA VELA BARI: LA SINTESI DEL FINE SETTIMANA

LA ROTTURA DELL’ALBERO RALLENTA LA CORSA DI FRANCESCO CARRIERI TRA GLI OPTIMIST, SI ATTENDONO LE GARE DI TORBOLE PER RICONQUISTARE POSIZIONI IN CLASSIFICA NAZIONALE.

29ER IN GRAN FORMA SUL LAGO DI GARDA SI PREPARANO PER LA REGATA INTERNAZIONALE DEL PROSSIMO FINE SETTIMANA

Inizio non facile quello della prima selezione nazionale per campionato europeo e mondiale di classe Optimist a Scarlino organizzata da Yacht Club Isole di Toscana e GV LNI Follonica. Un percorso che quindi inizia in salita per i due atleti del CV Bari convocati, accompagnati dall’istruttore Beppe Palumbo. Nella prima giornata la rottura dell’albero ha costretto Francesco Carrieri al ritiro quando era già posizionato nel gruppo di testa della flotta blu, diretto verso l’arrivo.

L’incidente però non ha scoraggiato il giovane atleta barese che ha reagito con carattere e determinazione, che dopo la sostituzione dell’albero ha conquistato un secondo e un undicesimo posto nelle prove successive, dimostrando una buona strategia di lettura delle condizioni meteomarine oscillanti e rafficate, di non semplice interpretazione. Bene le altre due giornate, anche se entrambe con qualche imprecisione.

Discorso a parte per Elettra Mucciaccia che nelle prime due giornate non è riuscita ad entrare in regata e leggere il campo e gli avversari, mentre nella terza ha accennato ad un recupero ma ha sofferto il poco vento.

Al termine delle tre giornate Carrieri è oggi al 14esimo posto nella ranking nazionale, con ancora 12 prove da svolgere nella seconda selezione in programma a Torbole (Lago di Garda) dal 5 al 9 maggio per riagganciare il gruppo dei qualificati e cercare di entrare nella squadra per il mondiale in programma a Riva del Garda e per l’Europeo a Cadice (Andalusia, Spagna).

Molto bene il raduno federale nazionale ad Arco per i tre equipaggi 29er del CV Bari convocati ad Arco dal tecnico della nazionale Chicco Caricato. Accompagnati dall’istruttore Giordano Bracciolini i sei atleti baresi, Marco Corrado e Gianluca Capezzuto, Claudia Quaranta e Carlo Vittoli e Alfonso Palumbo e Domenico Palumbo, hanno passato una media di tre ore al giorno in acqua lavorando intensamente sulla preparazione e confrontandosi con i loro pari, tra i migliori d’Italia.

Nel prossimo fine settimana la squadra 29er tornerà ad Arco per affrontare la Easter Regata, posticipata per motivi di calendario, a cui presenzieranno anche atleti internazionali, oltre ai migliori equipaggi italiani. Per il CV Bari si tratta di una regata di preparazione in vista di quella nazionale di ranking in programma ad Ostia a metà maggio.


Foto: Giordano Bracciolini

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82954

Scritto da su Apr 27 2021. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab