Home » Italia, News, Regate, Sport » Il J24 La Superba della Marina Militare fa tris e vince il Trofeo J24 L.N.I. Livorno

Il J24 La Superba della Marina Militare fa tris e vince il Trofeo J24 L.N.I. Livorno

Sul podio anche Jamaica di Diamanti e Dejavù di Spreafico.
La Regata Nazionale si è svolta nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale-Città di Livorno.
Prima delle regate, una toccante cerimonia per commemorare il Presidente J24, Fabio Apollonio, recentemente scomparso.

Livorno-Con un tris di vittorie il J24 del Centro Vela Altura Napoli della Marina Militare ITA 416 La Superba, timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e il supporto di Francesco Linares -GSMM 3 punti; 1,1,1), inizia in bellezza la stagione agonistica 2021 aggiudicandosi il Trofeo J24 L.N.I. Livorno, la Regata Nazionale organizzata nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale-Città di Livorno dalla locale sezione della Lega Navale Italiana -presieduta da Fabrizio Monacci- in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24, sotto l’egida della FIV e il patrocinio della Presidenza Nazionale LNI.


A La Superba è andato anche il Trofeo riservato al primo J24 classificato condotto da un equipaggio formato da componenti delle FF.AA.
Al secondo posto Ita 212 Jamaica armata e timonato dal vice Presidente J24 Pietro Diamanti (in equipaggio con Fabrizio Ginesi, Paolo Governato, Edoardo Ghirlanda e Marco Tronfi, CNMCarrara 3,3,2 i parziali) seguito ex aequo a 8 punti da Ita 476 Dejavù armato e timonato da Ruggero Spreafico (con Adriana Vitali, Cristina Scurati, M.Luisa Bosisio e Marco Belotti; CVTivano 2,2,4).


Gli equipaggi del Monotipo più diffuso al mondo, dopo la lunga pausa causata dalle restrizioni per il Covid-19, sono finalmente ritornati ad essere protagonisti dei campi di regata.
Nella giornata d’apertura, prima di dare inizio alle regate, si è svolta una toccante cerimonia in commemorazione del presidente della Classe J24 Fabio Apollonio, recentemente scomparso: tutte le imbarcazioni si sono radunate intorno alla barca Comitato e, nel corso del minuto di silenzio preannunciato dai fischi d’onore scanditi dal nostromo dell’Accademia Navale, è stata lanciata in mare una corona di fiori, accompagnata da un lungo applauso.


Subito dopo hanno avuto inizio le operazioni di partenza.: tredici equipaggi (ben sei quelli della Marina Militare a riprova del grande attenzione rivolta a questa manifestazione e alla Classe J24) hanno disputato tre prove caratterizzate da vento da SE variabile tra i 10 ed i 18 nodi.
Nella prime due La Superba ha anticipato Dejavù e Jamaica, mentre nella terza La Superba ha avuto la meglio su Jamaica e su Ita 505 Jorè armato dai fratelli Alessandro ed Alberto Errani (CN Cervia; 11 punti; 4,4,3).


Le proibitive condizioni meteorologiche della giornata seguente (il vento ha superato i 35 nodi da SW) hanno impedito lo svolgimento delle prove in programma, lasciando invariata la classifica.
La Giuria è stata presieduta da Giovanni Capitani, coadiuvato da Vincenzo Campoli e Giulio Michelotti.


Alla premiazione, svoltasi presso la sede della LNI Sez.Livorno, nel pieno rispetto delle normative anti covid, ha preso parte anche l’Ammiraglio Comandante l’Accademia Navale di Livorno, Flavio Biaggi che ha sottolineato fra l’altro la particolarità di questa edizione “Un’edizione probabilmente più speciale delle precedenti all’insegna dello spirito del “voler fare piuttosto che del dover rinunciare. I risultati conseguiti dall’edizione 2021 della Settimana Velica Internazionale ha portato nuovo entusiasmo in tutti coloro che amano il mare lanciando un messaggio di condivisione e speranza per il prossimo futuro.”


Il prossimo appuntamento per gli equipaggi J24 è la Regata Nazionale organizzata dall’Associazione Velica Trentina sul lago di Caldonazzo in Località Valcanover, sabato 19 e domenica 20 giugno.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83136

Scritto da su Mag 3 2021. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab