Home » Altro, Eventi, Italia, News, Sport » Luca Colombo in attesa per la traversata dello Stretto in moto

Luca Colombo in attesa per la traversata dello Stretto in moto

Messina-Le condizioni meteo sono peggiorate e il tentativo del recordman di attraversare in sella alla sua Honda CRF 450R il braccio di mare che separa la Sicilia dalla Calabria subisce un rinvio. L’evento era programmato per ieri mattina verso le 6.00 ma il vento di scirocco e il conseguente aumento del moto ondoso in atto nelle ultime quarantotto ore hanno fatto prendere a Luca Colombo la decisione di attendere condizioni più favorevoli.

Luca resta comunque ben deciso a tentare la traversata: “Lo Stretto di Messina fa onore alla sua fama e, almeno per ora, ha deciso di non concedersi facilmente. D’altra parte non mi aspettavo di essere ricevuto dalle mitiche Scilla e Cariddi senza dover fare un po’ di anticamera e comunque pazienza e determinazione sono doti necessarie per portare a termine questa sfida che per me ha un significato molto importante. In ogni caso questa attesa è tutt’altro che spiacevole grazie all’ospitalità e alla cortesia di tutti i siciliani. Grazie a loro sto scoprendo in questi giorni una terra magnifica, ricca di storia e tradizioni.”

La mattina di venerdì 21 maggio gli Assessori alle Politiche Sportive Francesco Gallo e alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli hanno incontrato all’Infopoint di via Consolato del Mare (Palazzo Weigert) il recordman e centauro milanese. “All’iniziativa, che rappresenta una grande avventura sportiva, – ha dichiarato l’Assessore Gallo – guardiamo tutti con interesse, curiosità e ammirazione. Luca Colombo intende regalare a Messina e al suo Stretto un’occasione per fare conoscere al mondo le sue bellezze paesaggistiche e noi gli siamo grati anche per questo”. Successivamente Luca è stato ricevuto nel Salone delle Bandiere dal Sindaco Cateno De Luca che, dopo averlo ringraziato per aver scelto la Sicilia e soprattutto Messina, gli ha augurato il pieno successo nella traversata.

La traversata, come programmato, partirà da Torre Faro (Messina) con arrivo in località Cannitello (Villa San Giovanni) per una distanza di 3,2 Km partendo dalla Sicilia verso la Calabria. A oggi le previsioni lasciano sperare che da lunedì arrivino le condizioni meteomarine propizie per tentare l’ardua traversata.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83662

Scritto da su Mag 23 2021. Archiviato come Altro, Eventi, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab