Home » Altro, Italia, Nautica, News, Saloni nautici, Sport » E-Regatta 2021 al Salone Nautico Venezia

E-Regatta 2021 al Salone Nautico Venezia

In Canal Grande e Bacino San Marco il corteo internazionale di navigazione elettrica


Si è tenuta oggi pomeriggio la sfilata di 21 barche elettriche nelle acque dei canali veneziani. Una maratona di tre giorni che domani vedrà le prove di Slalom e il nuovo format tecnico-artistico E-Ballerina. Nel pomeriggio la prova Sprint con il tentativo di stabilire un nuovo record di velocità.
Venezia, 2 giugno 2021 – Dal Salone Nautico Venezia arriva un forte messaggio di sostenibilità ambientale. Si è tenuta oggi pomeriggio la sfilata di 21 barche elettriche lungo il Canal Grande e in Bacino San Marco per approdare poi all’Arsenale dove è in corso la seconda edizione del Salone Nautico Venezia, la manifestazione nautica che sta riscuotendo un grande successo di pubblico.

Un lungo corteo di barche elettriche ha dato vita alla prima edizione veneziana della E-Regatta, la manifestazione internazionale nata da un’idea di Kevin Desmond, che punta a promuovere la navigazione elettrica su diversi fronti per un futuro più ecologico.
“La E-Regatta nasce dalla volontà di pensare non solo alla competizione sportiva tradizionale ma anche all’ambiente – commenta Kevin Desmond, ideatore della E-Regatta – Non è un nuovo sport, si basa su sport già esistenti inserendo però elementi del waterskiing nello “Sprint” e il pattinaggio su ghiaccio con la gara “Ballerina”: La prossima regata si terrà nel Connecticut, negli Stati Uniti, e quella di Venezia è un esperimento e il bello degli esperimenti è divertirsi quindi divertitevi e grazie di essere venuti qui per essere pionieri di questo evento”.


Organizzata da un Comitato composto da Assonautica di Venezia, Associazione Motonautica Venezia, VeniceAgenda2028, Inland Waterways International, Venti di Cultura in collaborazione con Triumph Group International, Vela e FIM (Federazione Italiana Motonautica), la manifestazione è l’occasione per dare spazio all’innovazione e alla sostenibilità promuovendo la transizione ecologica delle imbarcazioni da motorizzazioni a benzina/diesel a quelle con propulsione elettrica e ibrida.
Le barche elettriche e ibride hanno iniziato il corteo uscendo dal bacino dell’Arsenale in direzione Fondamenta Nuove passando per il Rio di Cannaregio per raggiungere il Ponte delle Guglie, oltrepassarlo e imboccare il Canal Grande in direzione Punta della Dogana per poi tornare, passando per il Bacino di San Marco all’interno dell’Arsenale di Venezia.


Il corteo della E-Regatta ha suscitato stupore per il silenzio dei motori delle imbarcazioni che ne hanno preso parte e che permettono di ascoltare il suono delle onde e godere del panorama lagunare. Questo è un nuovo modo di navigare in silenzio, senza odori, senza inquinamento e senza rumori promuovendo il dialogo e la conoscenza reciproca tra chi è a bordo. Queste imbarcazioni, inoltre, puntano a una nuova navigazione in centro storico che non vada a sostituire le classiche modalità di visita sull’acqua della città – come la gondola o il taxi veneziano – ma che possano arricchire l’offerta per il turista proponendo una nuova tipologia di esperienza, più intima e con un occhio al rispetto dell’ambiente lagunare. Con il corteo della E-Regatta si apre il dialogo verso una nuova modalità di scoperta della città dall’acqua, quasi in punta di piedi. Oltre a permettere una navigazione sostenibile e un nuovo modo di fare turismo, queste imbarcazioni sono un elemento importante per il contesto della città di Venezia perché riducono il moto ondoso.


La manifestazione continuerà domani mattina, nella darsena grande dell’Arsenale, con le prove di Slalom e il nuovissimo format tecnico-artistico E-Ballerina che vedrà le barche sfidarsi in una prova di manovrabilità a ritmo di musica, mentre nel pomeriggio – nel canale di Santo Spirito – si terrà la prova Sprint con il tentativo di stabilire un nuovo record di velocità. Venerdì, invece, la prova più impegnativa: quella di durata e di autonomia, cui seguiranno le premiazioni e un convegno sulla transizione ecologica nel settore della nautica.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=84086

Scritto da su Giu 3 2021. Archiviato come Altro, Italia, Nautica, News, Saloni nautici, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab